Spotify: non si scrocca più musica gratis

La lotta di Spotify contro gli “scrocconi” dell’abbonamento è incominciata il 6 marzo: da quel giorno, il colosso della musica in streaming (oltre 70 milioni di abbonati nel mondo) ha iniziato a scrivere mail ai *** che usano versioni illegali e “piratate” della sua app per avere gratis le funzionalità della versione a pagamento, invitandoli a smetterla, pena la cancellazione dell’account. Il problema, per l’azienda svedese, fra l’altro prossima al debutto in Borsa, è che soprattutto nel mondo Android esistono tantissime app “parallele” (una delle più celebri era Dogfood) che permettono di usare Spotify senza pagare, ma avendo i servizi di un abbonato pagante: niente pubblicità, possibilità di scegliere l’ordine di ascolto delle canzoni, migliore qualità audio e così via.
E cosa hanno fatto gli scrocconi? Leggi qui

http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2018/03/10/AC3IRSxB-scrocconi_italiani_streaming.shtml

L’icona della app di Spotify

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Posso fare una domanda? Ma è vero che con una vpn è possibile sentire anche Amazon Prime Music? Qui ho trovato qualcosa per i video, ma non si fa cenno alla musica...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora