beceri somari
TORNATE NELLA STALLA, C@@@O !

Agenpress - "Ad oggi nessun procedimento di separazione è ancora avviato, sebbene i nostri rapporti personali siano da qualche tempo compromessi. E' importante si sappia che non ho deposto in questura contro mio marito né tantomeno ho affermato che avrebbe usato violenza fisica su di me, né desidero dare pubblicamente la misura di quali siano i nostri rapporti personali. Ringrazio quanti hanno espresso silenziosa vicinanza a me ed alla mia famiglia, astenendosi dal commentare aspetti esteriori non accertati".

Lo afferma Raffaella De Falco, moglie del comandante candidato dal M5S all'uninominale di Livorno, tornando sul caso della presunta aggressione subita dal marito.

PS. Aggiornare l’apposito contatore di figuredemmerda.

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

1 ora fa, shinycage ha scritto:

Agenpress - "Ad oggi nessun procedimento di separazione è ancora avviato, sebbene i nostri rapporti personali siano da qualche tempo compromessi. E' importante si sappia che non ho deposto in questura contro mio marito né tantomeno ho affermato che avrebbe usato violenza fisica su di me, né desidero dare pubblicamente la misura di quali siano i nostri rapporti personali. Ringrazio quanti hanno espresso silenziosa vicinanza a me ed alla mia famiglia, astenendosi dal commentare aspetti esteriori non accertati".

Lo afferma Raffaella De Falco, moglie del comandante candidato dal M5S all'uninominale di Livorno, tornando sul caso della presunta aggressione subita dal marito.

PS. Aggiornare l’apposito contatore di figuredemmerda.

BaS

Devo ammetterlo!! Discutere con gli idio ti come te , mi piace . Se poi sono grillini ancora di più . Perché , vedi Shinycaghetta ex Le Coq, farti fare la figura di girare con l’anellino al nasino e’ un piacere inestimabile :,

 

Nell’articolo di Sarzanini e Gasperetti, che firma anche questa replica, secondo il racconto della donna, De Falco avrebbe agito in maniera violenta mentre era in uno stato di alterazione, non meglio precisato. E la figlia, dopo essere stata presa per i capelli dal padre, sarebbe fuggita di casa per tornarvi solo dopo molte ore. La signora De Falco, visibilmente scossa per l’accaduto, ha spiegato tutto nei dettagli agli investigatori.

E forse soltanto quando ha terminato il proprio racconto si è resa conto della conseguenze e ha preferito non formalizzare la denuncia. Le dichiarazioni della donna rimangono comunque agli atti perché rese davanti a pubblici ufficiali. E visto che il presunto autore della violenza è candidato alle politiche del 4 marzo, la segnalazione di quanto accaduto è arrivata sino agli uffici centrali di Roma”.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963