In verità il risultato di Renzi era prevedibilissimo

Modestamente credo di essere tra i pochi ad avere previsto la debacle del Pd. Nei giorni in cui Renzi ci assicurava che il Pd avrebbe avuto il primo gruppo in parlamento, io scrivevo che gli sarebbe andata già ben se non fosse sceso sotto il 20%. Ma avrei scritto il 15 se non avesse avuto il controllo pressoché totale dei media (web e Travaglio esclusi). Il tonfo del 4 marzo è ascrivibile in larga misura allo sciagurato segretario del Pd e alla sua decisione di rimangiarsi la promessa al popolo di lasciare la politica dopo il referendum del 4 dicembre 2016. Seguo la politica da oltre 40 anni, ma non ricordo nessun politico (e in generale nessun personaggio pubblico) che sia riuscito a rendersi antipatico al popolo come Matteo Renzi. Forse Craxi, ma solo in contumacia quando scappò in Tunisia col malloppo. Eppure, come tutti sanno, l'idea fissa di questo perdente populista è sempre stata la ricerca a tutti costi e con tutti i mezzi del consenso, del consenso personale intendo. Ed ecco quindi gli svariati bonus elettorali, le promesse, gli annunci, la personalizzazione del referendum, l'onnipresenza televisiva, le lettere personali agli elettori (ne ha spedite decine di migliaia anche a quelli del suo collegio di Firenze), il comizio-omelia dall'altare di una chiesa e, dulcis in fundo, il famoso trenino elettorale. Ma proprio quel masochistico giro d'Italia, che si potrebbe definire il giro dei fischi e delle pernacchie, avrebbe dovuto illuminare sul baratro verso il quale il narciso capotreno trascinava se stesso e il suo partito. Eccovi, solo per fare un esempio, il benvenuto che gli fu tributato dai residenti (gente tranquilla e perbene del posto, non certo anarchici dei centri sociali) nella stazione di Castagneto Carducci, in provincia Livorno. Di filmati analoghi su YouTube ne trovate a decine, praticamente tanti quante le tappe di quel fantozziano tour elettorale. Ditemi voi, cari forumisti, se dopo avere visto queste immagini non si poteva prevedere facilmente la debacle del Pd:

https://m.youtube.com/watch?v=VZpDSxIcbAc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

40 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Modestamente credo di essere tra i pochi ad avere previsto la debacle del Pd. Nei giorni in cui Renzi ci assicurava che il Pd avrebbe avuto il primo gruppo in parlamento, io scrivevo che gli sarebbe andata già ben se non fosse sceso sotto il 20%. Ma avrei scritto il 15 se non avesse avuto il controllo pressoché totale dei media (web e Travaglio esclusi). Il tonfo del 4 marzo è ascrivibile in larga misura allo sciagurato segretario del Pd e alla sua decisione di rimangiarsi la promessa al popolo di lasciare la politica dopo il referendum del 4 dicembre 2016. Seguo la politica da oltre 40 anni, ma non ricordo nessun politico (e in generale nessun personaggio pubblico) che sia riuscito a rendersi antipatico al popolo come Matteo Renzi. Forse Craxi, ma solo in contumacia quando scappò in Tunisia col malloppo. Eppure, come tutti sanno, l'idea fissa di questo perdente populista è sempre stata la ricerca a tutti costi e con tutti i mezzi del consenso, del consenso personale intendo. Ed ecco quindi gli svariati bonus elettorali, le promesse, gli annunci, la personalizzazione del referendum, l'onnipresenza televisiva, le lettere personali agli elettori (ne ha spedite decine di migliaia anche a quelli del suo collegio di Firenze), il comizio-omelia dall'altare di una chiesa e, dulcis in fundo, il famoso trenino elettorale. Ma proprio quel masochistico giro d'Italia, che si potrebbe definire il giro dei fischi e delle pernacchie, avrebbe dovuto illuminare sul baratro verso il quale il narciso capotreno trascinava se stesso e il suo partito. Eccovi, solo per fare un esempio, il benvenuto che gli fu tributato dai residenti (gente tranquilla e perbene del posto, non certo anarchici dei centri sociali) nella stazione di Castagneto Carducci, in provincia Livorno. Di filmati analoghi su YouTube ne trovate a decine, praticamente tanti quante le tappe di quel fantozziano tour elettorale. Ditemi voi, cari forumisti, se dopo avere visto queste immagini non si poteva prevedere facilmente la debacle del Pd:

https://m.youtube.com/watch?v=VZpDSxIcbAc

Bravo Fosfy!! Così va bene ! La paura fa 90!!  Un post dove manifesti la tua avversione verso Renzi ma dove non ti lasci andare a nessun “Cazzaro “, “Amico dei Ladri”.  L’unica licenza che ti sei permesso e’ stata un “sciagurato segretario “ . Bene così , continua così e troverai in me qualcuno che ti bastonerà in modo più delicato . Però , devo dirlo , sei proprio un “Napoletano”.  Si sì , inteso priprio come immagini possa averlo detto oltre che pensato . Dignità ? ...orgoglio ?.  Niente !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Permettete se do una chiave di lettura sulle motivazioni di voto di una parte dell'elettorato?  molti elettori; forse sarebbe opportuno dire certi elettori o forse ancora sarebbe più opportuno dire quella parte più vispa degli elettori si è chiesta il perché di una legge elettorale che sembrava fatta apposta perché nessuno avesse la maggioranza e la risposta che questi elettori si sono data era che c'era un tacito accordo per fare dopo le elezioni un "inciucio" fra Berlusconi  e Renzi, un  accordo mascherato dal bene supremo del paese, dalla necessità di dare governabilità e cose simile.. ;per evitare questo, certi elettori del PD anziché votare Renzi hanno votato 5 stelle e certi altri elettori  moderati anziché votare Berlusconi hanno votato Salvini e votando così sono riusciti nel loro intento perché l'inciucio Renzi   Berlusconi adesso  non è più possibile  (non hanno seggi sufficienti) ....spesso ci sono politici che credono che gli elettori siano stupidi.........e ci sono elettori che sanno che certi politici sono fondamentalmente disonesti.........

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963