è andata in pensione a29 anni.e non è certo l'unica!! chiedete anche qui nel forum a qualcuno....

Una storia incredibile ma del tutto vera. Come riporta il Corriere del Veneto a Pozzuolo, in provincia di Udine, c'è la baby-pensionata da record.

La donna 64enne è andata in pensione a soli 29 anni. Lei, ex collaboratrice scolastica, ha versato contributi per 14 anni e sei mesi. Le sono bastati per dire addio al lavoro grazie al decreto Rumor del dicembre 1973. E in tutti questi anni avrebbe percepito circa 200mila euro.

E nella sua piccola comunità i commenti non sono certo teneri: "A quel tempo tutti gridavano allo scandalo". Ma lei, chiusa nella sua rigida *** rivendica quell'assegno previdenziale e avrebbe detto: "Sì, quella pensione se l'è goduta". Va detto che la signora friulana non è certo l'unica a percepire un assegno pensionistico da così tanto tempo. Nella sua stessa situazione si trovano almeno 500mila lavoratori che hanno lasciato il lavoro prima dei 50 anni. Questi assegni hanno un peso non indifferente sulle casse dello Stato. Ci costano lo 0,4 per cento del prodotto interno lordo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

vergogna!! ora ce chi deve vivere con 500euro/mese!!! per ingrassare gentaglia cosi'

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per non parlare dei soliti scrocconi (sempre gli stessi)

Nella Gestione degli interventi assistenziali dell’Inps, simpaticamente chiamata Gias, Rientrano in questo enorme e confuso calderone tutte le spese che non sono coperte dai contributi dei lavoratori e devono, quindi, essere finanziate dalla totalità degli italiani attraverso il prelievo fiscale. Per consentire le elargizioni dell’Inps, infatti, ogni anno lo Stato versa all’Inps oltre 100 miliardi di euro. Molti di questi soldi, tutti inspiegabilmente conteggiati dall’Istat (e di conseguenza da Eurostat) come spesa previdenziale, vanno a finire nei vari ammortizzatori sociali previsti dalla legge, altri vengono utilizzati per coprire i buchi delle varie gestioni in deficit e una bella fetta copre le spese per i vitalizi mensili di invalidi e indigenti. Quello che resta viene usato per mille scopi diversi, nessuno legato anche lontanamente al sistema pensionistico. La prestazione delle cure balneo termali (Cbt), come si legge sul sito dell’Inps, è infatti erogata «con lo scopo di evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità». Condizione fisica che poi costringerebbe comunque l’Inps a sborsare denaro prelevato dalle tasche dei contribuenti. Ma perché aspettare quando i quattrini si possono buttare subito? I FURBETTI basta presentare un certificato medico e inviare la richiesta.scrconi dell stato...preparare le valigie!! tanto paghiamo noi!! 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 30/3/2018 in 19:28 , director12 ha scritto:

Una storia incredibile ma del tutto vera. Come riporta il Corriere del Veneto a Pozzuolo, in provincia di Udine, c'è la baby-pensionata da record.

La donna 64enne è andata in pensione a soli 29 anni. Lei, ex collaboratrice scolastica, ha versato contributi per 14 anni e sei mesi. Le sono bastati per dire addio al lavoro grazie al decreto Rumor del dicembre 1973. E in tutti questi anni avrebbe percepito circa 200mila euro.

E nella sua piccola comunità i commenti non sono certo teneri: "A quel tempo tutti gridavano allo scandalo". Ma lei, chiusa nella sua rigida *** rivendica quell'assegno previdenziale e avrebbe detto: "Sì, quella pensione se l'è goduta". Va detto che la signora friulana non è certo l'unica a percepire un assegno pensionistico da così tanto tempo. Nella sua stessa situazione si trovano almeno 500mila lavoratori che hanno lasciato il lavoro prima dei 50 anni. Questi assegni hanno un peso non indifferente sulle casse dello Stato. Ci costano lo 0,4 per cento del prodotto interno lordo.

Eh...sti kompagni...cosa vuoi hanno governato dal dopoguerra sino a ieri, menomale che ora ci siamo ..voi 😂🤔..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chi  è  la  moglie  del  Bossi  che  poi  si  è  aperta   una  scuola    con  i nostri  soldi ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, wronschi ha scritto:

Eh...sti kompagni...cosa vuoi hanno governato dal dopoguerra sino a ieri, menomale che ora ci siamo ..voi 😂🤔..

e come no....gli ultimi 5anni ,forse di piu',ci siete starti voi..e abbiamo visto che avete fatto....vuoi la lista di tutte la ga-gate che evete combinato?? guarda,è bella lunga!! ma tornado al post:tu,panz°°°°  del carrozzone statale,alle terme,ti mandano a capri?? pagati da noi,ovviamente??fatte fare le inalazioni,si,manon nel naso ...non nella gola...ma dietro!e portati appresso il tuo sindacalista....altro che ha saputo scroccare in barba alle persone per bene

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

e come no....gli ultimi 5anni ,forse di piu',ci siete starti voi..e abbiamo visto che avete fatto....vuoi la lista di tutte la ga-gate che evete combinato?? guarda,è bella lunga!! ma tornado al post:tu,panz°°°°  del carrozzone statale,alle terme,ti mandano a capri?? pagati da noi,ovviamente??fatte fare le inalazioni,si,manon nel naso ...non nella gola...ma dietro!e portati appresso il tuo sindacalista....altro che ha saputo scroccare in barba alle persone per bene

Cosa hai visto ?🤔

Cosa hanno fatto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963