Puniamo i migliori e premiamo i peggiori

8 messaggi in questa discussione

Bentornato Vecchia pellaccia, mi permette una domanda? 

È una vignetta che fa ridere? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parliamo di cose serie, parliamo di fatti. Questo deputato elenca puntualmente tutte le domande alle quali Draghi non ha risposto. Non ha voluto rispondere. Domande che il M5s gli ha rivolto in nome di un paese sofferente.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/07/22/draghi-e-il-clamoroso-no-allagenda-progressista-ed-ecologica-bocconi-troppo-amari-per-il-m5s/6715522/

Sottoscrivo tutto eccetto due cose. Sul superbonus 110% ha ragione Draghi:  è un bonus esagerato, una misura non equilibrata e scritta male. A mio avviso, come ho già scritto, è il più grosso errore di Conte in questi anni. Ma Draghi ha avuto un anno e mezzo per emendarlo, perché non lo ha fatto? Ha preferito cancellare la Bonafede riducendo di nuovo la giustizia a un colabrodo. Ha preferito bloccare il superbonus mandando in crisi migliaia di aziende oneste. Se questo è il modo di governare dei migliori, allora Erdogan è uno statista illuminato. L'altra critica la condivido con Andrea Scanzi. Giusto, sacrosanto, inevitabile rompere con Draghi, per la sua arroganza e per i disastri che ha fatto. Ma bisognava farlo prima, molto prima. Meglio ancora, molto meglio, sarebbe stato non entrarci proprio in questo governaccio.

 https://infosannio.com/2022/07/21/conte-adesso-puo-festeggiare-non-direi-proprio/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo Leopoldino (che di far saltare i governi se ne intende) Giuseppi avrebbe dovuto far dimettere i suoi ministri. 

Salvini è Berlusconi hanno dimostrato che non è vero, nessuno di loro ha fatto dimettere i propri ministri, eppure.......mi sembra che il governo sia caduto comunque. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Secondo Leopoldino (che di far saltare i governi se ne intende) Giuseppi avrebbe dovuto far dimettere i suoi ministri. 

Salvini è Berlusconi hanno dimostrato che non è vero, nessuno di loro ha fatto dimettere i propri ministri, eppure.......mi sembra che il governo sia caduto comunque. 

In effetti bisogna essere proprio ottusi per abboccare alle balle dei media e non capire che Draghi si è sfiduciato da solo dopo che il parlamento non ha ceduto al suo ricatto. Lo conferma anche il prof. De Masi: 

https://infosannio.com/2022/07/22/de-masi-la-fine-del-governo-draghi-fara-bene-al-m5s-ma-stia-a-sinistra-del-pd/

Del resto il pensionato d'oro non ha mai smentito che avrebbe voluto traslocare al Quirinale. Convocò una conferenza stampa, disse che il grosso del lavoro del governo era fatto e che avrebbe potuto completarlo un altro. Mentre lui era un semplice "nonno" che restava a disposizione delle istituzioni. Questo poveraccio ipocrita e irresponsabile crede di poter giocare con le istituzioni e con l'intelligenza degli italiani. Poi i suoi accoliti, da Di Mario a Letta, hanno provato a convincerci che la caduta del "nonno" sarebbe equivalsa all'apocalisse, che sarebbero arrivate le 7 piaghe d'Egitto. E ora la fantomatica Agenda Draghi è diventata questione di vita o di morte, programma elettorale, perpetuazione del draghismo (cioè dell'autorevolezza autoreferenziale, cioè del nulla) oltre le elezioni, oltre la democrazia. Da Eraclito a Cusano i filosofi ci hanno insegnato che spesso gli opposti finiscono per coincidere. Questo presunto baluardo antipopulista nel suo discorsaccio da "ducetto" (M. Travaglio) si è ripetutamente appellato al popolo:

"Sono qui perché lo ha chiesto il popolo".

Si riferiva ai poteri forti che hanno comprato paginone sui giornali, ai quattro gatti benpensanti e benestanti che hanno manifestato per lui in poche piazze, agli intellettualoidi cortigiani che hanno versato fiumi di retorica per adularlo, glorificarlo e convincerlo a restare, a quel povero barbone milanese che qualcuno ha convinto che da quando c'è Draghi la vita per i senza tetto è meno dura, ai 2000 sindaci per i quali da quando c'è Draghi la vita è realmente meno dura e lo stipendio più ricco:

https://infosannio.com/2022/07/21/sindaci-pro-draghi-te-credo-il-premier-ha-fatto-esplodere-i-loro-stipendi/

Questo signore, a ben riflettere, è stato ed è un vulnus per la democrazia italiana. Per certi aspetti perfino peggiore di Berlusconi col suo conflitto d'interessi e di Renzi con il suo Italicum fascistoide e la sua schiforma costituzionale. Mario Draghi, in sintesi, ha ribaltato o creduto di poter ribaltare i due principi costituzionali della nostra democrazia. Mai espresso dal popolo, si è creduto e si è spacciato come l'uomo forte investito dal popolo; e ha cercato di imporre una nuova prassi: non è il presidente del Consiglio che deve avere la fiducia del parlamento ma è il parlamento che deve avere la fiducia del presidente del Consiglio. Ha detto, testuale:

"Siete disposti, partiti e parlamento, a un nuovo patto che non sia solo una fiducia di facciata? A chiederlo sono soprattutto gli italiani... Sono qui in quest'aula, a questo punto della discussione, solo perché gli italiani l'hanno chiesto".

Queste parole, questo tono ricattatorio, questa arroganza, questa boria supponente nei riguardi della massima istituzione democratica,  sono tipiche del populismo autoritario, sono senza precedenti nella storia della Repubblica. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Bentornato Vecchia pellaccia, mi permette una domanda? 

È una vignetta che fa ridere? 

Dеmеnte!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Dеmеnte!

Non avevo dubbi che avrebbe risposto con un insulto.

È la sua caratteristica primaria al di là del  pelo pulcioso e spelacchiata.

Scommetto che non è in grado di spiegare ai lettori, il perché io sia demente e lei no. 

Occhio a come risponde perché dopo le schiaccio le pulci una ad una. 

Ossequi alla santa donna di casa e le dia un abbraccio da parte mia. 

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Non avevo dubbi che avrebbe risposto con un insulto.

È la sua caratteristica primaria al di là del  pelo pulcioso e spelacchiata.

Scommetto che non è in grado di spiegare ai lettori, il perché io sia demente e lei no. 

Occhio a come risponde perché dopo le schiaccio le pulci una ad una. 

Ossequi alla santa donna di casa e le dia un abbraccio da parte mia. 

Che brutta persona che sei . Provochi in modo vergognoso come solo le eroine da tastiera sanno fare . Sei una curreggia umana che fa solo puzza che disperdi nell’etere. Faccia a faccia ti ammorbiderei tutto il visino . Stanne certa turboidiota !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Che brutta persona che sei . Provochi in modo vergognoso come solo le eroine da tastiera sanno fare . Sei una curreggia umana che fa solo puzza che disperdi nell’etere. Faccia a faccia ti ammorbiderei tutto il visino . Stanne certa turboidiota !! 

Come sa, stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata, lei è stata invitata più volte in campo neutro, a metà strada tra la sua villetta in quel di Pisa e casa mia. 

A Venezia, davanti alla porta principale della Madonna della salute.

Io indosserò una salopette color caffelatte, un cappello di paglia, un fazzoletto rosso al collo e gli immancabili scarponi per scaraventarla in laguna  a calci in Q.lo.

Avvisare tre/quattro giorni prima. 

Saluti ad Alessandro e ad aria fresca. 

PS: è noto che lei le curregge, assieme alle kagate, le spande proprio qui sul forum. 

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963