E' reato rivelare un tradimento

E' reato rivelare che una persona sposata sta tradendo il coniuge, e meno male che non lo ho fatto, sono stata a lungo in crisi se avvisare una mia amica che avevo visto il marito in atteggiamenti inequivocabili con un'altra donna, poi ho deciso di non farlo, la cosa è scoppiata poco dopo e allora quando lei sapevo le ho purtroppo dato la conferma, lei ha capito, anche se non subito la mia difficoltà a dirle una cosa del genere, ora vedo che una tale rivelazione è reato, si rischia la querela, quindi attenzione uno potrebbe farlo in buona fede e poi si ritrova in tribunale, qui è spiegato perchè:
https://www.laleggepertutti.it/195909_rivelare-un-tradimento-e-reato

Risultati immagini per lovers third

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

E' la legge dell'Omertà applicata anche al matrimonio, mi pare che rispecchi perfettamente anche la mafia italiana del chi sa tacccia e campa cent'anni.... altrimenti finisce piombato o in qualche pilastro di cemento? Il tradire il proprio marito o la propria moglie è Reato, perchè si giura pubblicamente davanti al sindacoe tanto di testimoni ed amici e parenti ed anche per chi si è sposato in Chiesa di esserti fedele SEMPRE.

Allora trovo molto più coerenti le coppie che non si sposano, a che serve tradire un proprio giuramento?

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

con sta cakkiata di *** prima di aprir bocca x informare tizio ke caio si era messo un dito nel naso prima di dargli la mano, bisogna pensarci 1000 volte... 

se riveli ad altri un trancio di conversazione ascoltata casualmente vai nei guai ma nei guai non ci vanno quegli scocciatori nnké maleducati ke sul bus, in sala d'attesa all'ospedale, in coda al supermerkato, ti trapanano le orekkie con le loro conversazioni strillate in quegli odiosi aggeggi kiamati telefonini...

*** sta x "pri*va*cy" e nn so cosa ci sia da censurare...

Modificato da uvabianca111

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

In pratica per Legge obbligano gli italiani a divenire complici di un reato, a me poco me ne frega, perchè non mi impiccio mai dei fatti altrui, ma se una mia cognata, amica, vicina non mi dicesse che mio marito ha iniziato una storia alternativa, mi arrabbierei più con lei che con il mio partner, perchè a volte se acchiappati in tempo poi la smettono e a famiglia ritorna al suo equilibrio, rielaborando le ragioni, se fosse stato un semplice capricetto o vi fosse qualcosa di più grave, una crisi all'interno della coppia, che si risolve, in tanti hanno preso bene il tentato tradimento per rimettersi in riga, ovvero avevano trascurato il marito o la moglie per troppo tempo.

Invece se lasci che il fatto abbia mano libera per anni, facendo TACERE chi invece potrebbe salvarla a tempo, la tua famiglia te la puoi scordare, è divorzio certo!

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

x impicciarmi dovrebbe esser un fatto riguardante strettam i figli; fratelli o sorelle possono sbrigarsela da soli .

parlerei kiaro e senza far tragedie con ki trasgredisce: se la cosa finisce, silenzio x sempre.  qualora continuasse farei un secondo tentativo ma se nn ci fossero risultati manderei il traditore a quel paese e sonderei se ki é tradito sa e finge nn vedere xtanto, se le corna piacciono, se le tenga ed amen.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora