Ha un nome svizzero, ma è una grande italiana

Signori, silenzio! Parla Ginevra! Ginevra Bompiani, la figlia del famoso editore. 83 anni splendidamente portati, un cuore che batte a sinistra, un carisma, un'intelligenza, una forza interiore e un coraggio che mi rendono orgoglioso di essere indegno connazionale di un'anima così nobile. Aggiungerei la bellezza, di quelle profonde che non possono essere scalfite dal tempo. Da modesto grecista io non posso non vedere in questa grande italiana la kalokagathìa, l'unione del bello e del buono, l'ideale classico della perfezione fisica e morale dell'essere umano. Rendo omaggio anche alla mia concittadina Myrta Merlino, giornalista brava ma fin troppo omologata al "sistema", per avere portato sul palcoscenico  televisivo questa donna straordinaria ma sconosciuta ai più. La professoressa Ginevra Bompiani ha parlato, altroché se ha parlato! Ha detto parole forti, parole scomode. Le ha dette a testa alta, ha detto la verità. Che è la premessa della giustizia, secondo un altro coraggioso italiano, il prof. Alessandro Orsini. Ascoltatela bene, riflettete e meditate. Con un altro ospite che avesse detto cose analoghe la Merlino si sarebbe scatenata.  E invece è ammutolita davanti al carisma e alla statura intellettuale della professoressa. Ammutolito anche Furio Colombo, vecchio atlantista di sinistra collegato con lo studio. Solo quando Ginevra ha parlato della nostra storica "sudditanza" nei confronti della NATO e degli USA, triste retaggio della seconda guerra mondiale, la Merlino ha sommessamente obbiettato: "Alleati, non sudditi". "Ma abbiamo la NATO in casa", le ha fatto notare la professoressa, "guardate cosa sta facendo in Sardegna" (ridotta a poligono di esercitazioni belliche in grande stile, nda).  Vi se.gnalo anche uno dei commenti su YouTube: "Se non siamo sudditi ma alleati, perché non c'è una base militare italiana negli USA?". Ottima domanda. Del filmato mi ha colpito anche la scena dell'incontro a Roma tra Meloni e Zelensky (minuto 1'20"). Ha qualcosa di innaturale secondo me, mi sembrava la recita di due attori.

Grazie, professoressa Ginevra. Vorremmo vederla e sentirla più spesso.

https://youtu.be/5jQBm4GSaYo

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Ecchekazzo !! Ha un nome svizzero , ma più che una grande italiana e’ una grandissima Comunista dove il termine “Comunista” assume in toto gli effetti più “sgradevoli” di detto termine . Comunista alla champagne , cresciuta ad ostriche e caviale che mai e’ mancato sulle sue tavole apparecchiate con tovaglie di pregiatissimo Lino ( si dice che quelle tovaglie per tavole apparecchiate fino a 30 commensali costassero intorno bai 3.000 euro ) e’ molto amica di Marco Rizzo , Nicola Fratoianni e Paolo Ferrero , si e’ recentemente distinta per aver affermato che il PD fa schifo ( sissignori , ha usato proprio questo termine) perché sta con i padroni e contro la povera gente e si schiera con Zelensky contro Putin . Ecco , chiedo e mi chiedo : sarebbe stato possibile o no che il Cazzaro napoletano non elevasse ad eroina e grande italiana una idio ta come quella di cui si sta parlando ?? Una Comunista che da Comunista non ha vissuto manco un’ora nei suoi primi 83 anni . Ma il Cazzaro e’ questo e non c’è niente da fare !! Di una cosa siamo però certi : con il suo endorsement , il pulcinella partenopeo ha “seccato “ pure la Bompiani. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come suo solito, l'allocco pisano si aggrappa alla tattica degli ***: attaccare la persona invece del ragionamento. Il suo post è un miserabile attacco a una persona stupenda che lui neppure conosce. Anzi, che non è degno neppure di menzionare. Nemmeno una parola nel merito delle lucide osservazione della professoressa Bompiani. Ma figuriamoci, non ha trovato nulla da obbiettare nemmeno Furio Colombo, uno che abbandonò il Fatto Quotidiano solo perché ospitava gli articoli del prof. Orsini. Vergognati, allocco! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No no , idio ta napoletano !! Attacco la persona , peraltro  con dati di fatto inoppugnabili e non smentibili, perché cosa pensano i pacifinti comunistoni oni oni sul conflitto Russia / Ukraina lo so benissimo . Ergo : hai perso l’ennesima occasione per startene zitto zitto perdi più da penoso  e miserabile spergiuro che aveva giurato che non mi leggeva più . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Al modesto grecista, nonché cialtronissimo coppoladiminchia panzanaro irrimediabilmente uscito ottuso dalla pucchiacca di mamma buonanima, e a Ginevra sua risulterà sufficiente osservare quanto segue:

1) l'Italia fa parte della NATO dal 1949

https://leg16.camera.it/62?europa_estero=70

2) non ci sono basi militari italiane in territorio statunitense per la semplice ragione che non esiste ragione alcuna che ci siano basi militari italiane in territorio statunitense. In caso di dubbi basta chiedere al proprio psichiatra. Vale appena il caso di sottolineare che

il territorio italiano su cui si trova la base, si tratti di basi americane o di basi Nato, è territorio italiano

3) per quanto riguarda l'attuale ruolo dell'Italia nella NATO è ovvio che il modesto grecista, nonché cialtronissimo coppoladiminchia panzanaro irrimediabilmente uscito ottuso dalla pucchiacca di mamma buonanima, e Ginevra sua ignorano quanto fatto e dichiarato dal loro amico Massimo nel 1999 (vedasi a pagina 376 e successive)

https://www.farnesina.ipzs.it/images/biblioteca/testi/1999 Testi e Documenti sulla politica estera dell'Italia.pdf

Modificato da ilsauro24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si, visto la signora in vari talk e, nonost il suo livello intellett, dicono, ben al di sopra della media, unitam ad altre virtù, eccelle pure nello sbraitare e parlar sopra gli altri come fosse una qualsiasi massaia al mercato.  quel dommage... tanto charme sprecato in una prevaricaz politica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora