il doppio cognone,conquista delle sx,è gradito???

L’innovazione del «doppio cognome» tanto invocata e acclamata dalle beghine femministe di tutta la Penisola a Milano è stata ignorata dal 90% del coppie di neogenitori. Incredibile a dirsi: nella capitale del progresso targato Beppe Sala, le nebbie del Medioevo faticano a dissiparsi e la rivoluzione femminista rimane ai nastri di partenza. Nove famiglie su dieci se ne fregano completamente dell’innovazione entrata in vigore da quando la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la trascrizione automatica del cognome paterno, e continuano a registrare all’anagrafe i pargoli alla vecchia maniera. Si tratta di 768 bambini su 862 nati nei tre principali ospedali cittadini

.ecco dove perdono i lloro tempo...con i nostri soldi!!! l'italia alla deriva,zimbello dell'eu e del mondo,e loro pensano al doppio cognome!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Almeno la corte costituzionale ha stabilito che non è prerogativa del maschio imporre il proprio cognome a scapito del cognome materno. 

Sono comunque d'accordo che se venisse imposta la registrazioni dei due cognomi, già alla terza generazione il cognome del neonato richiederebbe le pagine di una enciclopedia cartacea per essere registrato. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente sono per il cognome paterno, anche perché senza di esso la paternità risulterebbe probabilmente e ulteriormente sminuita rispetto alla maternità. Il legame del figlio con la madre, almeno nei primi anni di vita ma spesso per tutta la vita, è più forte di quello con il padre. Ho amato e rispettato mio padre, ma quando persi mia madre morì una parte di me, probabilmente la parte migliore. Questo vale anche dal punto di vista del genitore. Le madri, di solito, amano i figli un po' più dei padri, a volte molto di più. Ho visto donne intelligenti e affermate nella vita letteralmente annichilite dopo la morte prematura di un figlio. Alcuni padri, non tutti ovviamente, si sentirebbero meno legati a un figlio con un cognome diverso dal loro. Aumenterebbero probabilmente le separazioni e i divorzi voluti dal genitore maschio. E forse aumenterebbero anche i casi di nascite da relazioni o scappatelle extraconiugali (di ambedue i genitori). Peraltro il matronimico è già più diffuso di quanto si pensa. Ecco una lista di personaggi famosi:

https://www.linkiesta.it/2014/01/famosi-col-cognome-della-madre/

Aggiungo i fratelli De Filippo (Eduardo, Peppino e Titina) il cui padre naturale era Eduardo Scarpetta.  Un caso diverso quello del grande scienziato James Clerk Maxwell, il padre dell'elettromagnetismo. La sua famiglia si chiamava Clerk, che in inglese significa commesso di negozio e a James questo cognome non piaceva. Quando ereditarono una grossa proprietà dalla famiglia Maxwell, i Clerk aggiunsero il secondo cognome. Oggi le 4 equazioni fondamentali dell'elettromagnetismo classico sono universalmente note come le equazioni di Maxwell. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963