Luridi avvoltoi si gettano sulla festa del Napoli e di Napoli

Inviata (modificato)

Napoli, scudetto meritato (e ci mancherebbe, 16 punti di vantaggio sulla seconda! nda), però i soliti napoletani... Si sparano addosso anche per festeggiare! 

Questo, più o meno, è il tenore dei commenti nordisti (solo dei nordisti dimerda e fascioleghisti, beninteso), non tanto sui giornali, che stanotte non avevano notizie certe, quanto sui social. La faccenda è ancora da approfondire, ma intanto leggetevi attentamente e per intero questo articolo con il commento del sindaco:

https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/festa_scudetto_napoli_morto_vincenzo_costanzo_26_anni_piazza_carlo_iii-7383254.html

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

14 messaggi in questa discussione

Quindi mi par di capire che i giornalisti che informano i cittadini italiani di quel che e’ successo a Napoli durante i festeggiamenti per lo scudetto del Napoli e’ da Luridi ed Avvoltoi . Ecco qua il Cazzaro Napoletano vero !! L’idio ta omertoso che traspare in modo vigoroso con le parole che pronuncia . Per non essere dei luridi avvoltoi , secondo il Cazzaro , non si dovrebbero  pronunciare parole per dire che nei festeggiamenti vi e’ stata una vittima (probabilmente un camorrista , nda) , altri si sono recati in Ospedale per le ferite ricevute durante i festeggiamenti e chissà in quanti , pur feriti , non si sono recati ai pronto soccorso degli ospedali cittadini . Uno dei quali , dei pronto soccorso , semidistrutto da amici e parenti della vittima che hanno imputato ai medici ed agli infermieri la morte dello stesso . Quella della distruzione dei pronto soccorso ad opera dei familiari ed amici della vittima e’ “un’opera” prettamente partenopea . Una di quelle azioni che identificano un popolo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo cosa dice il prefetto di Napoli, Claudio Palomba, ai microfoni di Sky sull'omicidio del 26enne a Napoli:

Fatto assolutamente slegato rispetto ai festeggiamenti, non connesso ai festeggiamenti... Quello che mi preme sottolineare è il senso di responsabilità dei napoletani. Ieri c'era un divieto di circolazione ed è stato largamente rispettato. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come no , Cazzaro !!  Come no !! 

C'è pure una vittima nella notte dei festeggiamenti del Napoli. Un uomo di 26 anni, Vincenzo Costanzo, è morto nella notte dopo esser stato ferito da colpi d’arma da fuoco. E’ successo in zona Piazza Volturno. La vittima (già nota alle forze dell'ordine) è stata ricoverata all’ospedale Cardarelli dove è deceduta poco dopo.

I FERITI

—   

Sono 203 i feriti arrivati nei pronto soccorso degli ospedali di Napoli gestiti dall’Asl Napoli 1 durante la notte dei festeggiamenti per lo scudetto. Tra questi ci sono anche le persone coinvolte in quella che sembra una sparatoria che ha provocato una vittima. Dei 203 feriti, 38 erano codici bianchi, 65 verdi, 75 gialli e 22 rossi. Oltre ai 4 colpiti da proiettili, ci sono persone con ferite da coltello, persone con ferite alla mano per scoppio di petardi, con lussazioni di spalle, con frattura di polsi e arti, con traumi oculari per colpi o petardi, con fratture del setto nasale, con ferite lacero contuse per incidenti o cadute, con traumi cranici, persone assistite per attacchi di panico, crisi asmatiche per inalazione fumogeni, e una in overdose di cocaina. Tra i codici verdi 3 poliziotti aggrediti. Assistiti dopo le 3 ubriachi e persone che avevano fumato droghe. 

  

Una ragazza di 20 anni è ricoverata nell’ospedale di Frattamaggiore, in provincia di Napoli, in codice rosso con trauma cranico ed emorragia celebrale, in pericolo di vita. La giovane è stata investita, mentre si trovava insieme ad altre tre persone mentre erano in corso i festeggiamenti per lo scudetto del Napoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Postando stamane l'articolo del Mattino, ho fatto verosimilmente appena in tempo a salvare l'allocco pisano dalla mutazione in un rapace di diversa e perfino più ignobile famiglia: un avvoltoio. Potete infatti scommettere, cari forumisti seri, che al pisano non pareva vero e non vedeva l'ora di buttarsi in picchiata sulla (per lui) succulenta notizia: quella di un giovane napoletano ucciso dai festeggiamenti per lo scudetto del Napoli. Purtroppo per l'allocco, e per tutti i babbei che hanno effettivamente abboccato, era una fake new, una bufala circolata per qualche ora sui social. Possiamo immaginare i suoi commenti compiaciuti: questi napoletani sono trogloditi incivili, hanno vinto di kulo uno scudetto in un campionato mediocre e non sanno festeggiarlo senza spararsi addosso. Come spiego nel forum di Sport, gli azzurri hanno invece stradominato il campionato di più alto livello degli ultimi 20 anni. Gli inquirenti chiariranno i dettagli di un fatto di cronaca nera che non ci azzecca nulla con lo scudetto del Napoli e che non rovina la festa e la gioia dei tifosi. Ma il pisano si consola ripiegando sul bollettino dei pronto soccorso. Conteggia pure i codici bianchi, cioè gente che poteva tranquillamente medicarsi a casa, ma non può distinguere gli eventuali contusi della festa dagli ordinari accessi al soccorso d'urgenza, che per il solo ospedale Cardarelli possono raggiungere i 200 al giorno (e Napoli ha 28 ospedali). D'altra parte dopo una festa attesa 33 anni, purtroppo svoltasi di notte per ragioni di audience televisiva (la partita andava anticipata all'ora di pranzo o al primo pomeriggio), in cui centinaia di migliaia di napoletani si sono civilmente riversati in strada, è fisiologico che qualche esaltato o qualche sfortunato si sia fatto male. Nulla di grave però, assai meno incidenti che a Capodanno. Napoli e i napoletani hanno dato un'altra grande prova di civiltà e maturità, alla faccia degli avvoltoi (e degli allocchi). 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il miserabile pezzodimmerda panzanaro uscito irrimediabilmente ottuso dalla pucchiacca di mamma buonanima ha il coraggio di scrivere

era una fake new, una bufala circolata per qualche ora sui social

Una fake news. Garantisce il miserabile pezzodimmerda panzanaro uscito irrimediabilmente ottuso dalla pucchiacca di mamma buonanima.

https://www.ilnapolista.it/2023/05/sparatoria-durante-la-festa-scudetto-del-napoli-si-tratterebbe-di-un-regolamento-di-conti-feriti-e-1-morto/

https://www.rainews.it/articoli/2023/05/napoli-campione-ditalia-la-notte-di-festa-si-macchia-di-sangue-un-morto-e-3-feriti-235538d2-5ba9-439f-9a47-d65c2e3f4edf.html

https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/festa_scudetto_napoli_ultime_notizie_oggi-7383456.html

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/scudetto-napoli-udine-feriti_64338884-202302k.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Evidentemente io ed il Cazzaro napoletano abbiamo concetti diversi su quel che significa la parola “festeggiamenti “ .  Secondo me chi va a “festeggiare” con le pistole in tasca , chi rade al suolo Pronto Soccorso , non va a festeggiare ma va a commettere reati . Gravissimi come un omicidio ed a distruggere un Opera Pubblica di primaria importanza come un pronto soccorso . Ammetto che sono particolarmente felice di distinguermi dal pulcinella partenopeo che magari sarà pure felice perché alla festa del Napoli , come miracolati , hanno partecipato qualche centinaio di falsi invalidi , qualche centinaio di non vedenti, qualche centinaio di non udenti  , qualche migliaio di disoccupati organizzati  e qualche migliaio di percettori di O’reddito .  Tutti miracolati dallo scudetto degli azzurri !! Aumme aumme naporielli !! 

I FERITI

—   

Sono 203 i feriti arrivati nei pronto soccorso degli ospedali di Napoli gestiti dall’Asl Napoli 1 durante la notte dei festeggiamenti per lo scudetto. Tra questi ci sono anche le persone coinvolte in quella che sembra una sparatoria che ha provocato una vittima. Dei 203 feriti, 38 erano codici bianchi, 65 verdi, 75 gialli e 22 rossi. Oltre ai 4 colpiti da proiettili, ci sono persone con ferite da coltello, persone con ferite alla mano per scoppio di petardi, con lussazioni di spalle, con frattura di polsi e arti, con traumi oculari per colpi o petardi, con fratture del setto nasale, con ferite lacero contuse per incidenti o cadute, con traumi cranici, persone assistite per attacchi di panico, crisi asmatiche per inalazione fumogeni, e una in overdose di cocaina. Tra i codici verdi 3 poliziotti aggrediti. Assistiti dopo le 3 ubriachi e persone che avevano fumato droghe. 

loading.gifloading.gif

A FRATTAMAGGIORE

—   

Una ragazza di 20 anni è ricoverata nell’ospedale di Frattamaggiore, in provincia di Napoli, in codice rosso con trauma cranico ed emorragia cerebrale, in pericolo di vita. La giovane è stata investita, mentre si trovava insieme ad altre tre persone mentre erano in corso i festeggiamenti per lo scudetto del Napoli.

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Napoli, scudetto meritato (e ci mancherebbe, 16 punti di vantaggio sulla seconda! nda), però i soliti napoletani... Si sparano addosso anche per festeggiare! 

Questo, più o meno, è il tenore dei commenti nordisti (solo dei nordisti dimerda e fascioleghisti, beninteso), non tanto sui giornali, che stanotte non avevano notizie certe, quanto sui social. etc etc...

 

no sig. fosforo,

prima di regalare giudizi con sale e pepe erga omnes, particolarm a nati in nord italia ed ideologie politike differenti alla sua, la prego leggere tti i commenti sull'argomento scudetto al napoli e poi elargisca sentenze facendo doverosi distinguo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

no sig. fosforo,

prima di regalare giudizi con sale e pepe erga omnes, particolarm a nati in nord italia ed ideologie politike differenti alla sua, la prego leggere tti i commenti sull'argomento scudetto al napoli e poi elargisca sentenze facendo doverosi distinguo.

Gentile Uvabianca, converrai con me che non è bello, anzi è a dir poco stomachevole, gettare fango su un'impresa sportiva e su una città intera (+45 milioni di tifosi e simpatizzanti sparsi nel mondo) che l'attendeva da 33 anni, associando questa impresa a un barbaro omicidio di un ragazzo di 26 anni. Ecco per esempio un titolo sulla prima pagina de Il Giornale di oggi (quotidiano se non erro milanese con la maggioranza dei lettori al Nord):

Scudetto al sangue, figlio del boss ucciso durante la festa.

Nessun altro riferimento sulla prima pagina alla notizia, non proprio secondaria, dello scudetto assegnato con 5 giornate di anticipo. Un giornale serio, invece, parlerebbe sulla prima pagina dell'impresa sportiva e del fatto di sangue nelle pagine interne di cronaca nera.

Supponiamo, per esempio, che a Roma, nel momento della fumata bianca, quando viene eletto un nuovo papa e tutte le campane della città suonano a festa, una banda della malavita romana regoli un conto con un clan rivale ammazzando il figlio del boss. Il giorno dopo Il Giornale diretto dal pregiudicato Minzolini cosa fa? Se ne esce con un titolo tipo: 

Elezione papale al sangue, figlio del boss ucciso durante l'habemus papam 

E meno male che fin da ieri mattina il prefetto di Napoli e altri avevano detto e ribadito che l'episodio di cronaca nera era completamente slegato dai festeggiamenti dello scudetto. Altrimenti il giornalaccio milanese oggi avrebbe dedicato all'episodio il titolone centrale, paragonando Napoli a Beirut o a un far west dove si festeggia sparando addosso ai ragazzi. 

Gentile Uvabianca, mi servono tanta ma davvero tanta fantasia e buona volontà per ammettere che un Augusto Minzolini, quelli che comprano il suo giornalaccio e i napoletani onesti come me abbiano in comune la nazionalità, la patria e l'appartenenza a una specie animale evoluta e civile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Gentile Uvabianca, converrai con me che non è bello, anzi è a dir poco stomachevole, gettare fango su un'impresa sportiva e su una città intera (+45 milioni di tifosi e simpatizzanti sparsi nel mondo) che l'attendeva da 33 anni, associando questa impresa a un barbaro omicidio di un ragazzo di 26 anni. Ecco per esempio un titolo sulla prima pagina de Il Giornale di oggi (quotidiano se non erro milanese con la grande maggioranza dei lettori al Nord):

Scudetto al sangue, figlio del boss ucciso durante la festa.

Nessun altro riferimento sulla prima pagina alla notizia, non proprio secondaria, dello scudetto assegnato con 5 giornate di anticipo. 

Ora supponiamo, per esempio, che a Roma, nel momento della fumata bianca, quando viene eletto un nuovo papa e tutte le campane della città suonano a festa, una banda della malavita romana regoli un conto con un clan rivale ammazzando il figlio del boss. Il giorno dopo Il Giornale diretto dal pregiudicato Minzolini cosa fa? Se ne esce con un titolo tipo: 

Elezione papale al sangue, figlio del boss ucciso durante l'habemus papam 

E meno male che fin da ieri mattina il prefetto di Napoli e altri avevano detto e ribadito che l'episodio di cronaca nera era completamente slegato dai festeggiamenti dello scudetto. Altrimenti il giornalaccio milanese oggi avrebbe dedicato all'episodio il titolone centrale, paragonando Napoli a Beirut o a un far west dove si festeggia sparando addosso ai ragazzi. 

Gentile Uvabianca, mi servono tanta ma davvero tanta fantasia e buona volontà per ammettere che un Augusto Minzolini, quelli che comprano il suo giornalaccio e i napoletani onesti come me abbiano in comune la nazionalità, la patria e l'appartenenza a una specie animale evoluta e civile.

gentile sig, fosforo,

lei è padronissimo inveire VS giornalisti della carta stampata o in talk tv dove scrivono parole urticanti sulla vittoria del meritato scudetto alla squadra del napoli, con l'intenzione d'asfaltarne la gioia provata dalla tifoseria partenopea e prenderne difese e distanze.

io nn voglio coinvolgere la stampa ma il piccolo mondo del presente forum dove nn ho espresso pareri ostili all'avvenim sportivo e poikè io, nata al nord, ke nn è di me*da, e d'opinione politica differente da quella di quasi tti i forumisti, nn voglio essere paragonata ad un avvoltoio ergo, x tali ragioni, gentilm l'avevo pregata di fare dei distinguo.

le auguro buona serata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Gentile Uvabianca, converrai con me che non è bello, anzi è a dir poco stomachevole, gettare fango su un'impresa sportiva e su una città intera (+45 milioni di tifosi e simpatizzanti sparsi nel mondo) che l'attendeva da 33 anni, associando questa impresa a un barbaro omicidio di un ragazzo di 26 anni. Ecco per esempio un titolo sulla prima pagina de Il Giornale di oggi (quotidiano se non erro milanese con la grande maggioranza dei lettori al Nord):

Scudetto al sangue, figlio del boss ucciso durante la festa.

Nessun altro riferimento sulla prima pagina alla notizia, non proprio secondaria, dello scudetto assegnato con 5 giornate di anticipo. 

Ora supponiamo, per esempio, che a Roma, nel momento della fumata bianca, quando viene eletto un nuovo papa e tutte le campane della città suonano a festa, una banda della malavita romana regoli un conto con un clan rivale ammazzando il figlio del boss. Il giorno dopo Il Giornale diretto dal pregiudicato Minzolini cosa fa? Se ne esce con un titolo tipo: 

Elezione papale al sangue, figlio del boss ucciso durante l'habemus papam 

E meno male che fin da ieri mattina il prefetto di Napoli e altri avevano detto e ribadito che l'episodio di cronaca nera era completamente slegato dai festeggiamenti dello scudetto. Altrimenti il giornalaccio milanese oggi avrebbe dedicato all'episodio il titolone centrale, paragonando Napoli a Beirut o a un far west dove si festeggia sparando addosso ai ragazzi. 

Gentile Uvabianca, mi servono tanta ma davvero tanta fantasia e buona volontà per ammettere che un Augusto Minzolini, quelli che comprano il suo giornalaccio e i napoletani onesti come me abbiano in comune la nazionalità, la patria e l'appartenenza a una specie animale evoluta e civile.

gentile sig, fosforo,

lei è padronissimo inveire VS giornalisti della carta stampata o in talk tv dove scrivono parole urticanti sulla vittoria del meritato scudetto alla squadra del napoli, con l'intenzione d'asfaltarne la gioia provata dalla tifoseria partenopea e prenderne difese e distanze.

io nn voglio coinvolgere la stampa ma il piccolo mondo del presente forum dove nn ho espresso pareri ostili all'avvenim sportivo e poikè io, nata al nord, ke nn è di me*da, e d'opinione politica differente da quella di quasi tti i forumisti, nn voglio essere paragonata ad un avvoltoio ergo, x tali ragioni, gentilm l'avevo pregata di fare dei distinguo.

le auguro buona serata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

8 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

gentile sig, fosforo,

lei è padronissimo inveire VS giornalisti della carta stampata o in talk tv dove scrivono parole urticanti sulla vittoria del meritato scudetto alla squadra del napoli, con l'intenzione d'asfaltarne la gioia provata dalla tifoseria partenopea e prenderne difese e distanze.

io nn voglio coinvolgere la stampa ma il piccolo mondo del presente forum dove nn ho espresso pareri ostili all'avvenim sportivo e poikè io, nata al nord, ke nn è di me*da, e d'opinione politica differente da quella di quasi tti i forumisti, nn voglio essere paragonata ad un avvoltoio ergo, x tali ragioni, gentilm l'avevo pregata di fare dei distinguo.

le auguro buona serata.

Ti do atto, gentile Uvabianca, di esserti comportata sempre in modo civile e corretto, non solo in questa occasione. Peraltro non c'è bisogno di fare troppi distinguo: tutti possono verificare come alcuni forumisti hanno speculato su un fatto di cronaca nera, completamente slegato dalla festa scudetto, con il malcelato scopo di gettare fango su Napoli e i napoletani. Che è quello che stamane fa anche Filippo Facci su Libero, anzi Occupato. Questo signore crede di essere un giornalista e di conoscere la sottile arte dell'ironia. E allora manifesta tutto il suo livore verso i napoletani con un disgustoso articolino in prima pagina in cui descrive la notte di festa ai piedi del Vesuvio. Secondo questo poveraccio, Napoli ha vissuto una notte di ordinaria follia, festeggiando a suon di mortaretti, colpi di clacson all'impazzata e colpi di pistola, ovvero a suon di "stese" (usa proprio questo termine) cioè i raid notturni sugli scooter con fuoco a volontà a scopo intimidatorio delle baby gang in stile Gomorra. E ovviamente ci è scappato il morto. E ruba il titolo di questa sua defecazione mentale al grande e compianto Pino Daniele: Napul'è. Intende dire esattamente: signori, Napoli è questa, poteva essere una serata o una notte qualsiasi, anche senza lo scudetto. Cosa gli vuoi dire, gentile Uvabianca a un soggetto del genere? Che una "festa" in stile Gomorra con mezzo milione di persone in strada (stima de Il Mattino) avrebbe fatto decine o centinaia di morti, mentre invece non è successo nulla di grave, a parte un crimine che non c'entra nulla e fa storia a sé? No, a uno così non gli puoi dire proprio niente, perché devi correre al bagno, o in farmacia a comprare un antiemetico. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Panzanaro napoletano , perché invece di parlare a caz.z.o di cane , non produci l’articolo di Filippo Facci su Libero ??  Dai su …!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

36 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Panzanaro napoletano , perché invece di parlare a caz.z.o di cane , non produci l’articolo di Filippo Facci su Libero ??  Dai su …!! 

L'allocco pisano non sa cercare una rassegna stampa con le prime pagine.

https://www.giornalone.it/prima-pagina-libero/

Ingrandisci l'immagine di questa carta da ce... e leggi. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perfetto !!  Non avrei saputo descrivere meglio di Facci la Napoli del dopo scudetto !! Nel racconto non c’è ne un particolare ne un dettaglio non veritiero !! Complimenti a Filippo !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora