Ucciso Brutus il cigno del parco Nord amato da tutti

Brutus, il famoso cigno del Parco nord, è stato ucciso giovedì 7 luglio, intorno alle 3.30 di notte, preso, ammazzato e poi scuoiato da un uomo. Le telecamere del Parco hanno registrato tutto.

Intanto, sui gruppi Facebook del quartiere Niguarda e sulle bacheche dei frequentatori del Parco Nord, sono comparsi tantissimi messaggi di dispiacere per la morte violenta del cigno che era una  'mascotte' del parco, tante foto postate, selfie con Brutus alle spalle,  il cigno al tramonto, nella nebbia, o d'inverno col parco innevato.

"Era amato da tutti". "Non riesco a pensare ad altro... l'ho visto ieri sera alle 23 è venuto un attimo vicino a curiosare e poi è tornato in mezzo all'acqua", "Il laghetto non sarà più lo stesso", "Si portava i bambini al parco più per vedere Brutus che per prendere aria"...

Ad accorgersi che il cigno mancava dal laghetto sono stati i guardiaparco, che hanno trovato solo qualche piuma bianca. Tutto il resto è stato portato via dall'uomo ripreso dalle telecamere, le immagini lo mostrano mentre prende per il collo Brutus, lo uccide e ne porta via la carne. Non è quindi escluso che il cigno sia stato ammazzato per essere mangiato.

 Al momento è stato identificato un soggetto,  il reato è quello di uccisione di fauna selvatica, ma Brutus era molto di più...

brutus.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Chi è stato merita una pena esemplare, gli animali vanno amati e tutelati!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963