Draghi Premier contro la sua volontà?

Non ci sono dubbi che in tutti i campi dello scibile umano, dalla scienza, dalla scultura, dalla pittura alla letteratura, alla musica, all'architettura, alla religione, allo spettacolo, ci sono stati dei personaggi unici, insostituibili e irripetibili.

Lo è stato Einstein nella fisica, lo sono stati Beethoven, Mozart e Verdi nella musica, lo è stato Leonardo da Vinci nella pittura, lo sono stati Michelangelo e anche Palladio nell'architettura, lo è stato Gesù Cristo nella religione, lo è stato Dante Alighieri nella letteratura giusto per fare solo alcuni esempi. E viene spontaneo chiedersi chi potrebbe anche solo ipotizzare di sostituirsi a loro?

Se poi vogliamo passare all'attualità, pare che ci troviamo, seppure su un campo ben preciso e specifico, davanti a un caso simile. Per la precisione Mario Draghi. 

Assistiamo infatti per la prima volta, in secoli di storia, al caso in cui ci sono politici di professione che ormai non si azzardano neanche a dire votate me perché sono bravo e farò tante cose belle nella vita e non si azzardano neanche a dire votate me perché ho determinate idee. No, assolutamente. Ormai assistiamo a dei politici che dicono votate me perché, così facendo, votate Draghi e le sue idee.

Ora, parliamoci chiaro, è evidente che, se si candidasse in musica un Beethoven o un Giuseppe Verdi, non ci sarebbe niente di male se un qualunque (seppur bravissimo) musicista dicesse io non posso competere con loro non avendo niente da dire, per cui votate loro due e non considerate me.

Il discorso può avere la stessa valenza se parliamo di Mario Draghi? Possibile che non ci  possa essere nessuno in tutta Italia che possa anche solo ipotizzare (neanche in lontananza) di avere idee sue e non per interposta persona?

Sembra strano tutto ciò però può anche essere, in fondo può avere una sua valenza.

Il problema tuttavia è un altro e rischia di diventare drammatico. Una vera catastrofe per l'umanità.

Il problema, in sintesi è che, a quanto pare, esiste il rischio elevatissimo che si faccia una campagna elettorale al limite della resistenza umana, si ottengano risultati anche insperati e poi.....guarda un po' cosa ti riserva il destino....

A cosa serve turto questo se poi, dopo tutti questi sforzi, dopo essersi umiliati addirittura fino all'annullamento della propria personalità, facendo in pratica i ventriloqui, quella persona risponde NO, NON SONO DISPONIBILE A UN SECONDO MANDATO?

Siamo sinceri. E' o non è un dramma tutto questo?

Allora per che cosa ci si sta arrabattando tanto? A meno che non si ritenga di superare l'ostacolo...in maniera violenta. Che ne so, magari costringendo l'interessato con la forza.... Boh, si vedrà insomma....

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.ilpost.it/2022/09/16/draghi-presidente-consiglio/%3Famp%3D1&ved=2ahUKEwi-8e-hl5r6AhWqg_0HHVk0CSUQr_oDKAB6BAgeEAE&usg=AOvVaw10zMri3P9j9wA3T90xEzaX

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Draghi non è il Mozart della politica e non è nemmeno l'Umberto Balsamo della politica. Peraltro il compositore catanese qualche canzone orecchiabile la scrisse. A mio personalissimo parere Draghi è un grandissimo sopravvalutato. E lo era perfino da banchiere: secondo me le sue iniezioni di liquidità giovarono molto ma molto più ai mercati, alle banche, alla finanza, che ai popoli dell'Europa. Ritornando alla politica, la destra, se vincerà le elezioni, dovrà essergli grata. La legislatura poteva tranquillamente finire alla scadenza naturale. Draghi si è dimesso senza essere sfiduciato dal parlamento. Con arroganza ha inteso quasi ribaltare l'ordine costituzionale: mi dimetto perché è il parlamento che ha perso la mia fiducia. E ha fatto un enorme favore alla destra, favorita nei sondaggi e senza dubbio più coesa e più preparata alle elezioni anticipate. Un atto anche irresponsabile, in piena crisi energetica e con una guerra in corso. Se Draghi è uno statista illuminato, allora Berlusconi era un uomo onesto, anzi un monaco di clausura.

Ora il premier uscente non ha sbagliato nel fare chiarezza: non intendo tornare a palazzo Chigi. Molto probabilmente punta tuttora al Quirinale. Ha sbagliato nel farlo solo ieri, ad appena 9 giorni dal voto. Doveva dirlo subito, cioè fin da quando Renzi, Calenda e Letta lo nominarono, senza consultarlo, candidato premier. Ora questi tre risultano spiazzati e senza un candidato, la mossa tardiva di Draghi costerà voti al Pd e al cd. terzo polo, e aiuterà ancora una volta la destra. Non so dove batta il cuore dell'ex banchiere, certo non a sinistra. 

 

 

 

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ildi_vino ha scritto:

Non ci sono dubbi che in tutti i campi dello scibile umano, dalla scienza, dalla scultura, dalla pittura alla letteratura, alla musica, all'architettura, alla religione, allo spettacolo, ci sono stati dei personaggi unici, insostituibili e irripetibili.

Lo è stato Einstein nella fisica, lo sono stati Beethoven, Mozart e Verdi nella musica, lo è stato Leonardo da Vinci nella pittura, lo sono stati Michelangelo e anche Palladio nell'architettura, lo è stato Gesù Cristo nella religione, lo è stato Dante Alighieri nella letteratura giusto per fare solo alcuni esempi. E viene spontaneo chiedersi chi potrebbe anche solo ipotizzare di sostituirsi a loro?

Se poi vogliamo passare all'attualità, pare che ci troviamo, seppure su un campo ben preciso e specifico, davanti a un caso simile. Per la precisione Mario Draghi. 

Assistiamo infatti per la prima volta, in secoli di storia, al caso in cui ci sono politici di professione che ormai non si azzardano neanche a dire votate me perché sono bravo e farò tante cose belle nella vita e non si azzardano neanche a dire votate me perché ho determinate idee. No, assolutamente. Ormai assistiamo a dei politici che dicono votate me perché, così facendo, votate Draghi e le sue idee.

Ora, parliamoci chiaro, è evidente che, se si candidasse in musica un Beethoven o un Giuseppe Verdi, non ci sarebbe niente di male se un qualunque (seppur bravissimo) musicista dicesse io non posso competere con loro non avendo niente da dire, per cui votate loro due e non considerate me.

Il discorso può avere la stessa valenza se parliamo di Mario Draghi? Possibile che non ci  possa essere nessuno in tutta Italia che possa anche solo ipotizzare (neanche in lontananza) di avere idee sue e non per interposta persona?

Sembra strano tutto ciò però può anche essere, in fondo può avere una sua valenza.

Il problema tuttavia è un altro e rischia di diventare drammatico. Una vera catastrofe per l'umanità.

Il problema, in sintesi è che, a quanto pare, esiste il rischio elevatissimo che si faccia una campagna elettorale al limite della resistenza umana, si ottengano risultati anche insperati e poi.....guarda un po' cosa ti riserva il destino....

A cosa serve turto questo se poi, dopo tutti questi sforzi, dopo essersi umiliati addirittura fino all'annullamento della propria personalità, facendo in pratica i ventriloqui, quella persona risponde NO, NON SONO DISPONIBILE A UN SECONDO MANDATO?

Siamo sinceri. E' o non è un dramma tutto questo?

Allora per che cosa ci si sta arrabattando tanto? A meno che non si ritenga di superare l'ostacolo...in maniera violenta. Che ne so, magari costringendo l'interessato con la forza.... Boh, si vedrà insomma....

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.ilpost.it/2022/09/16/draghi-presidente-consiglio/%3Famp%3D1&ved=2ahUKEwi-8e-hl5r6AhWqg_0HHVk0CSUQr_oDKAB6BAgeEAE&usg=AOvVaw10zMri3P9j9wA3T90xEzaX

 

Mah sai  il cambio  di opinioni in politica  mi sembra  molto frequente  e veloce.  Partiamo da un lontano ops  non ricordo la data  ma  furono elezioni che   furono  vinte con il porcellum ed  un presupposto candidato  Premier disse che se  perdeva  avrebbe abbandonato la  politica , ops non riconobbe la  vittoria  dell'avversario campando  brogli.  Poi  un PdR disse  mai un  secondo mandato ed  invece lo fece  come  lo ha  fatto   l'attuale e meno male  io  dico.  Poi  un  altro politico se  perdo  il referendum  mi ritiro dignitosamente e  sta  calcando le  scene .   Poi  di  quelli  che  mai  al  governo  con quell'altro se  ne  potrebbe  scrivere un vocabolario non  tralasciando nessuna  lettera  dell'alfabeto. Etc Etc etc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig ildi_vino, non pensa che i due si avvalgano della figura di Draghi per attirare voti su di loro, mentre la realtà è che  si sentano politicamente superiori a Draghi? 

Comunque mi permetta di rivolgere un invito anche a lei:

Voti e faccia votare per leopoldino, l'unico Statista che fermerà la destra se lo rimettiamo sul cavallo. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, ildi_vino ha scritto:

Non ci sono dubbi che in tutti i campi dello scibile umano, dalla scienza, dalla scultura, dalla pittura alla letteratura, alla musica, all'architettura, alla religione, allo spettacolo, ci sono stati dei personaggi unici, insostituibili e irripetibili.

Lo è stato Einstein nella fisica, lo sono stati Beethoven, Mozart e Verdi nella musica, lo è stato Leonardo da Vinci nella pittura, lo sono stati Michelangelo e anche Palladio nell'architettura, lo è stato Gesù Cristo nella religione, lo è stato Dante Alighieri nella letteratura giusto per fare solo alcuni esempi. E viene spontaneo chiedersi chi potrebbe anche solo ipotizzare di sostituirsi a loro?

Se poi vogliamo passare all'attualità, pare che ci troviamo, seppure su un campo ben preciso e specifico, davanti a un caso simile. Per la precisione Mario Draghi. 

Assistiamo infatti per la prima volta, in secoli di storia, al caso in cui ci sono politici di professione che ormai non si azzardano neanche a dire votate me perché sono bravo e farò tante cose belle nella vita e non si azzardano neanche a dire votate me perché ho determinate idee. No, assolutamente. Ormai assistiamo a dei politici che dicono votate me perché, così facendo, votate Draghi e le sue idee.

Ora, parliamoci chiaro, è evidente che, se si candidasse in musica un Beethoven o un Giuseppe Verdi, non ci sarebbe niente di male se un qualunque (seppur bravissimo) musicista dicesse io non posso competere con loro non avendo niente da dire, per cui votate loro due e non considerate me.

Il discorso può avere la stessa valenza se parliamo di Mario Draghi? Possibile che non ci  possa essere nessuno in tutta Italia che possa anche solo ipotizzare (neanche in lontananza) di avere idee sue e non per interposta persona?

Sembra strano tutto ciò però può anche essere, in fondo può avere una sua valenza.

Il problema tuttavia è un altro e rischia di diventare drammatico. Una vera catastrofe per l'umanità.

Il problema, in sintesi è che, a quanto pare, esiste il rischio elevatissimo che si faccia una campagna elettorale al limite della resistenza umana, si ottengano risultati anche insperati e poi.....guarda un po' cosa ti riserva il destino....

A cosa serve turto questo se poi, dopo tutti questi sforzi, dopo essersi umiliati addirittura fino all'annullamento della propria personalità, facendo in pratica i ventriloqui, quella persona risponde NO, NON SONO DISPONIBILE A UN SECONDO MANDATO?

Siamo sinceri. E' o non è un dramma tutto questo?

Allora per che cosa ci si sta arrabattando tanto? A meno che non si ritenga di superare l'ostacolo...in maniera violenta. Che ne so, magari costringendo l'interessato con la forza.... Boh, si vedrà insomma....

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.ilpost.it/2022/09/16/draghi-presidente-consiglio/%3Famp%3D1&ved=2ahUKEwi-8e-hl5r6AhWqg_0HHVk0CSUQr_oDKAB6BAgeEAE&usg=AOvVaw10zMri3P9j9wA3T90xEzaX

 

Andrei molto cauto prima di scrivere post come questo sopra . Detto per onorare la verità e precisione dei fatti che l’invito a votare il Terzo Polo si riferiva alla cosiddetta Agenda Draghi dove l’agenda altro non e’ che un metodo di approccio al superamento dei problemi , vale la pena di ricordare che gli esponenti del Terzo Polo mai di sono sognati di voler presentare , preventivamente , Mario Draghi come leader del suddetto schieramento. Hanno detto che lo avrebbero potuto fare solo e soltanto in base al risultato elettorale . Capisco l’ansia della sx sx che teme di venire “espropriata” di voti da quella forza che sta facendo incetta di potenziali elettori che non si ritrovano più nella politica del PD , ma le cose vanno raccontate giuste pena la scarsa precisione nella narrazione dei fatti . E , Comunque , andrei cauto anche dopo il No di Draghi . Quando al tempo dell’elezione del Presidente della Repubblica gli chiesero se era in corsa , rispose :” Sono un uomo delle Istituzioni “.  Fu criticatissimo !! Dissero che era stata una caduta di stile . Quindi se avesse risposto cosi alla domanda per un secondo mandato lo avrebbero chiamato golpista è accusato di voler condizionare le elezioni . Draghi ha risposto No perché al momento e’ l’unico modo possibile . Rispondere in modo diverso avrebbe potuto voler dire delegittimare il voto del 25. Ho un’intima convinzione : se si creano le condizioni politiche , dopo il voto , tutto e’ possibile . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

se nn scrivo la capper del giorno, (e qui magari tanti saranno pronti all'affondo) draghi, seppur stirakkiata, avrebbe avuto voti da poter riman allo s-governo -ma nn quanto gli avrebbe dato + possib di muoversi-.  x me l'unica verità è ke ormai, tra i bastoni dei si e dei no, ne aveva le OO piene e ce l'ha detto, papale papale, con l'educaz ke lo contraddistingue. come presid repubb nn mi spiacerebbe seppur, x i miei gusti, guardi troppo a SX forse, kissà, x gratitud VS ki gli ha dato l'incarico.

Modificato da uvabianca111
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig. ra uva ma ha preso la tempesta che ha tutti gli acini smordicchiati? Eppure nel suo manifesto c'è un bel grappolo d'uva con gli acini perfettamente integri. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Sig. ra uva ma ha preso la tempesta che ha tutti gli acini smordicchiati? Eppure nel suo manifesto c'è un bel grappolo d'uva con gli acini perfettamente integri. 

sig. a ha, seriam, nn capisco cosa voglia sottind... gentilm, vuole kiarirmi?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che è più gradevole mangiare un grappolo d'uva con gli acini sani e turgidi, piuttosto che dover spiluccare il grappolo cercando gli acini migliori, sig uva

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

che è più gradevole mangiare un grappolo d'uva con gli acini sani e turgidi, piuttosto che dover spiluccare il grappolo cercando gli acini migliori, sig uva

ciò è palese ma vorrei risposta + incisiva senza, x l'appunto, cercare acini migliori dal grappolo, sig a ha.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

5 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

ciò è palese ma vorrei risposta + incisiva senza, x l'appunto, cercare acini migliori dal grappolo, sig a ha.

anch'io vorrei una scrittura più rotonda e completa rispetto ad una scrittura alla quale bisogna lambiccarsi il cervello per capirne il senso, sig uva, ma mi rendo conto che se un grappolo d'uva  ha preso la tempesta e si presenta con gli acini martoriati bisogna accontentarsi di quelli maturati normalmente trascurando gli altri.

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ahaha.ha ha scritto:

anch'io vorrei una scrittura più rotonda e completa rispetto ad una scrittura alla quale bisogna lambiccarsi il cervello per capirne il senso, sig uva, ma mi rendo conto che se un grappolo d'uva  ha preso la tempesta e si presenta con gli acini martoriati bisogna accontentarsi di quelli maturati normalmente trascurando gli altri.

ok, nn mi piace il girotondo ergo kiudiamo con le risposte ortofrutticole...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dicevo che Draghi è un grandissimo sopravvalutato. Lo ribadisco e dico di più. Se questo è un premier... allora può fare il presidente del Consiglio anche il mio barbiere. Uno convoca una conferenza stampa, probabilmente l'ultima prima di lasciare la poltrona, per parlare di un cruciale e atteso decreto appena varato. Si immagina che un premier serio sia a conoscenza dell'argomento e in grado di discuterne con i giornalisti. Ma guardate bene il video e la risposta, a dir poco fantozziana, alla giornalista che tra l'altro scrive per un'agenzia internazionale:

https://infosannio.com/2022/09/17/clamoroso-draghi-non-sa-cosa-ce-nel-decreto-aiuti-appena-approvato/

La domanda non riguardava certo un paragrafo marginale dell'ultimo decreto Aiuti. Tutt'altro. Il presidente del Consiglio balbetta e abbozza un sorriso di circostanza perché ignora completamente che è stato stanziato 1 miliardo di euro per la riqualificazione ecologica dell'Ilva di Taranto. L'ecomostro sarà dotato finalmente di un modernissimo impianto a idrogeno verde e potrà cominciare a svincolarsi dal carbone. Un percorso che dovranno fare tutte le acciaierie del mondo per entrare nella green economy. 

Pensavo che certe figuredimerda delle nostre istituzioni fossero finite con il tramonto del piazzista di Arcore e del suo allievo toscano. Mi sbagliavo. Ora questo incapace mira al Quirinale. Il Cielo ce ne scampi e liberi! Mi spiace per Mattarella ma deve tenere duro, per il bene del paese, fino al 2029. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

adivi'....dopo tanti anni ti pensavo piu' arguto...in politica mai dire mai!! occhio a chi dice: non faro 'piu' politica...mi ritiro...

qualche esempio?? ma si dai...ti erudisco:

1) cominciamo dal mortadella...quello che una volta tro-mbato disse:faro ' il nonno a TEMPO PIENO...PoI PASSIAMO AL MENTORE DEL PISSANO:SE PERdo i referendum mi ritiro..e come no!! disse.il popolo lo ha acclamato ..gia'..il popolo del 2%!!! finiamo alla grande. un certo mattarello....disse:mai piu' presidente ...e come no!! per niente  il pd gli ha dediicato dei mega poster giganteschi per ingraziarlo!!la lista sarebbe ben piu' lunga..ma non ti voglio annoiare

ossequi

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963