pa-pammmmm
DEMOCRAZIA DALL’ ALTO

Inviata (modificato)

A 10 giorni dal voto il Pd altoatesino si spacca. Quattordici esponenti della minoranza che fa riferimento al presidente del consiglio provincialeRoberto Bizzo hanno annunciato la loro uscita dal partito in polemica contro la “candidatura imposta dall’alto” di Gianclaudio Bressa e Maria Elena Boschi nel collegio Bolzano-Bassa Atesina. Tra i dissidenti l’assessora bolzanina Monica Franch, l’assessore del comune di Ora Luigi Tava, l’attuale consigliere comunale Mauro Randi e Miriam Canestrini, membro della segreteria provinciale.

Modificato da shinycage

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Muti e rassegnati i quadrupedi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Della serie: come rottamare un partito, affidandolo a un segretario sbagliato e candidando le persone sbagliate nei posti sbagliati. Però ora mi sorge un dubbio. Quale poteva essere il posto giusto dove candidare la Boschi? Non mi viene in mente nulla. Certo un posto geograficamente lontano dall'Etruria. Chissà, forse un collegio della circoscrizione Estero, magari un po' più a nord di Bolzano. Che so, la....Groenlandia.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahahaha , idio ti !!

IMG_3506.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora