Quanto è bella bella l'agenda più bella che c'è al mondo e dintorni.

Alzi la mano chi ha capito Letta.

Aveva iniziato bene parlando di campo largo poi si è perso dietro un'agenda che si è persa e che forse non c'è e chissà se mai c'è stata. E voilà...il pranzo per la destra è servito. Non saranno stati scomodati chef di grido ma sicuramente si tratterà di un pranzo coi fiocchi.

Non ha capito che intestardirsi in questo gioco al massacro non poteva che essere un massacro.

E dire che forse ha fatto tutto questo baillame per allearsi con Calenda quando poi lo ha mollato anche Calenda e ora non fa altro che sottrargli tutti i voti possibili.

Ha ragione quando da la colpa della legge elettorale proprio al PD ma, a quel punto, una persona raziocinante, davanti ad uno stato di fatto che non può essere cambiato nell'immediato (e ormai forse neanche nell',immediato futuro), avrebbe dovuto prendere atto della situazione e comportarsi di conseguenza. Tutto l'altro sa tanto di esercitazione ma le esercitazioni andavano bene all'Università, un po' meno in questi contesti 

Non si capisce bene perché la destra, nonostante non vadano d'accordo praticamente su nulla, ha immediatamente provveduto a fare una alleanza che è soprattutto se non esclusivamente una alleanza elettorale, lui invece no. Ha preferito appiattirsi su questa fantomatica agenda e consegnare arma e bagagli alla destra. Per poi scoprire inevitabilmente che, seppure si dovesse trovare questa agenda, probabilmente la si troverà nuova di zecca come appena comprata in cartoleria e senza che il diretto interessato ci abbia mai scritto nulla e senza che probabilmente ci scriverà nulla perché chissà se ne ha voglia di farlo. Pare accertato infatti che, in realtà, Draghi abbia comprato questa agenda con l'unico scopo di regalarla a Natale alla nipotina. Ovvio che, a quel punto, non intenda regalargliela usata. È evidente, la nipotina non gradirebbe.

Con un minimo di raziocinio, cosa avrebbe dovuto fare? Semplice, quasi elementare: fare un cartello elettorale con chiunque non fosse di destra e contrastarla in quel modo soprattutto nei collegi uninominali. E poi, esattamente come farà la destra dopo il 25 Settembre, pensare all'avvenire.

A questo punto invece cosa ci si può aspettare con la destra unita e gli altri a scannarsi in tutti i collegi, se non stare a guardare e sperare che.... con un miracolo me la cavo.

Roba da suicidio. Almeno si trattasse di suicidio assistito ma per questo bisogna andare in Svizzera e invece si vota in Italia.

Eppure sarebbe bastato poco.

Invece di pensare ad agende e agendine, sarebbe bastato fare un discorso molto chiaro a chiunque non si professasse di destra: in questa situazione contingente non possiamo assolutamente permetterci di rubarci i voti a vicenda e facciamo un accordo anche se solo prettamente elettorale e dettato dalla necessità.

Così non è stato. Certo che però bisogna essere proprio ciechi e sordi per ostinarsi a non voler vedere e sentire proprio nulla.  E mentre prima della "volpata" il PD non faceva altro che crescere, ora sta avvenendo l'esatto contrario e viene considerato un successo mantenere le percentuali o almeno non perdere ulteriori consensi. 

Cambierà qualcosa in queste poche settimane? Vabbè la speranza è sempre l'ultima a morire, chissà.

Per esempio, in Sicilia ormai possiamo dire che è definitivamente andata e che Schifani è già Presidente anche senza perdere troppo tempo ad aspettare i risultati elettorali? Cosa dovrebbe succedere? Un miracolo? Vabbè dai, può darsi.

Complimenti vivissimi. E Auguri per l'agendina. Chissà che prima o poi non la si trovi.....

MA ROBB'E PAZZ....

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Bé non diamo tutta la colpa a Letta. 

C'è stato "voinonsapetechi sonoio" che diceva di essere d'accordo con Letta anche se Letta si alleava con i sinistrati, poi "voinonsapetechisonoio" ci ripensa e corre da Leopoldino al quale vuole molto bene. 

Se errore c'è stato, a mio parere, è quello di non aver fatto un accordo con Giuseppi. 

Non ci resta che votare e far votare per Leopoldino, lo statista che se lo rimettiamo a cavallo assaltera' e disperdera' le schiere degli addestrati. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Bé non diamo tutta la colpa a Letta. 

C'è stato "voinonsapetechi sonoio" che diceva di essere d'accordo con Letta anche se Letta si alleava con i sinistrati, poi "voinonsapetechisonoio" ci ripensa e corre da Leopoldino al quale vuole molto bene. 

Se errore c'è stato, a mio parere, è quello di non aver fatto un accordo con Giuseppi. 

Non ci resta che votare e far votare per Leopoldino, lo statista che se lo rimettiamo a cavallo assaltera' e disperdera' le schiere degli addestrati. 

Ahahahahah, sei come colei che disperatamente tenta di rifarsi una verginità sfinteriale , ma . Aime’ , il buco che ti hanno fatto risulta non più riparabile . Ce lo hai slabbrato e non sarà una ridicola ironia d’accatto che ti “salverà “.  Ahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei invece è quella che quel buco slabbrato se lo gusta tutto a colpi di lingua. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, ildi_vino ha scritto:

Alzi la mano chi ha capito Letta.

Aveva iniziato bene parlando di campo largo poi si è perso dietro un'agenda che si è persa e che forse non c'è e chissà se mai c'è stata. E voilà...il pranzo per la destra è servito. Non saranno stati scomodati chef di grido ma sicuramente si tratterà di un pranzo coi fiocchi.

Non ha capito che intestardirsi in questo gioco al massacro non poteva che essere un massacro.

E dire che forse ha fatto tutto questo baillame per allearsi con Calenda quando poi lo ha mollato anche Calenda e ora non fa altro che sottrargli tutti i voti possibili.

Ha ragione quando da la colpa della legge elettorale proprio al PD ma, a quel punto, una persona raziocinante, davanti ad uno stato di fatto che non può essere cambiato nell'immediato (e ormai forse neanche nell',immediato futuro), avrebbe dovuto prendere atto della situazione e comportarsi di conseguenza. Tutto l'altro sa tanto di esercitazione ma le esercitazioni andavano bene all'Università, un po' meno in questi contesti 

Non si capisce bene perché la destra, nonostante non vadano d'accordo praticamente su nulla, ha immediatamente provveduto a fare una alleanza che è soprattutto se non esclusivamente una alleanza elettorale, lui invece no. Ha preferito appiattirsi su questa fantomatica agenda e consegnare arma e bagagli alla destra. Per poi scoprire inevitabilmente che, seppure si dovesse trovare questa agenda, probabilmente la si troverà nuova di zecca come appena comprata in cartoleria e senza che il diretto interessato ci abbia mai scritto nulla e senza che probabilmente ci scriverà nulla perché chissà se ne ha voglia di farlo. Pare accertato infatti che, in realtà, Draghi abbia comprato questa agenda con l'unico scopo di regalarla a Natale alla nipotina. Ovvio che, a quel punto, non intenda regalargliela usata. È evidente, la nipotina non gradirebbe.

Con un minimo di raziocinio, cosa avrebbe dovuto fare? Semplice, quasi elementare: fare un cartello elettorale con chiunque non fosse di destra e contrastarla in quel modo soprattutto nei collegi uninominali. E poi, esattamente come farà la destra dopo il 25 Settembre, pensare all'avvenire.

A questo punto invece cosa ci si può aspettare con la destra unita e gli altri a scannarsi in tutti i collegi, se non stare a guardare e sperare che.... con un miracolo me la cavo.

Roba da suicidio. Almeno si trattasse di suicidio assistito ma per questo bisogna andare in Svizzera e invece si vota in Italia.

Eppure sarebbe bastato poco.

Invece di pensare ad agende e agendine, sarebbe bastato fare un discorso molto chiaro a chiunque non si professasse di destra: in questa situazione contingente non possiamo assolutamente permetterci di rubarci i voti a vicenda e facciamo un accordo anche se solo prettamente elettorale e dettato dalla necessità.

Così non è stato. Certo che però bisogna essere proprio ciechi e sordi per ostinarsi a non voler vedere e sentire proprio nulla.  E mentre prima della "volpata" il PD non faceva altro che crescere, ora sta avvenendo l'esatto contrario e viene considerato un successo mantenere le percentuali o almeno non perdere ulteriori consensi. 

Cambierà qualcosa in queste poche settimane? Vabbè la speranza è sempre l'ultima a morire, chissà.

Per esempio, in Sicilia ormai possiamo dire che è definitivamente andata e che Schifani è già Presidente anche senza perdere troppo tempo ad aspettare i risultati elettorali? Cosa dovrebbe succedere? Un miracolo? Vabbè dai, può darsi.

Complimenti vivissimi. E Auguri per l'agendina. Chissà che prima o poi non la si trovi.....

MA ROBB'E PAZZ....

 

 

 

Ma  è  solo  colpa  di Letta  ? Quelli  che  li hanno girato le  spalle o peggio pugnalato  che  ragioni avevano  ?  chi  si  rifiuta di aggregarsi  che  meriti  hanno  ?  Mi sembra  semplicistico  accollare  il tutto  al  solo Letta ,non è il solito MALCELATO ASSIST  ALLE  DESTRE. continuiamo a  farci male  da  soli

Modificato da barbablu16

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'agenda si dona fine anno da usarsi il prox o kiuder e lasciar nel cassetto, previo ringraz del gradito dono.

come osserv in passato, quella di draghi è come l'araba fenice ed aiuta a giustif, visto ke nn si trova, i flop collezion...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963