Per la precisione

Carissime testediCAZZO,  voglio far presente che Stalin (pur non  essendo  italiano) non è come Mussolini, Mussolini faceva il  "bene" di pochi  ricchi,  Stalin  metteva tutti allo stesso piano,  tutti  con gli stessi  doveri e diritti. 
Certamente  io preferisco la DEMOCRAZIA,  ma se dovessi  scegliere una dittatura non sarebbe certo quella di Mussolini.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

21 messaggi in questa discussione

6 ore fa, wronschi ha scritto:

Carissime testediCAZZO,  voglio far presente che Stalin (pur non  essendo  italiano) non è come Mussolini, Mussolini faceva il  "bene" di pochi  ricchi,  Stalin  metteva tutti allo stesso piano,  tutti  con gli stessi  doveri e diritti. 
Certamente  io preferisco la DEMOCRAZIA,  ma se dovessi  scegliere una dittatura non sarebbe certo quella di Mussolini.

altrettanto caro sig. wronski,  vulgo bel sirenetto, il termine testadicazzo potrebbe esser una nuova esperienza ma, al di là di ciò,  il signor stalin nn era della confraternita dei quel ke è mio, è mio e quel ke è tuo, è mio? 

ancora + democraticam di lei, preferisco il mio vivi e lascia vivere. kiss kiss.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

altrettanto caro sig. wronski,  vulgo bel sirenetto, il termine testadicazzo potrebbe esser una nuova esperienza ma, al di là di ciò,  il signor stalin nn era della confraternita dei quel ke è mio, è mio e quel ke è tuo, è mio? 

ancora + democraticam di lei, preferisco il mio vivi e lascia vivere. kiss kiss.

Gliele ha dette tutte.
Con eleganza, stile, un senso delle istituzioni altissimo, una dignità infinita, la senatrice a vita Liliana Segre ha aperto così la XIX legislatura. 

“In questo mese di ottobre, in cui ricorre il centenario della Marcia su Roma, tocca proprio a me assumere momentaneamente la Presidenza di questo tempio della democrazia che è il Senato della Repubblica.

Ai miei tempi la scuola iniziava in ottobre, ed è impossibile non provare una specie di vertigine ricordando quella bambina, sconsolata e smarrita, che in quei giorni di ottobre fu costretta dalle leggi razziste a lasciare vuoto il suo banco delle scuole elementari e che oggi, per uno strano destino, si trova nel banco più prestigioso del Senato”.

Ha sbandierato la Costituzione antifascista.
Ha definito Giacomo Matteotti capofila della lotta per la libertà.
Ha celebrato il 25 aprile. 
Ha ricordato il Primo maggio, festa del lavoro.
Ha omaggiato il 2 giugno, festa della Repubblica.
Ha rivendicato la battaglia contro l’odio e l’imbarbarimento culturale e politico.

Erano anni che in Senato non si ascoltava un discorso così orgogliosamente e profondamente antifascista. 

Lo ha fatto lei per tutti. A 92 anni. Nel deserto. 

Immensa Presidente Liliana Segre. 

IMMENSA. 

Qualcuno in quell’aula, davanti a questa donna enorme, dovrebbe nascondersi. E vergognarsi.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vecchia ciabatta komunista...ristudiati la storia..prima di dire kakatte:

Quante persone furono uccise da Stalin?
 
 
In breve. Holodomor è il nome con il quale si designa il genocidio per fame di oltre 6 milioni di persone, perpetrato dal regime sovietico, a danno della popolazione ucraina negli anni 1932 – 1933. Gli ucraini subirono una terribile punizione, perché accusati di contestare il sistema della proprietà collettiva.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

vecchia ciabatta komunista...ristudiati la storia..prima di dire kakatte:

Quante persone furono uccise da Stalin?
 
 
In breve. Holodomor è il nome con il quale si designa il genocidio per fame di oltre 6 milioni di persone, perpetrato dal regime sovietico, a danno della popolazione ucraina negli anni 1932 – 1933. Gli ucraini subirono una terribile punizione, perché accusati di contestare il sistema della proprietà collettiva.

La storia tu la studi su Topolino, studia disadattato 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, wronschi ha scritto:

Gliele ha dette tutte.
Con eleganza, stile, un senso delle istituzioni altissimo, una dignità infinita, la senatrice a vita Liliana Segre ha aperto così la XIX legislatura. 

“In questo mese di ottobre, in cui ricorre il centenario della Marcia su Roma, tocca proprio a me assumere momentaneamente la Presidenza di questo tempio della democrazia che è il Senato della Repubblica.

Ai miei tempi la scuola iniziava in ottobre, ed è impossibile non provare una specie di vertigine ricordando quella bambina, sconsolata e smarrita, che in quei giorni di ottobre fu costretta dalle leggi razziste a lasciare vuoto il suo banco delle scuole elementari e che oggi, per uno strano destino, si trova nel banco più prestigioso del Senato”.

Ha sbandierato la Costituzione antifascista.
Ha definito Giacomo Matteotti capofila della lotta per la libertà.
Ha celebrato il 25 aprile. 
Ha ricordato il Primo maggio, festa del lavoro.
Ha omaggiato il 2 giugno, festa della Repubblica.
Ha rivendicato la battaglia contro l’odio e l’imbarbarimento culturale e politico.

Erano anni che in Senato non si ascoltava un discorso così orgogliosamente e profondamente antifascista. 

Lo ha fatto lei per tutti. A 92 anni. Nel deserto. 

Immensa Presidente Liliana Segre. 

IMMENSA. 

Qualcuno in quell’aula, davanti a questa donna enorme, dovrebbe nascondersi. E vergognarsi.

sig, wronski, solo lei poteva accostare stalin a liliana segre poiké, con tale abbinamento, offende uno dei due ed allora anzikè nell'aula, ma + modestam qui sul forum, forse a vergognarsi, dovrebbe esser lei e kiedere scusa alla signora segre.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

sig, wronski, solo lei poteva accostare stalin a liliana segre poiké, con tale abbinamento, offende uno dei due ed allora anzikè nell'aula, ma + modestam qui sul forum, forse a vergognarsi, dovrebbe esser lei e kiedere scusa alla signora segre.

Così si vede la differenza 

Ciao bella signora 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, wronschi ha scritto:

Così si vede la differenza 

Ciao bella signora 

d'accordo ke ha esordito col complimento erga omnes testedicazzo ma la differenza a nn capirla è lei e la signora segre, se la conoscesse di persona e nn gradendo l'accostam, le toglierebbe il saluto.

ciao bel sirenetto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

sig, wronski, solo lei poteva accostare stalin a liliana segre poiké, con tale abbinamento, offende uno dei due ed allora anzikè nell'aula, ma + modestam qui sul forum, forse a vergognarsi, dovrebbe esser lei e kiedere scusa alla signora segre.

Sicuramente,ma la figura di Stalin va contestualizzata ,quelli che si definivano democratici permisero a Hitler di fare quello che voleva,al fascismo di portare la guerra in Etiopia,il discorso sarebbe lunghissimo, Stalin è stato deportato 4 volte in Siberia,la linea tra il giusto e l'ingiusto è molto sottile, e non tutto è come sembra

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ribelliamoci2 ha scritto:

Sicuramente,ma la figura di Stalin va contestualizzata ,quelli che si definivano democratici permisero a Hitler di fare quello che voleva,al fascismo di portare la guerra in Etiopia,il discorso sarebbe lunghissimo, Stalin è stato deportato 4 volte in Siberia,la linea tra il giusto e l'ingiusto è molto sottile, e non tutto è come sembra

scusa se ho sottolineato in grassetto le tue parole ma unicam x evidenziarle.

hitler avrebbe fatto cmq quello ke voleva permessi o impedimenti d'ogni genere.

vuoi sottintendere ke la deportazione fa da trait d'union tra stalin e liliana segre?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
36 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

scusa se ho sottolineato in grassetto le tue parole ma unicam x evidenziarle.

hitler avrebbe fatto cmq quello ke voleva permessi o impedimenti d'ogni genere.

vuoi sottintendere ke la deportazione fa da trait d'union tra stalin e liliana segre?

Naturalmente non parlavo della Segre,volevo dire che le cose sono più complicate di come sembrano,ti auguro una buona serata,alla prossima.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

scusa se ho sottolineato in grassetto le tue parole ma unicam x evidenziarle.

hitler avrebbe fatto cmq quello ke voleva permessi o impedimenti d'ogni genere.

vuoi sottintendere ke la deportazione fa da trait d'union tra stalin e liliana segre?

PS sono stato ad Auschwitz,da brivido 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ribelliamoci2 ha scritto:

PS sono stato ad Auschwitz,da brivido 

posso immaginare.

12 minuti fa, ribelliamoci2 ha scritto:

Naturalmente non parlavo della Segre,volevo dire che le cose sono più complicate di come sembrano,ti auguro una buona serata,alla prossima.

tto è complicato specie quando lo sguardo si volge al passato.

grazie, buona serata anke a te.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, wronschi ha scritto:

Carissime testediCAZZO,  voglio far presente che Stalin (pur non  essendo  italiano) non è come Mussolini, Mussolini faceva il  "bene" di pochi  ricchi,  Stalin  metteva tutti allo stesso piano,  tutti  con gli stessi  doveri e diritti. 
Certamente  io preferisco la DEMOCRAZIA,  ma se dovessi  scegliere una dittatura non sarebbe certo quella di Mussolini.

Nel frattempo sotterrava nei campi con le ruspe milioni (6 o 7) di agricoltori (per lo più ebrei)  contrari al regime, naturalmente  "per il loro bene". Scelta giusta ma non sei un agricoltore, forse un fancaz...sta?

Modificato da refusi
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, refusi ha scritto:

Nel frattempo sotterrava nei campi con le ruspe milioni (6 o 7) di agricoltori (per lo più ebrei)  contrari al regime, naturalmente  "per il loro bene". Scelta giusta ma non sei un agricoltore, forse un fancaz...sta?

Ti sei laureato pure tu a Tirana 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, ribelliamoci2 ha scritto:

Ti sei laureato pure tu a Tirana 

beh, quello che è certo è che non ho studiato in un centro sociale fra fra le volute di fumo di una canna e un altra.   9_9

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, refusi ha scritto:

Nel frattempo sotterrava nei campi con le ruspe milioni (6 o 7) di agricoltori (per lo più ebrei)  contrari al regime, naturalmente  "per il loro bene". Scelta giusta ma non sei un agricoltore, forse un fancaz...sta?

Parli proprio tu dalla Svizzera intalasvizzera...

Sei parente del sig frizz?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, wronschi ha scritto:

Parli proprio tu dalla Svizzera intalasvizzera...

Sei parente del sig frizz?

Sei banale come sempre. 

Non sono fascista né lo sono mai stato, né lo sarò mai, ma trovo decisamente offensivo il fatto che tu ti permetta di dare delle testediCAZZO a quanti nel loro diritto non la pensino come te. Non sono, ne sarò mai un estimatore di Mussolini, ma decisamente non mi piacciono quelli che stravolgono la storia in funzione delle loro, decisamente precarie conoscenze in funzione di distorte convinzioni politiche, e... un consiglio, prima di dare delle testediCAZZO agli altri, vedi di toglierti il profilattico dagli occhi. Stammi bene.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, refusi ha scritto:

beh, quello che è certo è che non ho studiato in un centro sociale fra fra le volute di fumo di una canna e un altra.   9_9

Fai prima ,leggo topolino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, refusi ha scritto:

Sei banale come sempre. 

Non sono fascista né lo sono mai stato, né lo sarò mai, ma trovo decisamente offensivo il fatto che tu ti permetta di dare delle testediCAZZO a quanti nel loro diritto non la pensino come te. Non sono, ne sarò mai un estimatore di Mussolini, ma decisamente non mi piacciono quelli che stravolgono la storia in funzione delle loro, decisamente precarie conoscenze in funzione di distorte convinzioni politiche, e... un consiglio, prima di dare delle testediCAZZO agli altri, vedi di toglierti il profilattico dagli occhi. Stammi bene.

Scusa non sapevo che avessi studiato storia con Gasparrii,hahaha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oggi come oggi la dittatura , si è evoluta , i criminali di guerra non hanno più il volto dei criminali che abbiamo conosciuto in passato , i criminali hanno cambiato volto , non hanno più bisogno di un partito , c'è la televisione, che ti dice cosa fare e cosa pensare, ci sono i social , i giornali , ed i vari sistemi di comunicazione/convinzione generale che volete di più? un esempio delle nuove forme di schiavismo a cui tutti siamo sottoposti e non ci possiamo ribellare  i prezzi fissi , sei costretto ad acquistare a quello che ti viene imposto, le bollette , vi ricordate quando con il telefono "grigione" si doveva pagare obbligatoriamente senza sapere quanti scatti si faceva? e così via , ora c'è l'intelligenza artificiale , cioè la volontà precostituita da un altra persona ed imposta attraverso un automatismo chiamato "algoritmo" poi ci siamo scordati di come è stata gestita la pandemia? quì il primo che si sveglia comanda.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, milordue ha scritto:

Oggi come oggi la dittatura , si è evoluta , i criminali di guerra non hanno più il volto dei criminali che abbiamo conosciuto in passato , i criminali hanno cambiato volto , non hanno più bisogno di un partito , c'è la televisione, che ti dice cosa fare e cosa pensare, ci sono i social , i giornali , ed i vari sistemi di comunicazione/convinzione generale che volete di più? un esempio delle nuove forme di schiavismo a cui tutti siamo sottoposti e non ci possiamo ribellare  i prezzi fissi , sei costretto ad acquistare a quello che ti viene imposto, le bollette , vi ricordate quando con il telefono "grigione" si doveva pagare obbligatoriamente senza sapere quanti scatti si faceva? e così via , ora c'è l'intelligenza artificiale , cioè la volontà precostituita da un altra persona ed imposta attraverso un automatismo chiamato "algoritmo" poi ci siamo scordati di come è stata gestita la pandemia? quì il primo che si sveglia comanda.     

Certo Milord, hai presente il calciatore; il cantante; il conduttore televisivo; la tett.uta; … da van.na mar.chi in poi la pubblicità si è evoluta. Gli sto.lti che comperano sono rimasti gli stessi.     

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora