I “seminatori” di paura …


Sul forum , cari forumisti , ne abbiamo uno mica niente male . Il suo nome ??  Il Cazzaro di Napoli . Esauritasi la fase di narrazione delle conquiste dell'Armata Rossa per oggettiva carenza delle medesime, si passa allo spargimento della paura e della preoccupazione da instillare nel corpaccione molle dell'Europa. Tali "Preoccupazioni" e simili "Paure" non sono credibili. Vorrei però sottolineare che la minaccia nucleare non implica necessariamente una sua sottovalutazione. 
Al contrario...Semplicemente il ricorrere alle armi nucleare (ancorchè tattiche) è privo di senso logico. Indirizzare una testata nucleare (tattica) su un settore del fronte critico come quello del Donbass non avrebbe un impatto militare significativo, ma avrebbe un impatto incredibile che si riverberebbe in Europa e nel mondo intero. Il risultato di una azione nucleare ancorchè "locale" sarebbe la scomparsa della flotta e delle basi russe in Ucraina e nel Mar Nero. Questo lo sa Putin e lo sanno tutti i suoi generali. Nessuno escluso !!  La minaccia russa non è credibile, o meglio, non lo è fintanto che l'Occidente mantiene la barra dritta della reazione ferma e determinata come ha recentemente ribadito il Segretario Generale della Nato Jens Stoltenberg.

P.s. - PUTIN non è pazzo. Anche se molti ambiscono a farcelo credere per alimentare il terrore del gesto inconsulto. Vale la pena di sapere che un ordine di attacco nucleare prevede in Russia il sincrono assenso di tre persone che viaggiano sempre con tre valigette che contengono i codici di lancio denominate Cheget: una per il presidente Vladimir Putin una per il ministro della Difesa Sergej Šojgu e una per il capo di Stato maggiore Valery Gerasimov. Perché avvenga un lancio da parte russa ci deve essere la conferma dell'ordine da parte di tutte e tre le massime autorità politico/militari russe: se una delle tre non viene attivata, o annulla l'ordine, il lancio viene abortito.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

 Il risultato di una azione nucleare ancorchè "locale" sarebbe la scomparsa della flotta e delle basi russe in Ucraina e nel Mar Nero

Ullala'... E come per magia, esplode la bomba qua e scompare la flotta là. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro amico ma quale sincrono assenso !!! ..... il capo è uno !!! ed uno solo !!! le chiavi le da a chi vuole lui!!! e a chi la pensa come lui !! o sei con lui o ti capita un incidente .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, milordue ha scritto:

Caro amico ma quale sincrono assenso !!! ..... il capo è uno !!! ed uno solo !!! le chiavi le da a chi vuole lui!!! e a chi la pensa come lui !! o sei con lui o ti capita un incidente .

Pienamente d'accordo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963