La storia della N.D.E. di Thomas Benedict

33 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Che bello! Grazie Etrusco, mi è piaciuta molto la storia di quel ragazzo schiavo dell'alcool, dopo tale esperienza è rinato perchè ha capito che siamo immortali a prescindere in cosa crediamo e perchè e che sciupare la propria esistenza in una disperazione inutile proprio è insensato. :)

Prima di tale esperienza soffrivo sovente di depressione per tanti motivi e soprattutto per la mia dolorosa fanciullezza in una famiglia povera dove sono nati tutti i miei fratelli e sorelle mancanti di una parte del cervello, quindi mi ricordo da piccola solo ospedali e camposanti.

Modificato da fotonis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Dopo si rimane un po' scemotti perchè vi sono comunque danni ai neuroni, ma Dio che chiamo Coscienza è vive in me mi stà miracolando ogni giorno sempe di più, stanno ricrescendo e sovente ho sognato delle cellule maligne nel mio corpo e poi una Forza non esterna a me  le cancellava, non sono destinata a morire di tumore questo è certo. :D

Modificato da fotonis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Siamo così un mistero per noi stessi che tante volte ci facciamo perfino paura ed aspettiamo sempre o che la scienza o una religione ci autorizzi ad accettarci così come siamo al naturale. Abbiamo delle catene che gli altri animali non si sono mai poste, ma senza non si prova poi la gioia di ritornare ad essere Libertà. La malattia serve per avere la soddisfazione anche di poter guarire come la morte del corpo ridà significato all'Eternità da cui siamo pervenuti. Ogni buio cerca la sua luce per fondersi, ogni uomo cerca la sua donna per completarsi, ogni domanda cerca la sua risposta per comprendere.

Quando la chiesa decide per tutti.

https://www.youtube.com/watch?v=p5uwibhqg_0

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fotonis ha scritto:

Siamo così un mistero per noi stessi che tante volte ci facciamo perfino paura ed aspettiamo sempre o che la scienza o una religione ci autorizzi ad accettarci così come siamo al naturale. Abbiamo delle catene che gli altri animali non si sono mai poste, ma senza non si prova poi la gioia di ritornare ad essere Libertà. La malattia serve per avere la soddisfazione anche di poter guarire come la morte del corpo ridà significato all'Eternità da cui siamo pervenuti. Ogni buio cerca la sua luce per fondersi, ogni uomo cerca la sua donna per completarsi, ogni domanda cerca la sua risposta per comprendere.

Quando la chiesa decide per tutti.

https://www.youtube.com/watch?v=p5uwibhqg_0

Guarda dovrei dirti una cosa che certamente tu saprai; nel corso della storia gli uomini di chiesa di errori ne hanno fatti tanti; però guarda che la vicenda che tu citi nel filmato Youtube  è un romanzo, non è una storia vera, molti guardando quel film hanno pensato che fosse la descrizione e ricostruzione di un vicenda veramente accaduta, invece quella storia è un romanzo, una cosa  inventata come i promessi sposi, cappuccetto rosso o pinocchio... poi che nel corso della storia uomini di chiesa abbiano fatto molti errori è vero, ma quello che narra quel film è solo finzione romanzesca prima e cinematografica dopo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Non credo nella infallibilità cattolica perchè l'essere umano sbaglia sovente e fin da piccolo, DEVE FARLO per sua natura ed ha bisogno di cadere immumerevoli volte prima di imparare a camminare in modo autonomo, chi invece si crede infallibile è molto egoico, infantile e presuntuoso, almeno nel mio Aldilà, soprattutto chi crede di potersi portare appresso quando muore il proprio corpo ed i propri parenti e che si veda bene la differenza con gli altri per meritismo che chiamano grado di santità in linea verticale dall'alto in basso, mentre nel mio Aldilà non esiste più nè il Tempo, nè lo Spazio, nè avanti nè indietro nè in alto nè in basso, ma è uno Stato di essere di Eterna felicità e Conoscenza del tutto e niente che ha dato una Immagine di sè come Universo duale, binario. B|

Credere in se stessi, amarsi, accettarsi è naturalmente sano, specie se sai che nel tuo Aldilà l'altro che adesso vedi con questi occhi molto limitanti non è affatto nè tuo fratello nè tua sorella ma un altro te stesso, una Energia invisibile che si rituffa e si Fonde con l'Immenso Mare di Quiete Eterno Donandosi completamente NUDO e senza risparmio, senza niente a pretendere, con le esperienze fatte qui in modo che la Visione dell'Insieme ma UNA, abbia Compimento alla Fine dei Tempi.

