Rosangela è stata sepolta viva

Inviata (modificato)

Rosangela è stata sepolta viva per un errore medico dopo aver avuto 2 infarti poi si è resuscitata da sola come accade non di rado ed anche dopo tantissime ore accertato il decesso medico. Quindi una persona deve avere tutto il tempo di poter decidere se ritornare a vivere nel suo corpo o lasciarlo per sempre, pertanto mi domando: dopo quanto tempo, per la nostra Legge, che si ferma il cuore ci dichiarano morti per sempre? E se quella persona non ha lasciato scritto nulla possono eseguire un espianto solo dopo 20-30 minuti che l'elettrocardiogramma risultasse piatto e per i medici siamo clinicamente morti?

http://www.today.it/rassegna/sepolta-viva-per-errore.html

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Rosangela è stata dichiarata morta dai medici e poi il giorno dopo ha ricevuto normale sepoltura, da ciò si evince che è LEGITTIMO resuscitare anche dopo più di 24 ore dal decesso clinico, che significa che sia il cuore che l'attività cerebrale è completamente assente. E' morta nella bara inchiodata dopo 11 giorni che ha tentato di uscire.

https://www.leggo.it/esteri/news/rosangela_almeida_dos_santos_sepolta_viva_18_febbraio_2018-3556602.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora