grande giorno a pontida oggi

Inviata (modificato)

Il leader della Lega ha giurato di tornare a chiudere i porti è poi salito sul palco e ha aperto il suo intervento: “Siamo la più grande manifestazione di popolo di questa campagna elettorale”, ha detto. Aggiungendo: “Alla faccia di chi queste cose non le può avere”. a letta gli ha mandato un bacione e un panino con la salamella!!!

Non basta chiudere i porti: si devono abrogare i ricongiungimenti familiari. Su questo punto c’è anche un promessa del governatore leghista Fedriga. “Questo è l’impegno dei ministri e governatori a firmare i sei impegni per prendere per mano questo Paese e cioè stop bollette, autonomia, flat tax, Quota 41, decreti sicurezza e giustizia giusta. Questo è il sacro impegno della Lega a cambiare questo Paese”, ha detto svelando la sorpresa della Lega a Pontida, consistente nella firma dei governatori e ministri al suo “impegno per l’Italia”

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Lei è stato a Pontida sig frizz? 

Spero abbia invitato i partecipanti a votare e far votare per il grande Leopoldino unico politico che può farci uscire dalle paludi nelle quali ci siamo impantanato? 

Suvvia sig frizz scelga anche lei il Matteo intelligente invece che seguire quello rintronato. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei è stato a Pontida sig frizz? 

Spero abbia invitato i partecipanti a votare e far votare per il grande Leopoldino unico politico che può farci uscire dalle paludi nelle quali ci siamo impantanato? 

Suvvia sig frizz scelga anche lei il Matteo intelligente invece che seguire quello rintronato. 

mandero 'un a mail al segratario

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, director12 ha scritto:

mandero 'un a mail al segratario

Ma no, ma no, sig frizz, mandi una email a tutti i partecipanti, se no lo ha fatto a voce. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, director12 ha scritto:

Capisco sig frizz che vorrebbe essere il kapitone o prendere il suo posto, ma dia retta a me, lasci perdere il rintronato e voti e faccia votare per Leopoldino il grande, le assicuro che è l'unico metterà le cose come desidera lei. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Capisco sig frizz che vorrebbe essere il kapitone o prendere il suo posto, ma dia retta a me, lasci perdere il rintronato e voti e faccia votare per Leopoldino il grande, le assicuro che è l'unico metterà le cose come desidera lei. 

È scontro tra il premier uscente Mario Draghi e il leader della Lega Matteo Salvini. "Non ho tempo di seguire la conferenza stampa, penso sia legittimo non seguire la conferenza stampa di Draghi, almeno non c'è ancora un articolo costituzionale che lo impone". Così ha risposto il segretario del Carroccio a una domanda sulle dichiarazioni fatte ieri dal premier Mario Draghi in conferenza stampa, a margine di un'iniziativa su flat tax e pace fiscale in corso a Milano. Poi ha aggiunto: "A proposito di Draghi, oltre che parlare di pupazzi, spero che trovi il tempo per trovare altri soldi per aiutare gli italiani a pagare le bollette perché non so se ha capito l'emergenza nazionale a cui stiamo andando in contro".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cominciamo i rosicamente per il successo!!!

ttra  Monza e Pontida (Bergamo) ci sono appena 35 chilometri, meno di un’ora di macchina. Eppure, nell’ultima domenica pre-elettorale, va in scena uno scontro (neanche troppo) a distanza tra il segretario del Partito democratico, Enrico Letta, e i suoi principali avversari, il leghista Salvini e la patriota Meloni. Se da una parte, infatti, definisce Pontida (dove la Lega riunisce il “suo” popolo nella tradizionale manifestazione settembrina), “una provincia dell’Ungheria”, in riferimento alla sintonia dei due leader sovranisti con il premier di Budapest Viktor Orban, dall’altra se la prende con l’impianto valoriale difeso a spada tratta dalla presidente di Fratelli d’Italia, che “non mette in discussione ‘Dio, Patria e famiglia’ e quel concetto di struttura patriarcale della società”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si va bene, sig frizz, ma il mio invito è sempre quello di passare al Matteo colto e quindi votare e far votare per Leopoldino d'arabia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963