Nota pornostar si candida alla Presidenza della Regione Lombardia (nPSI)

La nota pornostar Priscilla Salerno si è candidata alla presidenza di Regione Lombardia sfidando Attilio Fontana, Letizia Moratti e Pierfrancesco Majorino, è sostenuta dal nuovo partito socialista, e ha dichiarato:
 "Fino ad oggi ho fatto l'attrice hard imprenditrice. Non è che mi viene in mente all'improvviso di candidarmi, è una scelta ponderata. Sono ormai 6 mesi che l'avevamo deciso con il nuovo Psi e adesso ufficializziamo la candidatura. 

Mi piacerebbe molto confrontarmi con Letizia perché sicuramente imparerei qualcosa in più. Una pornostar che vuole fare la presidente della Lombardia sembra un assurdo? Non è un assurdo. Cicciolina fu una provocazione riuscita anche bene con i Radicali. Ed è stata votata dal popolo. Io ho delle idee concrete, ho delle proposte serie per la Lombardia.

Intanto sono un'imprenditrice prima di ogni cosa, poi ho scelto un lavoro particolare. Solo in Italia questo lavoro è particolare, in America una panettiera è uguale a un'attrice hard basta che paghi le tasse. Io sono cattolica. Non è una provocazione, sono in politica da 6 anni, nel sociale combatto per i diritti delle donne.

Voglio una legge che permetta alle donne di essere tutelate veramente. In Lombardia ci sono tante cose da cambiare, la delinquenza, le infrastrutture, migliorare il welfare, la sanità, il turismo. Questi politici che abbiamo oggi prendono le metropolitane? Io prendo la metro, non ho autista, ho problemi a trovare parcheggio, faccio il ticket per l'ospedale, vado al parco e ho paura dei borseggiatori."

Che ne pensate?
 

priscilla salerno.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

1 ora fa, diana-pi ha scritto:

La nota *** Priscilla Salerno si è candidata alla presidenza di Regione Lombardia sfidando Attilio Fontana, Letizia Moratti e Pierfrancesco Majorino, è sostenuta dal nuovo partito socialista, e ha dichiarato:
 "Fino ad oggi ho fatto l'attrice hard imprenditrice. Non è che mi viene in mente all'improvviso di candidarmi, è una scelta ponderata. Sono ormai 6 mesi che l'avevamo deciso con il nuovo Psi e adesso ufficializziamo la candidatura. 

Mi piacerebbe molto confrontarmi con Letizia perché sicuramente imparerei qualcosa in più. Una *** che vuole fare la presidente della Lombardia sembra un assurdo? Non è un assurdo. *** fu una provocazione riuscita anche bene con i Radicali. Ed è stata votata dal popolo. Io ho delle idee concrete, ho delle proposte serie per la Lombardia.

Intanto sono un'imprenditrice prima di ogni cosa, poi ho scelto un lavoro particolare. Solo in Italia questo lavoro è particolare, in America una panettiera è uguale a un'attrice hard basta che paghi le tasse. Io sono cattolica. Non è una provocazione, sono in politica da 6 anni, nel sociale combatto per i diritti delle donne.

Voglio una legge che permetta alle donne di essere tutelate veramente. In Lombardia ci sono tante cose da cambiare, la delinquenza, le infrastrutture, migliorare il welfare, la sanità, il turismo. Questi politici che abbiamo oggi prendono le metropolitane? Io prendo la metro, non ho autista, ho problemi a trovare parcheggio, faccio il ticket per l'ospedale, vado al parco e ho paura dei borseggiatori."

Che ne pensate?
 

priscilla salerno.JPG

Beh, Ilona (cioè Elena) Staller, che all'epoca era molto più famosa (la *** oggi è inflazionata e svalutata da Internet), tracciò il sentiero. In un'Italia ancora bigotta e democristiana fu un discreto scandalo (ma non enorme) la sua elezione alla Camera dei deputati, mi pare coi radicali. Se non fossi stato un elettore del PCI di Berlinguer l'avrei votata anch'io perché apprezzavo il suo programma ambientalista, pacifista e antinuclearista. Durante quella legislatura scoppiò la prima guerra del Golfo e l'on. Staller si offrì di andare a letto con Saddam Hussein per favorire la pace.  Poi si scoprì che la *** italo-ungherese era in realtà una delle persone più pulite in un parlamento di corrotti e tangentari. Seguì poi, con minor fortuna, la sua amica e collega *** Pozzi con il Partito dell'Amore. Sono sicuro che se si fosse candidata in un partito tradizionale sarebbe stata eletta con una marea di voti. *** era una ragazza molto bella ma anche molto intelligente e bene istruita. In ogni caso, nel suo collegio elettorale prese più voti di Bossi e di Rutelli.

Questa Priscilla francamente mi pare un po' troppo siliconata. Forse anche lei ha sbagliato partito: era meglio Forza Italia. E non è affatto vero quello che dice sull'America. Le mie due figlie che ci hanno vissuto per alcuni mesi mi dicono che è un paese assai più bigotto del nostro. Ricordiamoci lo scandalo Lewinsky che stava per costare non solo il divorzio ma l'impeachment a Clinton. Da una breve ricerca in rete non mi risultano attrici o attori a luci rosse eletti ad alcunché negli USA. Eppure ne hanno migliaia. Ho scoperto invece che i media americani sono tuttora scandalizzati per i casi di Ilona e *** nella politica italiana.

https://www.highsnobiety.com/p/***-ilona-staller-cannes/

In ogni caso io oggi scommetterei qualsiasi cifra che nel parlamento italiano siedono diverse donne che si sono prostituite per la carriera politica. Qualcuna è stata anche ministra. E non solo nel partito che immaginiamo. Ovviamente si sono prostituiti, magari in altre forme, anche diversi senatori, deputati e ministri. 

P.S. È bigotto anche l'editor di Virgilio che mi banna perfino il nome Mo.ana.

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Carissimo Fosforo, nel passato (anni settanta) abbiamo avuto delle vere donne nella politica. Sono state attive partigiane. Hanno saputo affrontare gli invasori dalla triste camicia scura. Hanno saputo fare importanti riforme. (ma erano gli anni settanta). Quelle di adesso conoscono solamente la marca dello smalto delle unghie, forse anche quella del colorante per i capelli. Ma nulla di più. Ma anche gli uomini sono alla loro pari. Non sanno neppure cosa vuol dire otto ore di fabbrica e vivere a mille euro al mese.    

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/11/2022 in 14:39 , diana-pi ha scritto:

Che ne pensate?

che mi sembra abbia imparato a fare vere promesse elettorali.....poi quelle che effettivamente è in grado di fare già lo si immagina...avrà sicuramente la gratitudine del berlu.....xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, dune-buggi ha scritto:

Carissimo Fosforo, nel passato (anni settanta) abbiamo avuto delle vere donne nella politica. Sono state attive partigiane. Hanno saputo affrontare gli invasori dalla triste camicia scura. Hanno saputo fare importanti riforme. (ma erano gli anni settanta). Quelle di adesso conoscono solamente la marca dello smalto delle unghie, forse anche quella del colorante per i capelli. Ma nulla di più. Ma anche gli uomini sono alla loro pari. Non sanno neppure cosa vuol dire otto ore di fabbrica e vivere a mille euro al mese.    

Tutto  vero basta ascoltare quello che dicono per capire che parlano di cose che non conoscono 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma cosa sono queste discriminazioni sul tipo di attività che uno fa.

Lei è una imprenditrice, quali sono le differenze?

Di tutti i politici che fino ad ora si sono susseguiti e presenti, e dico tutti "ladri e truffatori"  la gente, il popolo, tutti zitti.

Siamo un popolo di pecoroni che non usa il cervello.

Ben venuta Priscilla.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, vbasilio ha scritto:

Siamo un popolo di pecoroni che non usa il cervello.

ti sei presentato perfettamente......-_-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/11/2022 in 16:29 , fosforo311 ha scritto:

In ogni caso io oggi scommetterei qualsiasi cifra che nel parlamento italiano siedono diverse donne che si sono prostituite per la carriera politica. Qualcuna è stata anche ministra. E non solo nel partito che immaginiamo. Ovviamente si sono prostituiti, magari in altre forme, anche diversi senatori, deputati e ministri. 

 

non usare il verbo al passato......

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963