Gli omosessuali sarebbero contro natura?

Inviata (modificato)

I nazisti hanno preso la Bibbia ed ne hanno fatto un'arma di distruzione di massa tra ebrei e soprattutto ebrei omosessuali perchè li accusavano di aver ammazzato il loro dio.
 Tale e quale come fecero con i nativi perchè: "Se non sei con me sei contro di me!" ed allora se non ti con-verti al libro a versetti per loro diventi la Bestia e ti devono distruggere dalla faccia della Terra così Gesù è contento e li fa risorgere con tutto il corpo. :S

s.jpg

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

65 messaggi in questa discussione

Io penso che sono poche le persone, uomini o donne, che almeno a livello di fantasia non abbiano desiderato di provare un rapporto omosex. E' la forte componente trasgressiva che fa desiderare, almeno una volta, un' esperienza di questo tipo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

L'innamoramento per il nostro stesso ses-so avviene tra una neonata e sua madre e viceversa, non è affatto vero che le femminucce si innamorano solo del padre, ciò avviene molto dopo, la mamma è la mamma per tutti, senza trasgredire un bel niente, e per i primi 2 è un amore totale che non ha eguali, perchè l'empatia è cagionata proprio dal cervello della madre che addirittura perde pezzi di materia grigia pur di specchiare, conformarsi diventare lei stessa il suo bambino/a.

Essere gay non è una scelta trasgressiva, ma proprio un fatto ormonale, e sovente si vede anche fisicamente, pertanto cosa vorrebbero correggere per forza con quel libro da cui sono ossessionati?

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, fotonis ha scritto:

L'innamoramento per il nostro stesso ses-so avviene tra una neonata e sua madre e viceversa, non è affatto vero che le femminucce si innamorano solo del padre, ciò avviene molto dopo, la mamma è la mamma per tutti, senza trasgredire un bel niente, e per i primi 2 è un amore totale che non ha eguali, perchè l'empatia è cagionata proprio dal cervello della madre che addirittura perde pezzi di materia grigia pur di specchiare, conformarsi diventare lei stessa il suo bambino/a.

Essere gay non è una scelta trasgressiva, ma proprio un fatto ormonale, e sovente si vede anche fisicamente, pertanto cosa vorrebbero correggere per forza con quel libro da cui sono ossessionati?

Ma io parlavo di fantasie, una cosa che non ha nulla a che fare direttamente con l' omo sessualità. Uno può avere un desiderio omosex senza essere omo sexxuale.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Innamorarsi, provare amore, volere bene agli altri a prescindere dal loro ses-so è volersi Bene, la guerra fa schi-fo, ed infatti chi fa l'amore non fa la guerra a nessuno, perchè è troppo felice di vivere, si sente amato nella sua totalità anche e soprattutto fisicamente con i suoi propri piccoli "difettucci", che invece sono caratteristiche personali. Questi siamo gli esseri umani, poi ci sono i pupazzi...

tumblr_static_tumblr_static_filename_640.jpg

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non mi sento di difendere le categorie gay..perchè mi ci sono ritrovata in mezzo casualmente..e 

posso dire che molti "FANNO SCHIFO"veramente essendo "MASCHI PREDATORI" che stanno con tutti e 

diffondono malattie e poi alcuni di loro sono sposati con donne e hanno figli..e le tradiscono con uomini!

Altri fanno di tutto per portare" etero" dalla loro parte con la scusa di un "Lavoro"!

Io mi sono sentita dire da loro..."VINCEREMO NOI"..(nel senso che vorrebbero i nostri uomini) quindi,

messaggio a molte donne,tenetevi stretti i vs uomini se non volete che vincano LORO!

(spero tanto non siano tutti cosi).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

Non mi sento di difendere le categorie gay..perchè mi ci sono ritrovata in mezzo casualmente..e 

posso dire che molti "FANNO SCHIFO"veramente essendo "MASCHI PREDATORI" che stanno con tutti e 

diffondono malattie e poi alcuni di loro sono sposati con donne e hanno figli..e le tradiscono con uomini!

Altri fanno di tutto per portare" etero" dalla loro parte con la scusa di un "Lavoro"!

Io mi sono sentita dire da loro..."VINCEREMO NOI"..(nel senso che vorrebbero i nostri uomini) quindi,

messaggio a molte donne,tenetevi stretti i vs uomini se non volete che vincano LORO!

(spero tanto non siano tutti cosi).

E che c'entra, uno omosex può esserlo o può non esserlo , ma non dipende da quanto una donna tiene stretto il proprio uomo. Se uno non lo è , non lo è e basta. Se uno lo è, non c' è donna che possa "salvarlo". Però c'è una cosa che potrebbe non farti piacere : la maggior parte degli uomini , solo a livello di fantasia, immagina di avere almeno una volta nella vita un rapporto omosex. La stessa cosa credo capiti anche a molte donne.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, tuquoquebrutus ha scritto:

E che c'entra, uno omosex può esserlo o può non esserlo , ma non dipende da quanto una donna tiene stretto il proprio uomo. Se uno non lo è , non lo è e basta. Se uno lo è, non c' è donna che possa "salvarlo". Però c'è una cosa che potrebbe non farti piacere : la maggior parte degli uomini , solo a livello di fantasia, immagina di avere almeno una volta nella vita un rapporto omosex. La stessa cosa credo capiti anche a molte donne.

Avevo un amica *** che non vedeva l'ora che io rimanessi DELUSA dai vari fidanzati...

"PER CONSOLARMI""capisci,come agiscono?Cmq,tu prova...poi ci racconti..xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vi sono tanti omosex sia apparentemente maschi che femmine intorno a noi, anche nei luoghi di lavoro, te ne accorgi subito perchè restano zitielli-e, nel senso che non si innamorano mai dell'altra metà, non ne sono interessati, al massimo hanno amici veri del loro medesimo ses-so con cui condividono un hobby, ma amici e basta, il loro stato psicologico omo è latente: non accettano loro stessi perchè la cultura li dipinge come dei mostri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

Avevo un amica *** che non vedeva l'ora che io rimanessi DELUSA dai vari fidanzati...

"PER CONSOLARMI""capisci,come agiscono?Cmq,tu prova...poi ci racconti..xD

Stiamo parlando di 2 cose diverse. Io mi riferivo a un tizio (o una tizia) che vuol vare una (magari anche una sola per capire cosa si prova) esperienza di tipo omosex , senza essere omosex. La tua amica credo che voleva qualcosa di più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, fotonis ha scritto:

Vi sono tanti omosex sia apparentemente maschi che femmine intorno a noi, anche nei luoghi di lavoro, te ne accorgi subito perchè restano zitielli-e, nel senso che non si innamorano mai dell'altra metà, non ne sono interessati, al massimo hanno amici veri del loro medesimo ses-so con cui condividono un hobby, ma amici e basta, il loro stato psicologico omo è latente: non accettano loro stessi perchè la cultura li dipinge come dei mostri.

Non so che dirti ,non sono nella testa degli altri. Parlo per me , di sicuro non sono omosex, ma mi piacerebbe provare una sola esperienza. Ovviamente rimarrà solo nella mia fantasia per 2 motivi : 1° sono sposato. 2° ho paura di prendere malattie (se lo fanno con me , chissà con quanti altri lo hanno fatto).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

Avevo un amica *** che non vedeva l'ora che io rimanessi DELUSA dai vari fidanzati...

"PER CONSOLARMI""capisci,come agiscono?Cmq,tu prova...poi ci racconti..xD

Comunque tranquillizzati , nessun omosexuale ti porterà mai via il marito o compagno se lui non è omosex. Se uno non lo è non lo diventerà mai. Nei pochi casi che è successo che uno è diventato omo è perché sotto sotto lo era già da prima.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, tuquoquebrutus ha scritto:

Non so che dirti ,non sono nella testa degli altri. Parlo per me , di sicuro non sono omosex, ma mi piacerebbe provare una sola esperienza. Ovviamente rimarrà solo nella mia fantasia per 2 motivi : 1° sono sposato. 2° ho paura di prendere malattie (se lo fanno con me , chissà con quanti altri lo hanno fatto).

A me invece non mi interessa farmi toccare nelle parti intime da donne come me, ti assicuro manco nella fantasia, le trovo insipide le donne sotto questo profilo, infatti sono attratta dai quadri e statue di uomini anche nudi, i maschi hanno un corpo bellissimo, ed un profumo da maschio... i maschi però , gli omo e le donne non emanano quel profumo particolare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

22 minuti fa, fotonis ha scritto:

A me invece non mi interessa farmi toccare nelle parti intime da donne come me, ti assicuro manco nella fantasia, le trovo insipide le donne sotto questo profilo, infatti sono attratta dai quadri e statue di uomini anche nudi, i maschi hanno un corpo bellissimo, ed un profumo da maschio... i maschi però , gli omo e le donne non emanano quel profumo particolare.

E che c'entra , è normale che a te che sei donna piacciano gli uomini e a un maschio piacciano le donne. A me baciare un uomo crea repulsione invece baciare e toccare il suo coso mi attira maledettamente. Ma come ho detto deve rimanere e rimarrà solo una cosa a livello di immaginazione. Quando guardo qualche filmino p.rno non guardo solo le donne ,ma anche l'uccello dell'uomo.

Modificato da tuquoquebrutus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è qualcosa di irrisolto nel tuo passato con il tuo lato maschile, non sei omo, ma è quel fallo che ancora ti tiene in pugno...

Come avrai letto di me mi ricordo delle mie esistenze antecedenti, solo di alcune però, probabilmente sarò nata anche io gay? E siccome mi facevo paura mi sarò fatto monaco per nascondere la mia vera personalità? Chissà...

https://www.youtube.com/watch?v=-uiG5jJavTU

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, fotonis ha scritto:

C'è qualcosa di irrisolto nel tuo passato con il tuo lato maschile, non sei omo, ma è quel fallo che ancora ti tiene in pugno...

Come avrai letto di me mi ricordo delle mie esistenze antecedenti, solo di alcune però, probabilmente sarò nata anche io gay? E siccome mi facevo paura mi sarò fatto monaco per nascondere la mia vera personalità? Chissà...

https://www.youtube.com/watch?v=-uiG5jJavTU

Mi devi scusare , ma non sono andato a vedere i tuoi messaggi altrove perché qui mi interesso solo di tutto ciò che ha a che fare con la trasgressione perché sull'argomento ho vissuto importanti esperienze personali con le quali andrei fuori tema e dunque preferisco astenermi dal raccontare.  Forse però sei un po' male informata sull' argomento: è il minimo sindacale che un uomo che abbia la fantasia di avere un rapporto con un ltro uomo si interessi al suo fallo. Semmai il mio "problema" è che da ragazzino , a differenza  di diversi miei coetanei, non ho avuto alcuna esperienza omo e dunque ora è una cosa che non conosco e dunque la vorrei provare. Magari ne rimarrei completamente deluso. Ribadisco che rimarrà solo una fantasia come tante altre.

Per rimanere all'argomento non penso che gli omosexuali sono contronatura. Ho citato quello che mi sta succedendo proprio per sostenere che non considero nulla contronatura (se non il calpestare il diritto e la dignità delle altre persone , aggiungo ora).

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Trasgredire mi rimanda alla mia fase adolescenziale, quando ci dovevamo separare psicologicamente dai grandi e far uscire la nostra personalità, effettivamente è l'età in cui si prova amore, ci si innamora della propria amica del cuore, nel mio caso che sono donna, e parliamo di sana omosessualità vera e propria, ma è una fase limitata ed affettiva, poi l'amichetta di scuola la si lascia al suo destino e si va incontro alla nostra anima gemella. Tu non hai vissuto questa fase importante di crescita?

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, fotonis ha scritto:

Trasgredire mi rimanda alla mia fase adolescenziale, quando ci dovevamo separare psicologicamente dai grandi e far uscire la nostra personalità, effettivamente è l'età in cui si prova amore, ci si innamora della propria amica del cuore, nel mio caso, e parliamo di omosessualità vera e propria, ma è una fase limitata, poi la si lascia al suo destino e si va incontro alla nostra anima gemella. Tu non hai vissuto questa fase importante di crescita?

Probabilmente è per questo che ho tale curiosità, proprio perché non ho mai fatto nessuna trasgressione di questo tipo. Per vicissitudini che non sto a raccontare (sulla mia vita si potrebbe scrivere un libro e poi fare un film), sono stato in collegio dagli 11 ai 13 anni. Lì l' omosexualità era alquanto diffusa , ma a me l'unica cosa che interssava era costruirmi un telescpio per guardare la supplente di italiano che sapevo che abitava nel paese sulla collina di fronte. Naturalmente non ho costruito un bel niente perché nessuno mi portò le lenti che avevo chiesto e che avevo visto sul libro di applicazioni tecniche. Ma quello che ho vissuto dai 14 anni fno all'età adulta mi ha ripagato di tutto (sicuramente con gli interessi, ma la storia è lunga non mi va di parlarne).

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, tuquoquebrutus ha scritto:

sono stato in collegio dagli 11 ai 13 anni. Lì l' omosexualità era alquanto diffusa

E succede lo stesso nei seminari, un nostro amico ne fece una brutta esperienza da ragazzino, lo stavano stuprando e se ne scappò immediatamente. E' una storia che risale a tantissimi anni fa quando feci esperienza di oratorio nella chiesa locale, lui non era attratto dalle ragazze anche se vi era una nostra amica che invece ne era molto innamorata e la "chiamata" gli servì per dare un senso alla sua esistenza dato che non gli piacevano le donne non poteva metter su famiglia e fare figli.

Non ne parliamo più. ;)

 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, fotonis ha scritto:

E succede lo stesso nei seminari, un nostro amico ne fece una brutta esperienza da ragazzino, lo stavano stuprando e se ne scappò immediatamente. E' una storia che risale a tantissimi anni fa quando feci esperienza di oratorio nella chiesa locale, lui non era attratto dalle ragazze anche se vi era una nostra amica che invece ne era molto innamorata e la "chiamata" gli servì per dare un senso alla sua esistenza dato che non gli piacevano le donne non poteva metter su famiglia e fare figli.

Quello dove ero io era un seminario di frati. Ma non sono a conoscenza di alcun fatto di molestie , e se ci fossero stati è impossibile che non lo avrei saputo (e siccome non sopporto quella gente , lo direi subito). L' omosexualità era diffusa solo tra ragazzini , ma so che anche nelle scuole al di fuori era diffusa. Io ci finii a causa di vicissitudini familiari particolarmente travagliate.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Alla prima media ci capitò una professoressa sposata che quando ti interrogava ti faceva mettere accanto a lei e poi si alzava a mano a mano la gonna fino a farti vedere le sue mutande, noi ragazzine lo sapevamo, perchè lo faceva quasi con tutte noi ed avevamo tanta pazienza da sopportarla altrimenti finivamo male, come lo dimostravi che era malata?

Modificato da fotonis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, fotonis ha scritto:

Alla prima media ci capitò una professoressa sposata che quando ti interrogava ti faceva mettere accanto a lei e poi si alzava a mano a mano la gonna fino a farti vedere le sue mutande, noi ragazzine lo sapevamo, perchè lo faceva quasi con tutte noi ed avevamo tanta pazienza da sopportarla altrimenti finivamo male, come lo dimostravi che era malata?

Io invece avevo la professoressa di Italiano e storia che era una bella donna, con tutte le cose al posto giusto , ero al primo banco e mettevo uno specchietto sul piede per guardare sotto la cattedra. Non ti dico che spettacolo! Ma lei era una grande donna , fece finta di non essersi accorta, ma raccontò tutto al rettore (si chiamava così, di fatto era il preside). Mi chiamo individualmente e mi fece la classica lavata di capo. Inutile dire che da quel momento la prof potevo solo sognarla. Non posso dire nulla di male di quel collegio, sicuramente mi hanno insegnato una grande educazione.E i professori, tutti esterni, erano il massimo possibile, ad eccezone di un solo caso: la prof di educazione artistica, un str onza che più di così non si può. Ma il massimo è capitato a un ragazzino come me (mi viene un nodo alla gola solo a ripensarci) : quella era la sua matrigna , il trattamento che riservava a noi era nulla rispetto alle pene dell' inferno che infliggeva al suo figliastro, un ragazzino di una sensibilità sicuramente superiore alla media.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Ritornando ai gay, trovo che sia un ses-so vero e proprio, non un maschio o un femmina straniti e che tocca curare o correggere perchè rappresentano il disordine nella natura secondo questo dio omofobo e maldestro dato che prima li fa e poi li accoppa? :P

I gay ci hanno sempre onorato della loro presenza in tutte le culture mondiali, e sono stati sempre apprezzati ed amati per la loro personalità molto più creativa ed estrosa delle stesse donne, molti artisti geniali ne erano amanti e li hanno scelti come modelli, essere gay è un modo di esistere un po' fuori dal comune, come quando ammiri un'opera d'arte di gran valore, non ha eguali, e lo vediamo nella moda ed in tutte le arti.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fotonis ha scritto:

Ritornando ai gay, trovo che sia un ses-so vero e proprio, non un maschio o un femmina straniti e che tocca curare o correggere perchè rappresentano il disordine nella natura secondo questo dio omofobo e maldestro dato che prima li fa e poi li accoppa? :P

I gay ci hanno sempre onorato della loro presenza in tutte le culture mondiali, e sono stati sempre apprezzati ed amati per la loro personalità molto più creativa ed estrosa delle stesse donne, molti artisti geniali ne erano amanti e li hanno scelti come modelli, essere gay è un modo di esistere un po' fuori dal comune, come quando ammiri un'opera d'arte di gran valore, non ha eguali, e lo vediamo nella moda ed in tutte le arti.

Vorrei esaminare la cosa da una diversa angolazione; vi invito prima di tutto a leggere questo:  http://www.arctictravel.it/paginehtml/orsiermafroditi.htm

prima di parlare di quello che sta accadendo dovremmo chiederci il  perché; se l'inquinamento produce certi effetti sugli orsi , possibile che non abbia effetti sull'uomo?  la carne piena di ormoni che negli USA  sono largamente usati e in Europa proibiti, carne che gli USA  vorrebbero vendere anche in Europa , possibile che  il consumo di questa carne non provochi niente?  se a una femmina si danno ormoni maschili è normale che si abbiano processi di mascolinizzazione , stesso effetto ma opposto se  un maschio si danno ormoni femminili ;  ricordo di avere letto anni fa il caso di cuochi che lavoravano e cuocevano polli allevati con ormoni e che si vedevano crescere in modo anomalo i seni ; questo articolo spiega meglio la cosa https://www.margherita.net/femminilizzazione-e-mascolinizzazione/

Poi ovviamente tutti vanno  amati e rispettati, ma attenzione a non confondere le cose, è vero che i gay ci sono sempre stati, ma ci  sono  anche autentiche malattie  che non sono frutto della natura o del caso, ma sono provocate dall'uomo e dall'inquinamento.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

se a una femmina si danno ormoni maschili è normale che si abbiano processi di mascolinizzazione , stesso effetto ma opposto se  un maschio si danno ormoni femminili

In questo caso diventano sterili e si hanno tumori, ma non è che poi ti devono piacere per forza persone del tuo stesso ses-so. Ho conosciuto donne con molta peluria sul viso, dovuto proprio a squilibri ormonali ma si sono sposate con un uomo, non sono diventate le-sbiche. Invece una donna con figli separata dal marito perchè la maltrattava e le dava le botte, traumatizzata da ciò, ha scelto di convivere con un'altra donna (all'anagrafe però) perchè se ci parli e la vedi è praticamente un maschio, ma evidentemente ciò per lei era più rassicurante che scegliere un altro uomo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora