Sedazione profonda: ok del vaticano!

Inviata (modificato)

Marina Ripa di Meana santa subito!!!! :x

Il Vaticano benedice la sedazione profonda e incoraggia la pratica delle cure palliative

La Chiesa benedice la sedazione profonda che accompagna la morte, e incoraggia la pratica delle cure palliative per alleviare la sofferenza dei malati gravi, per i quali le altre terapie risultano ormai inutili. Il tema del fine vita è ancora una volta al centro di una riflessione generale. Stavolta ad intervenire è stato il segretario di Stato, Pietro Parolin in un messaggio molto articolato inviato a nome del Papa in occasione di un congresso internazionale dal titolo «Palliative Care: everywhere & by everyon».  Tra distinguo e precisazioni, Parolin sottolinea che pur accettando anche la possibilità della «sedazione profonda» che accompagna alla morte, la Chiesa raccomanda di considerarla solo «come estremo rimedio, dopo aver esaminato e chiarito con attenzione le indicazioni».

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/vaticano/eutanasia_cure_palliative_vaticano_sedazione_profonda_morte_vaticano_parolin-3577394.html

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

23 minuti fa, frattalis ha scritto:

Marina Ripa di Meana santa subito!!!! :x

Il Vaticano benedice la sedazione profonda e incoraggia la pratica delle cure palliative   etc etc...

 

Frattalis, abitualm condivido i tuoi pensieri ma skerzare sulla Ripa di Meana relativam alla sua malattia, nn lo trovo giusto. ke ne sappiamo noi del male ke aveva sta donna e tutte le altre persone al suo stesso stadio di dolore nella malattia?   e meno male ke la kiesa ogni tanto si sveglia dal suo torpore bakkettone.

i primi tempi ke l'AR mi attaccò le mani, ti assicuro ke i dolori erano disastrosi ed un problema tenere in mano la forketta x portarmi il cibo alla bocca... nn potevo guidare, lavarmi, vestirmi... (fortunatam avevo un aiuto) tranne dopo l'assunzione dell'antinfiammatorio e dell'antidolorifico;  avrei tracannato qualsiasi medicina, curativa o paliativa ke fosse,  x avere quelle poke ore di pace senza dolore...  fortunatam, si fa x dire, la malattia ha fasi acute e fasi dormienti altrimenti nn si potrebbe resistere ma credi, é giusto ke un individuo, se può, cerki di calmare il male tanto nn é il dolore fisico ke si subisce a farti santo, né subito, né dopo.

Modificato da uvabianca111

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

Frattalis, abitualm condivido i tuoi pensieri ma skerzare sulla Ripa di Meana relativam alla sua malattia, nn lo trovo giusto. ke ne sappiamo noi del male ke aveva sta donna e tutte le altre persone al suo stesso stadio di dolore nella malattia? 

Infatti non stò affatto scherzando, farla Santa per aver messo ko la diffusione sul nostro territorio del suicidio in Svizzera, è stata lei con il suo esempio molto coraggioso che l'ha fermato, la amo infinitamente Maria Ripa di Meana e ne ho profondo Rispetto. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, frattalis ha scritto:

Parolin sottolinea che pur accettando anche la possibilità della «sedazione profonda» che accompagna alla morte,

Più ipocriti di questi.....fino poco fà, anche con il supporto pieno del berlu, cercavano di mantenere in vita anche se ci si stava sciogliendo.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora