Draghi, che dire? Mitico!

È un Draghi inedito quello che si è presentato davanti alla sala stampa estera. Oltre ai punti del giorno, si è sbilanciato con dell’ironia sorprendente che ha fatto ridere tutti i presenti. Cos’è successo?  Non affronta solo i problemi interni all'esecutivo: Mario Draghi ride e sorride davanti alla sala stampa estera, alla quale regala una barzelletta che nessuno si sarebbe aspettato. “Normalmente in queste occasioni spetta un discorso leggero e fuori schema”, dice Draghi iniziando il suo discorso. Quindi aggiunge: “Avete cominciato bene con un ex banchiere centrale. La conoscete la storia del trapianto di cuore? Vengono proposti due cuori a un paziente, uno di un giovane di 25 anni in splendide condizioni fisiche, l'altro è di un banchiere centrale di 86 anni. Il paziente sceglie il secondo, perché mai? Chiedono i medici: perché non è mai stato usato, risponde il paziente".

Tutta la stampa non trattiene le risate e il premier Draghi prosegue con tono velatamente ironico: “Nei limiti del mio mandato farò tutto il necessario per essere utile, sarò un nonno al servizio della stampa estera. Molti di voi nella prima fase del nostro governo hanno sostenuto come questo esecutivo abbia coinciso con un momento magico per l'Italia: la vittoria dei Maneskin, abbiamo vinto l'europeo di calcio, abbiamo ottenuto grandi risultati alle Olimpiadi e vinto il Nobel per la fisica. Da quel momento in poi, siamo andati avanti a gonfie vele: l'Italia non si è classificata a mondiali di calcio, vivo nel terrore che l'Accademia svedese ci ripensi e chiami Parisi per ritirargli il Nobel, l'Italia è arrivata sesta all'Eurovision, Berrettini non ha partecipato a Wimbledon perché aveva il Covid. Si è ironizzato su una mia foto al Museo del Prado, si è detto che c'è una mia reticenza nel comunicare".

Quindi ha sottolineato: "La verità è che amo moltissimo stare al telefono. Anzi, la verità è molto più semplice: volevo un invito a cena. Ora contraccambierò, con molta, molta calma”.

Pollice sull'emoticon illustrazione vettoriale. Illustrazione di carino -  47854113

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Sorprendente, ma per me fino a un certo punto, l'inconsueto atteggiamento informale e ironico della mummia inespressiva di palazzo Chigi.

Mi ha fatto tornare in mente un mio parente, un cugino di mio padre, un burocrate che con estrema tenacia percorse una lunga carriera fino a ricoprire, sia pure per breve tempo, un ruolo pubblico di alto livello e di grande responsabilità e delicatezza. Quel signore io lo incontrai molte volte. Prima di trasferirsi a Roma abitava non lontano da noi, ed essendo solo come un cane, come tutti quelli che pensano solo alla carriera, a volte, dopo una lunga giornata di lavoro, invece di andare al ristorante passava da noi sapendo che i miei lo avrebbero invitato a fermarsi per la cena. Ebbene, durante tutte quelle cene io non vidi mai ridere quel signore, al massimo qualche sorriso forzoso a mezza bocca. Superfluo aggiungere che parlava pochissimo. Eppure mio padre era un tipo molto conviviale: a tavola sarebbe stato capace di tenere allegri i commensali perfino, come diciamo a Napoli, con 'o carro abbascio (cioè mentre c'è un carro funebre che attende sotto casa). Quando poi quel signore andò in pensione, tornò a Napoli e riprese per qualche tempo a cenare con noi. Ma era totalmente cambiato dopo la sua breve quanto appagante esperienza nella capitale. Non si presentava più a mani vuote come in precedenza, ma con tanti regali. Conservo ancora una preziosa scacchiera con i pezzi in legno lavorati a mano. Si vantava di avere una sontuosa liquidazione da spendere. Ed era diventato più allegro e più loquace di mio padre. Purtroppo morì pochi anni dopo, ma morì contento per avere raggiunto la carica da lui agognata per tutta la vita. 

Ecco, il Draghi sorridente e loquace di ieri, capace perfino di autoironia raccontando una simpatica barzelletta sui banchieri senza cuore, mi ha ricordato quel cugino di mio padre nella fase 2 della sua vita. Cosa sarà mai successo? Il premier era andato da Mattarella, possiamo immaginare scuro in volto, se non piagnucolante,  perché nella maggioranza c'è un insolente (Conte) che osa non assecondarlo, anzi minaccia addirittura di votargli contro. Poi ha tenuto una conferenza stampa poco conciliante, anzi a sua volta minacciosa. Il senso era: se l'insolente sgarra, tutti a casa. Infine i sorrisi e lo sguardo disteso di ieri. La mia teoria, ripeto la mia personalissima teoria, è questa. Draghi ha chiesto e ottenuto amplissime rassicurazioni da Mattarella.

Vai avanti, io sto con te, l'insolente non oserà mettersi anche contro di me. Ma se per caso lo facesse, tu devi stare ugualmente sereno (sul serio non nel senso del pinocchio di Rignano). Infatti, sia che la legislatura arrivi alla scadenza naturale, sia che non ci arrivi, questo posto è tuo. Devi solo pazientare un po'. Io sono meno anziano di Napolitano, ma non ce la faccio più. Tutti questi viaggi, tutte queste cerimonie. Non ne posso più. A 81 anni mi hanno mandato perfino in Zambia e Mozambico! Non c'è più rispetto. Ho rischiato di beccarmi il vaiolo delle scimmie, la febbre gialla e il virus Marburg per portare a casa un po' di gas liquido. Altro che Covid! Non ne posso proprio più. Come sai, caro Mario, ero pronto a cederti la poltrona a gennaio, ma l'insolente, sempre lui, si mise di mezzo. E allora, invece di cedertela, sono qui a scaldartela. Ma porta pazienza: quel momento in ogni caso si avvicina.

Grazie, Sergio, ti sarò eternamente grato. Palazzo Chigi, come sai, per me era solo una tappa. Mi ci trovo male, non è il mio mestiere. In Europa non mi considerano proprio. Il sogno della mia vita è qui. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Intanto un cordiale benvenuto al 177 esimo parente che il Vazzaro napoletano ci spinge a conoscere a noi che ci importa una se ga del cugino di suo padre , ma poi , Ecvheccazzo !! Nu uaglio’ si spinge pure a fare congetture . Ovviamente congetture positive per Giuseppi , brutte anzi bruttissime per Draghi . Staremo a vedere !! Di solito il Cazzaro non ci azzecca ed in questo caso punta sul lose-lose al rovescio. Credo che Giuseppi qualsiasi cosa farà ….perderà !! Giuseppi ha provato a fare il suo Papeete ma ha trovato in Draghi un leader molto solido che ha invitato alla responsabilità . Ora si vedrà chi ce l’ha e chi non ce l’ha. Già Supermario aveva bastonato O’Statista all’atto della consegna delle richieste rispondendoli di non fare il “furbetto” perché quelli che vuoi far passare come tuoi provvedimenti erano già stabiliti dal governo, ora Giuseppi rischia di perdere anche quel pochissimo che aveva . Renzi lo disse ;” non arriveranno alle politiche del 2023. Spariranno prima”.  C’aveva ragione . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Sorprendente, ma per me fino a un certo punto, l'inconsueto atteggiamento informale e ironico della mummia inespressiva di palazzo Chigi.

Mi ha fatto tornare in mente un mio parente, un cugino di mio padre, un burocrate che con estrema tenacia percorse una lunga carriera fino a ricoprire, bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla blabla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla ecc... ecc... ecc... ecc... ecc... ecc... ecc... ecccccccccccccccccccc

Toh che si rivede, il logorroico partenopeo, ma come non avevi affermato che non avresti perso più tempo a rispondere ai miei post?

Quando si dice un uomo di parola.

un uomo tutto d'un pezzo… di me*da! – un uomo non va in bagno per giorni e  rischia di morire... - Cronache

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Generalmente io entro in una discussione in base al titolo e alle prime cose che vi leggo, non in base all'autore. Detesto la personalizzazione. Lo stesso faccio, in genere, quando scelgo un articolo da leggere, sui giornali o in rete. Un'eccezione è Travaglio, perché è naturale cercare gli articoli del migliore giornalista italiano. Ma se un editoriale di Travaglio non mi piace o non mi interessa (capita), non arrivo certo alla fine. Qui si parlava di Draghi e io intendevo aprire una discussione proprio sull'inconsueto siparietto di ieri della mummia di palazzo Chigi. Ho letto le prime due righe del tuo post e ho pensato di scrivere qui quello che pensavo, invece di aprire una nuova discussione. Lungi da me l'idea di rispondere a un maleducato che ha scambiato un forum di politica per un forum di vignette o di gif. Per giunta un maleducato messo così male da elevare a mito (!?) un sopravvalutato come Draghi. Manco fosse Garibaldi o Maradona. Roba da matti! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Manco fosse Garibaldi o Maradona. Roba da matti! 

ahahahahah questa è da Guinnes dei primati

GORILLA ,ORANGHI,SCIMPANZEprimati in genere - pagina 2  primati  xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ne ha raccontata una ed è preso d'assalto.....ma che dire del berlu.....che sia solo quella la differenza?.......:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

7 ore fa, thepisan-hen ha scritto:

Suvvia sig thepisan-hen, non vorrà mica che prendiamo in considerazione le parole di un Bersani che un arrembante Leopoldino ha rottamato ancora anni fa? 

Io credo più alle parole di chi dice che Giuseppi è un clows che non fa più ridere, per il solo fatto che chi lo dice è un clows che fa tuttora ridere. 

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Un grazie al Comitato per avere pubblicato un video di Bersani che è davvero da applausi. Si conferma che Pier Luigi, pur con tutti i suoi errori, talora gravi ma sempre commessi in buona fede, è uno degli ultimi galantuomini e uomini seri della malridotta politica italiana. Possiamo cioè applicare anche a lui il giudizio che lui dà di Conte. 

Sui due conduttori, francamente non all'altezza della Gruber, stendiamo un velo pietoso:

https://infosannio.com/2022/07/13/m5s-sfida-draghi-che-scandalo-signora-mia/

Mentre è assolutamente imperdibile e a mio avviso perfetta questa analisi di Travaglio:

https://infosannio.com/2022/07/14/scene-da-un-manicomio-2/ (testo integrale nella replica di Raf2)

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

testo integrale nella replica di Raf2

*******

Dove si trova sta replica di Raf2? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963