alla domanda:l'italia è razzista?

risposta. si!! detta da chi ha l'anello al naso!! per fare il punto sulla questione:

La cosa più assurda è che l’Italia è il Paese che ha permesso a questa persona di avere i suoi meriti sportivi, di presenziare pubblicamente a un Festival nazionale e di raggiungere i successi che ha ottenuto sino ad oggi. L’Italia appunto, la stessa nazione che viene  descritta con toni di disprezzo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

41 minuti fa, director12 ha scritto:

risposta. si!! detta da chi ha l'anello al naso!! per fare il punto sulla questione:

La cosa più assurda è che l’Italia è il Paese che ha permesso a questa persona di avere i suoi meriti sportivi, di presenziare pubblicamente a un Festival nazionale e di raggiungere i successi che ha ottenuto sino ad oggi. L’Italia appunto, la stessa nazione che viene  descritta con toni di disprezzo.

Vai al doposcuola 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

«Moustpha, ho freddo!»
«Anch’io Jaineba»
«Moriremo?»
«Temo di sì»
«Sta entrando ancora acqua, vero?»
«Sì, Jaineba…»
«Il piccolo dorme. Sento le braccia che mi dolgono»
«Se vuoi lo tengo un po’ io in braccio»
«Non ancora… se deve succedere voglio andarmene abbracciata a lui»
«Ti voglio bene, Jaineba»
«Moustpha! Lo senti anche tu?»
«Un battello! Sì…sì… Siiiii. Siamo salvi»
«Voglio pregare, voglio ringraziare Dio!» 
«No! Gridiamo insieme! Gridate tutti. Siamo più di cento. Facciamoci sentire!»
«Ci hanno visto! Stanno arrivando! Siamo salvi!»
«Salve a voi. Purtroppo non possiamo procedere al vostro salvataggio».
«Cosa sta dicendo, Moustpha? Non capisco la sua lingua»
«Dicono che non ci possono prendere a bordo, Jaineba…
Ehi, capitano!…Non potete lasciarci qui! Moriremo!»
«Ci dispiace, dobbiamo farlo. Abbiamo appena terminato un salvataggio e stiamo facendo rotta verso il porto assegnatoci»
«Prendete almeno i bambini. Salvate i nostri figli!»
«Siamo spiacenti, ma non ci è consentito dalle leggi italiane che prevedono di non poter effettuare più di un salvataggio alla volta»
«Fa freddo, capitano, abbiamo già due nostri fratelli morti a bordo e questo gommone sta imbarcando acqua. Affonderemo entro mezz’ora!»
«Abbiamo lanciato un SOS e una nave della guardia costiera italiana sta facendo rotta verso di voi. Arriverà tra due ore circa»
«Tra due ore saremo già morti tutti! Perché ci fate questo? Cosa ci guadagnate?»
«Il nostro governo è convinto che così facendo faremo ridurre le partenze e salveremo molte vite».
«…non le nostre!»
«Già! …non le vostre… vi auguro buona fortuna…»
«No! Capitano! No! Fermi! Moriremo! Ehi, ehi…ehiiiiii…»
«Moustpha, ho freddo!»
«Anch’io Jaineba»
«Siamo perduti?»
«No, Jaineba… “perduti" sono già quelli che hanno fatto questa legge disumana e chi la rispetta…
Noi moriremo e basta…»

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, wronschi ha scritto:

«Moustpha, ho freddo!»
«Anch’io Jaineba»
«Moriremo?»
«Temo di sì»
«Sta entrando ancora acqua, vero?»
«Sì, Jaineba…»
«Il piccolo dorme. Sento le braccia che mi dolgono»
«Se vuoi lo tengo un po’ io in braccio»
«Non ancora… se deve succedere voglio andarmene abbracciata a lui»
«Ti voglio bene, Jaineba»
«Moustpha! Lo senti anche tu?»
«Un battello! Sì…sì… Siiiii. Siamo salvi»
«Voglio pregare, voglio ringraziare Dio!» 
«No! Gridiamo insieme! Gridate tutti. Siamo più di cento. Facciamoci sentire!»
«Ci hanno visto! Stanno arrivando! Siamo salvi!»
«Salve a voi. Purtroppo non possiamo procedere al vostro salvataggio».
«Cosa sta dicendo, Moustpha? Non capisco la sua lingua»
«Dicono che non ci possono prendere a bordo, Jaineba…
Ehi, capitano!…Non potete lasciarci qui! Moriremo!»
«Ci dispiace, dobbiamo farlo. Abbiamo appena terminato un salvataggio e stiamo facendo rotta verso il porto assegnatoci»
«Prendete almeno i bambini. Salvate i nostri figli!»
«Siamo spiacenti, ma non ci è consentito dalle leggi italiane che prevedono di non poter effettuare più di un salvataggio alla volta»
«Fa freddo, capitano, abbiamo già due nostri fratelli morti a bordo e questo gommone sta imbarcando acqua. Affonderemo entro mezz’ora!»
«Abbiamo lanciato un SOS e una nave della guardia costiera italiana sta facendo rotta verso di voi. Arriverà tra due ore circa»
«Tra due ore saremo già morti tutti! Perché ci fate questo? Cosa ci guadagnate?»
«Il nostro governo è convinto che così facendo faremo ridurre le partenze e salveremo molte vite».
«…non le nostre!»
«Già! …non le vostre… vi auguro buona fortuna…»
«No! Capitano! No! Fermi! Moriremo! Ehi, ehi…ehiiiiii…»
«Moustpha, ho freddo!»
«Anch’io Jaineba»
«Siamo perduti?»
«No, Jaineba… “perduti" sono già quelli che hanno fatto questa legge disumana e chi la rispetta…
Noi moriremo e basta…»

credi a tutto...altrimenti non saresti un comunista di m.-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

risposta. si!! detta da chi ha l'anello al naso!!

Cosa vorresti dire con questa frase, caprone infelice? Ma perché non ti fai visitare una volta per tutte? Non mi sembra salubre continuare così.

 

Messo da parte questo demente e tornando in topic non vedo come non essere d'accordo con la ragazza, l'Italia ha molti pregi ma é un paese discretamente razzista. Che poi lei abbia avuto successo nello sport non c'entra una min.chia, é lei che se l'é guadagnato, non é che ''gliel'hanno permesso'' i caproni come questo inetto.

 

 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, lelotto2 ha scritto:

Cosa vorresti dire con questa frase, caprone infelice? Ma perché non ti fai visitare una volta per tutte? Non mi sembra salubre continuare così.

 

Messo da parte questo demente e tornando in topic non vedo come non essere d'accordo con la ragazza, l'Italia ha molti pregi ma é un paese discretamente razzista. Che poi lei abbia avuto successo nello sport non c'entra una min.chia, é lei che se l'é guadagnato, non é che ''gliel'hanno permesso'' i caproni come questo inetto.

 

 

Purtroppo quando è piovuta l'intelligenza e uscito con la forchetta 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

risposta. si!! detta da chi ha l'anello al naso!! per fare il punto sulla questione:

La cosa più assurda è che l’Italia è il Paese che ha permesso a questa persona di avere i suoi meriti sportivi, di presenziare pubblicamente a un Festival nazionale e di raggiungere i successi che ha ottenuto sino ad oggi. L’Italia appunto, la stessa nazione che viene  descritta con toni di disprezzo.

si è vero...ed è proprio la parte pulita dell'Italia che gli ha permesso di esprimere il suo talento, poichè l'altra parte la vorrebbe anche lei con l'anello al naso, magari perchè cosi, per certi sarebbe ancora più facile gestire le proprie voglie su chi viene giudicato "diverso"...B|

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, sempre135 ha scritto:

si è vero...ed è proprio la parte pulita dell'Italia che gli ha permesso di esprimere il suo talento, poichè l'altra parte la vorrebbe anche lei con l'anello al naso, magari perchè cosi, per certi sarebbe ancora più facile gestire le proprie voglie su chi viene giudicato "diverso"...B|

Devono trovare come sfogare le frustrazioni 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

paola egonu ha tenuto il suo sermone su un immaginario razzismo, usando maniera formale così offrendo di sè un bellissimo esempio di educazione, pacatezza, completamente differente dall'arroganza, maleducazione del guitto esibitosi in 1° serata con l'intento omaggiare un ospite ke dovrebbe esser super partes e fare tribuna politica x un partito ke arranca.

su altro post ho elogiato l'eleganza di paola nel gusto di scegliere abiti ke nn ho riscontrato nè in ki l'ha preceduta nè nelle varie cantanti. dalla carellata di vallette anni precedenti, trovo sia l'unica a poter affiancare drusilla foer poiké la stessa, sia ki sia, ha molto buon gusto nella scelta degli abiti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

paola egonu ha tenuto il suo sermone su un immaginario razzismo, usando maniera formale così offrendo di sè un bellissimo esempio di educazione, pacatezza, completamente differente dall'arroganza, maleducazione del guitto esibitosi in 1° serata con l'intento omaggiare un ospite ke dovrebbe esser super partes e fare tribuna politica x un partito ke arranca.

su altro post ho elogiato l'eleganza di paola nel gusto di scegliere abiti ke nn ho riscontrato nè in ki l'ha preceduta nè nelle varie cantanti. dalla carellata di vallette anni precedenti, trovo sia l'unica a poter affiancare drusilla foer poiké la stessa, sia ki sia, ha molto buon gusto nella scelta degli abiti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora