In quel tempo

Dopo l’aviaria, la suina e l’Escherichia coli, una nuova pandemia contagia la popolazione: la Precarietà. La Precarietà si contrae attraverso rapporti di lavoro occasionali non protetti. Non esiste ancora una cura efficace. Nemmeno il celebre rimedio della nonna, ovvero la raccomandazione offre oggi una copertura completa. L’82 per cento dei giovani in cerca di prima occupazione contrarre il morbo. La percentuale sale al 94 per centro tra i laureati: la categoria più a rischio. Il periodo di incubazione della malattia dura fino a cinque anni, per l’intero corso di laurea. Dopo si manifestano i primi sintomi quali: 1) Perdita dell’orientamento: Il lavoratore precario cambia spesso posto di lavoro. Se il dubbio che attanaglia ogni mattina gli impiegati a tempo indeterminato è: «Dove ho parcheggiato la macchina?».

Quello che tormenta io lavoratore precario è: «Dov’è il mio ufficio?». I precari cambiano così spesso posizione che Rutelli li vuole nell’Api. 2) Depressione: i lavoratori precari sono così giù di morale che tutte le volte che organizzano un sit-in davanti al Senato la polizia risparmia sui lacrimogeni. La depressione è dovuta anche al fatto che lo stipendio del lavoratore precario viene generalmente addebitato con un ritardo. Una volta si veniva pagati a tre mesi, ora nella prossima vita: se l’ultimo bonifico che hai ricevuto è in sesterzi, significa che nel 30 avanti cristo eri un consulente. 3) Indigenza: Lo stipendio medio di un precario è di 800 euro a mese. L’unico appartamento che un precario può permettersi è infatti quello al secondo piano della libreria Billy dell’Ikea. 4) Infertilità: Quando una lavoratrice precaria resta incinta può scegliere se perdere il lavoro, perdere il bambino o convincere Alberto di Monaco che è lui il padre. Precarietà: Se la conosci, la eviti.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Nella vita, siamo tutti precari, sig wronski. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Nella vita, siamo tutti precari, sig wronski. 

Berlusconi è eterno come il signor Friz 🤣🤞

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, wronschi ha scritto:

Berlusconi è eterno come il signor Friz 🤣🤞

Sono coetanei? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Sono coetanei? 

Sono destrebeti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, wronschi ha scritto:

Sono destrebeti 

Naaaaa... Davvero? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, wronschi ha scritto:

Berlusconi è eterno come il signor Friz 🤣🤞

eterno no....fe.te.nte si.......dire fascista è fin troppo usuale....:D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963