Cazzeggiando - Roberto Fico rinuncia all'indennità di funzione da presidente della Camera: "L'epoca dei privilegi è finita"

Inviata (modificato)

e Di Battista rinuncia al partito.

Ragioni personali e di famiglia. 

 

Risultati immagini per gif risate a crepapelle

Modificato da il.pignonista

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

4000 euro al mese in più sullo stipendio di parlamentare (a sua volta già tagliato come per gli altri 5s) farebbero comodo. Ma Roberto Fico ci rinuncia. Così come aveva rinunciato all'indennità (oltre 2000 euro al mese) e all'auto blu che gli spettavano come presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Mi si lasci rivolgere al presidente Fico, con gli auguri di buon lavoro, un doveroso ringraziamento e un caloroso applauso. 

Verba docent, exempla trahunt

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, fosforo31 ha scritto:

4000 euro al mese in più sullo stipendio di parlamentare (a sua volta già tagliato come per gli altri 5s) farebbero comodo. Ma Roberto Fico ci rinuncia. Così come aveva rinunciato all'indennità (oltre 2000 euro al mese) e all'auto blu che gli spettavano come presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Mi si lasci rivolgere al presidente Fico, con gli auguri di buon lavoro, un doveroso ringraziamento e un caloroso applauso. 

Verba docent, exempla trahunt

scusa fosforo ma, lo rispondi pure questo non solo è razzista ma un cortigiano della DX di mr-bean-renzie !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, monello.07 ha scritto:

scusa fosforo ma, lo rispondi pure questo non solo è razzista ma un cortigiano della DX di mr-bean-renzie !

Io invece sospetto che il nostro simpatico Pagnottista sia solo uno dell'indistinta platea renzusconiana cui si rivolge Frankenstein Sallusti (detto Olindo dal collega Feltri) nella quotidiana e improba fatica di vendere qualche copia del suo Giornale gettando fango su qualcuno (motivo per cui scampò alla galera solo per grazia pietosa di Napolitano). Nel suo pietoso editoriale di oggi, dal titolo "Fico" ma inutile, il grillino in bus è solo uno spot, Olindo arriva a scrivere che "questa storia dell'austerity esibita è insopportabile...". Certo, infatti lui non sopporta i politici che usano i mezzi pubblici come i comuni mortali, ma solo quelli che per muoversi si servono di due limousine blindate e di 40 uomini di scorta a spese dei contribuenti onesti, pur essendo essendo stati espulsi dal parlamento in quanto evasori e frodatori fiscali. Che poi Roberto Fico sia un povero esi.bizionista (in quanto ostenterebbe pauperismo e austerità) è una opinione ridicola del direttore del Giornale (umoristico secondo Cicchitto). Ma come fa a non dare nell'occhio uno con quella faccia (a metà strada tra un eroe omerico e uno degli spaghetti western) che sale sull'autobus con i comuni mortali per andare a presiedere la Camera dei Deputati? Vuol dire che la prossima volta che prenderà il bus Fico si taglierà la barba o indosserà un burqa o un passamontagna per accontentare Olindo Sallusti e Pignonista Pagnottista. Però su una cosa sono d'accordo con Sallusti. Il comportamento del presidente della Camera, che si taglia lo stipendio, la scorta e l'auto blu, è uno spot. Uno spot pagato da lui e che pubblicizza un prodotto purtroppo oggi un po' difficile da reperire. Si chiama uguaglianza.

Saluti

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963