l'ue tanto cara ai biechi sx...tiene alla vostra salute?

Arriva dai Paesi Bassi e dalla Polonia, la carne di pollo segnalata nella black list di Coldiretti. Rispettivamente si trova al 14° posto (15 ***) e all’8° (53 ***) posto della classifica e la ragione è la possibilità di contaminazioni microbiologiche. La carne di pollo polacca ha anche una specificazione sul tipo di contaminazione “salmonella”.

Il primo, ma non ultimo, prodotto importato dalla Turchia, al 12° posto. Si tratta delle albicocche secche e disidratate, molto diffuse soprattutto nel periodo natalizio. Quelle turche hanno ricevuto 29 *** a causa della presenza di solfiti oltre i limiti consentiti.

Proviene invece dall’India il prodotto all’11° posto della classifica. Il peperoncino indiano infatti ha ricevuto 31 *** per aflatossine e salmonella oltre i limiti. 

Coldiretti mette in guardia anche su frutta e verdura che arrivano dalle coltivazioni dell’Egitto. In  particolare, nella lista nera compaiono fragole, arance, melagrana. Il Rapporto 2015 sui Residui dei Fitosanitari in Europa parla chiaro: su questi alimenti sono stati rilevati residui chimici, coloranti e additivi fuori norma.

I fichi secchi, altro baluardo delle cene delle festività sono al 6° posto della classifica dei cibi più pericolosi di Coldiretti. Provengono dalla Turchia e hanno ottenuto 53 *** per aflatossine oltre i limiti di legge.

Sempre dalla Turchia e al 4° posto della classifica troviamo i peperoni, che presentano 56 *** a causa dei pesticidi presenti oltre i limiti di legge consentiti. L’utilizzo dei pesticidi è consentito in misura diversa in differenti Paesi e ognuno ha una legge

Ormai mangiare pesce buono, sano e di qualità è diventato molto difficile. Secondo questa ricerca il pangasio proveniente dal Vietnam sarebbe da evitare caldamente. In questi prodotti che finiscono sulle nostre tavole sono stati trovati alti livelli di metalli pesanti.

EUROPA DI M.....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

39 minuti fa, hoodrobin0 ha scritto:

Ritardato 

per tu che sei abituato a bere pi-scio di toro,questi cibi  sono un'accellenza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

EUROPA DI M.....

meglio imprenditori di M....:D...sono loro che non guardano in faccia a niente pur di far soldi....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il problema è molto serio, ma temo che la blacklist di Coldiretti non conti un tubo. Se un prodotto arriva sui mercati europei, vuol dire (o spero che voglia dire) che ha superato i controlli e che rispetta le norme europee. Che in certi casi potrebbero anche non essere abbastanza severe e questo è un problema del legislatore europeo. Se alcuni campioni di un certo prodotto risultano fuori norma, allora questo prodotto va segnalato alle autorità giudiziarie e sanitarie che prenderanno gli opportuni provvedimenti. Restano fermi i tre comandamenti base per il consumatore del settore alimentare: comprare italiano e comprare preferibilmente dai negozi di fiducia, non dalla grande distribuzione, e in ogni caso controllare la provenienza.   

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963