Murato vivo a Salerno!

Murato vivo! Ma non siamo a Pisa, vituperio delle genti, nella tetra Torre della Muda, negli anni oscuri del Medioevo. Siamo a Salerno, nel 2018. Murato vivo in una abitazione al primo piano, da oltre 30 anni, c'è un novello, tragico conte Ugolino. Un caso umano quasi altrettanto penoso, perché il prigioniero dichiara di essere anche un "mutilato". E di essersi "mutilato" l'esistenza da solo. Poscia più che il dolor poté il digiuno! Non si sarà mica mangiato un braccio per la fame? Per fortuna, infatti, i suoi due figli hanno subito miglior sorte di quelli del conte. Uno è in parlamento, ripescato per il rotto della cuffia, l'altro nel suo ufficio a discutere con improbabili trafficanti di rifiuti sul come smaltire milioni di tonnellate di ecoballe dalla Campania al Perù. Prima di vedere il truculento filmato due avvisi: tenetevi forte l'ombelico e sappiate che non è Crozza ma l'originale:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/30/salerno-de-luca-contro-concita-de-gregorio-e-teresa-de-sio-miserabili-mille-volte-chi-mi-attacca-offende-tutta-la-citta/4263122/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora