governo agli sgoccioli,vara misure importantissime per gli italiani

mercoledì, 21, marzo, 2018

 

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla nomina di 48 consiglieri del Cnel. E’ quanto si apprende da fonti di governo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Come tutti sanno il Cnel è un ente inutile (o è stato reso tale), dunque queste nomine servono solo a distribuire un po' di stipendi e poltrone fuori tempo massimo. Voleva utilizzarlo il pinocchio di Rignano come specchietto per le allodole della sua riformaccia costituzionale. Cambiatemi la Costituzione e sparisce il Cnel. Già, ma sarebbe sparito anche un pezzo di sovranità popolare. É un vecchio trucco del mestiere dei populisti quello di accorpare provvedimenti buoni e giusti con le peggiori schifezze, in modo da farle digerire al popolo bue. Magari queste nomine, con un piccolo sforzo, potrebbero ricondursi nell'ordinaria amministrazione di un governo in prorogatio, ma sono uno schiaffo alla democrazia parlamentare le entrate a gamba tesa e fuori tempo di Orlando e Calenda sulla giustizia e sul nucleare. Come scrivo spesso, questi sono i bei risultati della degenerazione partitocratica e personalistica della politica, ma anche dell'abolizione, di fatto, dell'Educazione Civica nelle scuole. Vanno al governo semianalfabeti (a prescindere dal titolo di studio) selezionati con criteri a dir poco indecenti, soggetti assolutamente privi di sensibilità democratica e istituzionale. Del resto, se non fossero tali, non avrebbero mai provato a manomettere la Costituzione con il supporto di una maggioranza determinata da una plateale violazione della Costituzione stessa, e non avrebbero mai imposto a colpi di fiducia leggi elettorali incostituzionali e demenziali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Come tutti sanno il Cnel è un ente inutile (o è stato reso tale), dunque queste nomine servono solo a distribuire un po' di stipendi e poltrone fuori tempo massimo. Voleva utilizzarlo il pinocchio di Rignano come specchietto per le allodole della sua riformaccia costituzionale. Cambiatemi la Costituzione e sparisce il Cnel. Già, ma sarebbe sparito anche un pezzo di sovranità popolare. É un vecchio trucco del mestiere dei populisti quello di accorpare provvedimenti buoni e giusti con le peggiori schifezze, in modo da farle digerire al popolo bue. Magari queste nomine, con un piccolo sforzo, potrebbero ricondursi nell'ordinaria amministrazione di un governo in prorogatio, ma sono uno schiaffo alla democrazia parlamentare le entrate a gamba tesa e fuori tempo di Orlando e Calenda sulla giustizia e sul nucleare. Come scrivo spesso, questi sono i bei risultati della degenerazione partitocratica e personalistica della politica, ma anche dell'abolizione, di fatto, dell'Educazione Civica nelle scuole. Vanno al governo semianalfabeti (a prescindere dal titolo di studio) selezionati con criteri a dir poco indecenti, soggetti assolutamente privi di sensibilità democratica e istituzionale. Del resto, se non fossero tali, non avrebbero mai provato a manomettere la Costituzione con il supporto di una maggioranza determinata da una plateale violazione della Costituzione stessa, e non avrebbero mai imposto a colpi di fiducia leggi elettorali incostituzionali e demenziali.

il cnel è il classico posto d'oro per gente come losoio..sindacalisti mancati!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora