sanzioni alla russia:dovevano metterla in ginocchio

Ci spiegavano che queste sanzioni avrebbero messo in ginocchio la Russia, Putin e i suoi oligarchi. Sono passati sei mesi, lascio giudicare voi chi è in ginocchio: la Russia o i nostri lavoratori?”. Così il leader della Lega Matteo Salvini a “Mattino Cinque” si esprime sulle sanzioni dell’Europa alla Russia e dichiara: “È vigliacco andare avanti, non servono”.

“Se la stessa Europa che ha imposto le sanzioni fosse così cortese da proteggere gli operai e i pensionati italiani penso che farebbe cosa buon e giusta – continua Salvini che aggiunge – la Lega, in Italia e in Europa, ha votato tutti i provvedimenti per proteggere il popolo ucraino sanzioni comprese, ma i fatti dicono che la Russia sta guadagnando mentre l’Italia e l’Europa stanno soffrendo, le bollette della luce e del gas sono solo uno degli esempi. Se l’alleanza internazionale dei Paesi occidentali decide di andare avanti col muro contro muro, allora andiamo avanti però non ci devono rimettere gli italiani “, conclude.  tgcom24.mediaset.it

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Tra pochissimo ci penserà lui a proteggere operai e pensionati, sig frizz. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, director12 ha scritto:

Così il leader della Lega Matteo Salvini a “Mattino Cinque” si esprime sulle sanzioni dell’Europa alla Russia

una volta la dx diceva che erano i comunisti a prender soldi dalla russia, adesso e la dx stessa che prende soldi dall'amico putin...il salvini poi...le mani le ha sempre in tasca, di quelle degli altri poi....xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963