Omicidio Ziliani. Compagno di cella di Mirto: "ecco come la hanno uccisa"

Un ex detenuto, un imprenditore che è stato in cella da ottobre 2021 a metà gennaio 2022 con Mirto Milani a processo per l’omicidio della vigilessa Laura Ziliani insieme alle 2 figlie della donna, si è reso protagonista di una incredibile impresa, ha chiesto di stare in cella con lui, che non aveva mai aperto bocca sul delitto e si è trasformato in agente infiltrato, ha guadagnato la sua fiducia e in poche settimane è riuscito a farsi raccontare cosa hanno fatto, poi ha chiesto un colloquio con la polizia e ha svelato tutto: “Sono stato io ad avvicinarmi, spinto dalla curiosità. In breve abbiamo iniziato a parlarne da mattina a sera, anche la notte. Non uscivamo mai dalla cella, lui aveva paura degli altri.

La sera del 7 maggio lui e le ragazze avevano ormai deciso di uccidere Laura dopo altri tentativi. Avevano pensato di spararle durante una gita con un fucile ad aria compressa, di spingerla in un burrone, di farle venire una broncopolmonite. Alla fine è prevalso il piano di stordirla con benzodiazepine recuperate da Silvia che lavorava in casa di riposo, iniettate in un muffin. Laura l’ha mangiato ed è andata a letto ma dopo un po’ si è alzata. Quando ha aperto il frigo in cucina Silvia le è saltata addosso alle spalle facendola cadere su stessa, le metteva le mani al collo ma non moriva, si divincolava. Sono arrivati anche lui e Paola, le ragazze insultavano la madre, soprattutto Silvia. Allora Mirto le ha infilato un sacchetto di plastica in testa e ha stretto con un cavo elettrico”.

laura ziliani2.JPG

L’hanno spogliata e fatto indossare un intimo curato e orecchini per simulare un incontro amoroso finito male, e poi avvolta in pellicola trasparente e preparato un composto con la calce e l’hanno sepolta  Erano basiti che Laura continuasse a contorcersi, non capivano se fosse morta o no.

La povera Laura avrà finalmente piena giustizia, il trio di assassini è stato completamente smascherato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963