Le religioni, le sette, le organizzazioni di tal genere sono come il politico italiano, per attirare la tua attenzione parte da una verità ma poi al potere agisce e ti rifila cose ingannevoli per proprio interesse.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, fotonis ha scritto:

almeno nel mio Aldilà,

Vedi tu usi il termine nel mio Aldilà; ma a tuo parere l'Aldilà è uguale per tutti? tu parli di un aldilà fatto di pace e di luce, ma a tuo parere uno che in questa vita ha fatto del male ha volontariamente ucciso fatto stragi, depredato il prossimo, avrà la stessa pace e la stessa luce che hai visto tu? oppure di Aldilà ne esistono molti e non tutti vedranno la pace e luce che dici di avere visto tu?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'ho stavo pensando proprio in questo istante: la nostra immortalità ci è insita, pertanto chi ha commesso tali atrocità lo ha fatto primaditutto contro se stesso perchè tu sei me stesso che stai facendo un'altra esperienza comunque felice di ciò che pensi sia Dio, e quindi il suo Aldilà è prigionia, molto doloroso ancora, peggio di questa esperienza qui che come vedi non è stata affatto facile, poi alla Fine dei Tempi li andiamo a riprendere, perchè anche loro fanno parte del Tutto e Niente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

E soprattutto non dimenticare la Legge del Perdono: nessuna anima può rifiutare il tuo perdono e quindi verrai perdonato per forza anche da chi hai offeso tu in qualche modo, ti salvi tu e salvi anche tutti gli altri.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

"...uno che in questa vita ha fatto del male ha volontariamente ucciso fatto stragi, depredato il prossimo, avrà la stessa pace e la stessa luce che hai visto tu?"

E chi può dirlo? Tutti (compreso io), chi più chi meno, abbiamo fatto del male ad altri. E quache volta lo abbiamo fatto anche volontariamente. Certo molti di noi non hanno fatto stragi, non hanno commesso omicidi, non hanno fatto del male solo per l'intenzione di far del male, ma magari solo per avere qualche vantaggio. Chi ha fatto stragi potrebbe averle fatte perché aveva *** sbagliate, magari credeva che tanto non esiste alcun Dio, dunque si sentiva in diritto di agire come pareva a lui. Chi può dire dov'è il confine tra cui sei condannato oppure assolto? Un tizio 2000 anni fa (per chi ci crede) disse "chi è senza peccato scagli la prima pietra". Come fai a dire con sicurezza che un Hitler, per esempio, di fronte a un ipotetico Dio che gli mostri il suo vissuto, non capisca quanto male ha fatto e non desideri poter tornare indietro per comportarsi diversamente? Noi non abbiamo la minima idea di cosa ci sarà e se ci sarà dopo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, fotonis ha scritto:

poi alla Fine dei Tempi li andiamo a riprendere, perchè anche loro fanno parte del Tutto e Niente.

Vedi la fine dei tempi non è quando il sole si oscurerà e la vita cesserà di esistere sul pianeta terra, il tempo così come noi lo conosciamo è legato alla materia, allo spazio, infatti usiamo il termine spaziotempo, quando moriamo noi precipitiamo subito alla "Fine dei tempi" cioè all'eternità e non ci saranno appelli, esami di riparazione o cose simili, non sarà possibile andare a riprendere chi ha operato il male perché la morte è come una foto che non si può modificare con il fotoritocco, come siamo e come rimaniamo per sempre senza possibilità di modifica: Tu hai centrato certe cose quando dici che saremo tutti uniti , tutti una cosa sola, dici una cosa molto vicina a quella che la chiesa chiama "comunione dei santi" però vedi noi siamo come lo zero in matematica, da solo lo zero non vale niente ma se lo attacchi vicino a un numero lo zero prende valore e  un uno diventa dieci cento mille, se però lo zero rimane da solo zero era e zero rimane,  chi ha operato il male è zero e niente potrà mai  aggiungere e niente potrà mai togliere agli altri,  mille più zero resta mille, mille meno zero rimane sempre mille, tu dici " loro fanno parte del Tutto e Niente."  loro, quelli che hanno operato il male fanno semplicemente parte del "Niente" e la luce che tu dici di avere visto non la vedranno mai  (ovviamente nel parlare ho usato dei simbolismi)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

E chi può dirlo? Tutti (compreso io), chi più chi meno, abbiamo fatto del male ad altri. E quache volta lo abbiamo fatto anche volontariamente. Certo molti di noi non hanno fatto stragi, non hanno commesso omicidi, non hanno fatto del male solo per l'intenzione di far del male, ma magari solo per avere qualche vantaggio. Chi ha fatto stragi potrebbe averle fatte perché aveva *** sbagliate, magari credeva che tanto non esiste alcun Dio, dunque si sentiva in diritto di agire come pareva a lui. Chi può dire dov'è il confine tra cui sei condannato oppure assolto? Un tizio 2000 anni fa (per chi ci crede) disse "chi è senza peccato scagli la prima pietra". Come fai a dire con sicurezza che un Hitler, per esempio, di fronte a un ipotetico Dio che gli mostri il suo vissuto, non capisca quanto male ha fatto e non desideri poter tornare indietro per comportarsi diversamente? Noi non abbiamo la minima idea di cosa ci sarà e se ci sarà dopo.

Sono perfettamente d'accordo con quello che dici, tutti possono ottener il perdono per qualunque cosa abbiano compiuto su questa terra; c'è solo una piccola condizione: il perdono per ottenerlo bisogna chiederlo,  tu citi Hitler nessuno può sapere se in punto di morte si è reso conto di quello che aveva fatto e ha chiesto perdono;  chi può dirlo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, etrusco1900 ha scritto:

Sono perfettamente d'accordo con quello che dici, tutti possono ottener il perdono per qualunque cosa abbiano compiuto su questa terra; c'è solo una piccola condizione: il perdono per ottenerlo bisogna chiederlo,  tu citi Hitler nessuno può sapere se in punto di morte si è reso conto di quello che aveva fatto e ha chiesto perdono;  chi può dirlo?

Credo che quella di chiedere perdono in punto di morte cambi le cose sia una storiella. Intanto perché sarebbe dovuta alla paura e poi perché chi è sfortunato e non fa in tempo a pentirsi si tratterebbe di un perdono dipendente da una casualità. Io credo invece che non ne sappiamo un bel niente e dunque è perfettamente inutile cimentarci su teorie non verificabili. Al massimo possiamo fare delle ipotesi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il Bene , Il Male sono tutti ,come altri , concetti arbitrari.siamo noi che stabiliamo la concettualità degli stessi.astrattamente dovremmo rifarci al principio di ..vita del pianeta , intendendo come vita la manifestazione dello stesso nelle manifestazioni che esso mostra, la vita della fauna ad esempio mostra che ciò che noi abbiamo etichettato come crudeltà ad esempio non è altro che la manifestazione della condizione della sopravvivenza , le manifestazioni stesse della natura del pianeta ad es. le eruzioni , le alluvioni ,i cambiamenti climatici radicali indicano che ..l'elemento natura..definisce le proprie priorità indipendentemente dalle altre forme di vita presenti.può darsi che la nostra sia soltanto una manifestazione egocentrica di una razza ..apparsa come incidente di percorso nella scala evolutiva del pianeta che ci ospita . da qui il nostro egocentrismo nel definire i concetti arbitrari.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

4 ore fa, dent-ifricio ha scritto:

Il Bene , Il Male sono tutti ,come altri , concetti arbitrari

Si??? E allora prova a farti saltare in aria ed ammazzare assieme a te altre persone vedrai quanto è arbitrario dall'Altra parte... oppure sodomizza i bambini innocenti o violenta una donna o affiliati alla mafia o mettiti a fare il puscher causando la morte di altri, o pratica il cannibalismo con rituali di stregoneria voodoo e/o satan... Anche a far fuori la tua famigliola... SI PAGA caro ed amaro! E NADA perdono a meno che anche questi abbiamo fatto altrettanto con altre persone.

Modificato da fotonis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

non sarà possibile andare a riprendere chi ha operato il male

La pena di morte è TABU' qui ed anche dall'Altra parte, pertanto noi andremo a riprenderci le nostre parti mancanti che si sono comportate come cellule impazzite, come un tumore, che fino la Fine dei Tempi avranno tutto il tempo di patire per comprendere, che secondo la mia visione è quando l'universo ingoierà se stesso come fosse un enorme buco nero in pochi attimi, anche perchè stà andando verso il congelamento per mancanza di energia, ma nessuno lo sa quando ciò avverrà.

Noi siamo qui ma siamo già morti e sepolti anche, perchè il tempo dall'altra parte non esiste, per cui tutto è possibile. B|

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fotonis ha scritto:

Si??? E allora prova a farti saltare in aria ed ammazzare assieme a te altre persone vedrai quanto è arbitrario dall'Altra parte... oppure sodomizza i bambini innocenti o violenta una donna o affiliati alla mafia o mettiti a fare il puscher causando la morte di altri, o pratica il cannibalismo con rituali di stregoneria voodoo e/o satan... Anche a far fuori la tua famigliola... SI PAGA caro ed amaro! E NADA perdono a meno che anche questi abbiamo fatto altrettanto con altre persone.

nò ma che c'entra scusa fotonis? io parlo del ..qui ed ora .. e non del..di là dopo..., io sono "certamente" qui ora e quindi devo ragionevolmente analizzare i criteri che vengono utilizzati dalla specie umana per comunicare ed intendersi. è per questo che dicevo ( e non è un discorso sofistico) che noi come specie abbiamo dato dei significati arbitrari, bada bene che con il termine arbitrario non intendo dare nessuna accezzione ne negativa ne positiva dello stesso è semplicemente un ragionamento constatativo. del ..di là dopo..ad essere buoni direi parafrasando..del di là dopo non v'è certezza! :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fotonis ha scritto:

Si??? E allora prova a farti saltare in aria ed ammazzare assieme a te altre persone vedrai quanto è arbitrario dall'Altra parte... oppure sodomizza i bambini innocenti o violenta una donna o affiliati alla mafia o mettiti a fare il puscher causando la morte di altri, o pratica il cannibalismo con rituali di stregoneria voodoo e/o satan... Anche a far fuori la tua famigliola... SI PAGA caro ed amaro! E NADA perdono a meno che anche questi abbiamo fatto altrettanto con altre persone.

nò ma che c'entra scusa fotonis? io parlo del ..qui ed ora .. e non del..di là dopo..., io sono "certamente" qui ora e quindi devo ragionevolmente analizzare i criteri che vengono utilizzati dalla specie umana per comunicare ed intendersi. è per questo che dicevo ( e non è un discorso sofistico) che noi come specie abbiamo dato dei significati arbitrari, bada bene che con il termine arbitrario non intendo dare nessuna accezzione ne negativa ne positiva dello stesso è semplicemente un ragionamento constatativo. del ..di là dopo..ad essere buoni direi parafrasando..del di là dopo non v'è certezza! :D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guarda che quello che dici non è esatto, la scienza non dice quello che dici tu, dice che il concetto che avevamo prima di spazio e di tempo è errato    https://it.wikipedia.org/wiki/Spaziotempo  poi le scoperte vanno avanti,   vengono fatti esperimenti che confermano le teorie, in tutto tranne che in qualche piccolo particolare,  qualche piccolo  particolare imprevisto per spiegare il quale devono buttare all'aria le vecchie teorie e formularne di nuove così sorgono nuove contestate teorie come quella delle stringhe https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_delle_stringhe   la teoria degli universi paralleli https://it.wikipedia.org/wiki/Multiverso e chi sa cosa altro verrà ipotizzato e scoperto in futuro.

Non so, io di questi argomenti ne capisco poco, ma non sono così sicuro che gli scienziati ne capiscano molto di più. Il "Multiverso", ad esempio, è una toppa che gli scienziati hanno messo alle loro teorie per "smontare" la necessità di un "creatore". Ma i dubbi sull'esistenza o meno di un creatore è la scienza stessa a farli venire quando ci dice che  le possibilità che le leggi della fisica trovassero questo equilibrio casualmente erano infinitesimali (una su un trilione, secondo alcuni). E quindi si sono inventati il multiverso perché questo spiegherebbe che ciò che è impossibile su un singolo universo, diventa probabile in una gran quantità di universi. Io ho l'impressione che il tutto ruoti attorno al voler dimostrare l'inesistenza di un Creatore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guarda che quello che dici non è esatto, la scienza non dice quello che dici tu, dice che il concetto che avevamo prima di spazio e di tempo è errato    https://it.wikipedia.org/wiki/Spaziotempo  poi le scoperte vanno avanti,   vengono fatti esperimenti che confermano le teorie, in tutto tranne che in qualche piccolo particolare,  qualche piccolo  particolare imprevisto per spiegare il quale devono buttare all'aria le vecchie teorie e formularne di nuove così sorgono nuove contestate teorie come quella delle stringhe https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_delle_stringhe   la teoria degli universi paralleli https://it.wikipedia.org/wiki/Multiverso e chi sa cosa altro verrà ipotizzato e scoperto in futuro.

Non so, io di questi argomenti ne capisco poco, ma non sono così sicuro che gli scienziati ne capiscano molto di più. Il "Multiverso", ad esempio, è una toppa che gli scienziati hanno messo alle loro teorie per "smontare" la necessità di un "creatore". Ma i dubbi sull'esistenza o meno di un creatore è la scienza stessa a farli venire quando ci dice che  le possibilità che le leggi della fisica trovassero questo equilibrio casualmente erano infinitesimali (una su un trilione, secondo alcuni). E quindi si sono inventati il multiverso perché questo spiegherebbe che ciò che è impossibile su un singolo universo, diventa probabile in una gran quantità di universi. Io ho l'impressione che il tutto ruoti attorno al voler dimostrare l'inesistenza di un Creatore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fotonis ha scritto:

n nome della scienza moderna che afferma la non esistenza nè dello spazio nè del tempo

Guarda che quello che dici non è esatto, la scienza non dice quello che dici tu, dice che il concetto che avevamo prima di spazio e di tempo è errato    https://it.wikipedia.org/wiki/Spaziotempo  poi le scoperte vanno avanti,   vengono fatti esperimenti che confermano le teorie, in tutto tranne che in qualche piccolo particolare,  qualche piccolo  particolare imprevisto per spiegare il quale devono buttare all'aria le vecchie teorie e formularne di nuove così sorgono nuove contestate teorie come quella delle stringhe https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_delle_stringhe   la teoria degli universi paralleli https://it.wikipedia.org/wiki/Multiverso e chi sa cosa altro verrà ipotizzato e scoperto in futuro.

 

Avevo scritto questo in risposta a un post apparentemente scomparso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Io ho l'impressione che il tutto ruoti attorno al voler dimostrare l'inesistenza di un Creatore.

Non è detto che sia così,  http://scienzapertutti.lnf.infn.it/component/content/article?id=1689:0384-che-cosa-si-intende-per-supermondo  Antonino Zichichi è uno scienziato credente e lui usa queste teorie proprio per dimostrare invece  l'esistenza di un creatore;    ti dici " Non so, io di questi argomenti ne capisco poco, ma non sono così sicuro che gli scienziati ne capiscano molto di più " sono d'accordo con quello che tu dici, troppe volte gli scienziati danno per cose e verità scientifiche  scontate quelle che sono solo ipotesi e teorie.

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

41 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guarda che quello che dici non è esatto, la scienza non dice quello che dici tu, dice che il concetto che avevamo prima di spazio e di tempo è errato  

Se tu vuoi andare sulla Luna con tutto il tuo corpo pesante allora è ovvio che il tuo tempo è solo relativo ed occupi uno spazio, ma io parlavo della Realtà dei fotoni di luce, io senza corpo, in NDE rispetto le medesime Leggi dell'Entanglement dimostrato dagli esperimenti scientifici in tutto il mondo, ovvero 2 fotoni di luce sparati a distanza da capogiro uno dall'altro, quello che gli succede ad uno lo sa istantaneamente anche l'altro, e ciò accade anche tra due persone che hanno avuto un contatto diretto tra di loro. Pertanto questa Energia se ne frega dello spazio-tempo.

Come fanno a farlo all'istante se la velocità della luce è lentissima e limitata?

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Non è detto che sia così,  http://scienzapertutti.lnf.infn.it/component/content/article?id=1689:0384-che-cosa-si-intende-per-supermondo  Antonino Zichichi è uno scienziato credente e lui usa queste teorie proprio per dimostrare invece  l'esistenza di un creatore;    ti dici " Non so, io di questi argomenti ne capisco poco, ma non sono così sicuro che gli scienziati ne capiscano molto di più " sono d'accordo con quello che tu dici, troppe volte gli scienziati danno per cose e verità scientifiche  scontate quelle che sono solo ipotesi e teorie.

Antonio Zichichi è uno, e non è neanche tra i più quotati. Hawking era più famoso per il suo ateismo che per le sue scoperte. Solo recentemente si era convertito alla teoria del multiverso perché la diffusione da parte della scienza di un equilibrio delle leggi della fisica che aveva scarsissime possibilità di essere effettivo, rendeva l'esclusione di un creatore praticamente impossibile. Con la teoria del Multiverso ogni cosa è tornata al suo posto: quello che era impossibile con un solo universo (cioè l'assenza di un creatore), con una infinità di universi possiamo tranquillamente vivere da atei. Finché dura fa verdura.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora