FANFARONE VERDE

Ma guarda un po’ che dato strano salta fuori oggi.

Pare che da quando Luciana Lamorgese è diventata ministro dell’Interno, i ricollocamenti dei rifugiati nei paesi europei abbiano avuto un leggero, leggerissimo aumento rispetto a quando Matteo Salvini era ministro.

Ma proprio leggero eh: giusto il 600% del totale.

Perché quando il “capitano”, “l’uomo dei porti chiusi” era lì al Viminale, si ricollocavano in media 16 persone al mese. A gennaio con Lamorgese si è invece arrivati a 586 persone ricollocate negli altri paesi europei. Con una media mensile di 98 al mese. E quell'aumento ha portato a quella mostruosa percentuale di incremento sul totale.

Che stranezza allora.

Perché messa così parrebbe una cosa assurda: che Matteo Salvini tra un selfie ed una sagra non lavorasse, in effetti. E che non avesse manco voglia di risolvere il problema.

Mentre Luciana Lamorgese, in silenzio e senza roboanti annunci, il problema lo stia risolvendo efficacemente.

Stranezza allora, sì.

Ma, diciamocelo, di quelle che ci piacciono.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Si a casa sua, tanto lo sa che quelle centrali non esistono e non esisteranno per prossimi almeno dieci anni, glielo hanno detto ma lui non lo capisce.  P.S.  LO avrà detto  anche a  direttoinretto ?

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2021/09/15/salvini-una-centrale-nucleare-in-lombardia-nessun-problema-_09fa4c2c-a379-4894-a95c-e3a3582d48de.html

Salvini: 'Una centrale nucleare in Lombardia? Nessun problema'

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, hoodrobin0 ha scritto:

Sai che sforzo lavorare più  di Salvini. 

cioè far  qualcosa   più del  niente vero  ? Anzi  no basta  non far  nulla perché  capitandeimieistivali ha  fatto  solo che danni vedi  anche  quota  cento, dati  di ieri,  che  è stata  un  flop totale che  ha fatto  andare  in pensione  persone   che  potevano tranquillamente  continuare  a lavorare . I fancaxxisti  come    li  definivano quelli  di destra...

 

Modificato da barbablu16
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, barbablu16 ha scritto:

Ma guarda un po’ che dato strano salta fuori oggi.

Pare che da quando Luciana Lamorgese è diventata ministro dell’Interno, i ricollocamenti dei rifugiati nei paesi europei abbiano avuto un leggero, leggerissimo aumento rispetto a quando Matteo Salvini era ministro.

Ma proprio leggero eh: giusto il 600% del totale.

Perché quando il “capitano”, “l’uomo dei porti chiusi” era lì al Viminale, si ricollocavano in media 16 persone al mese. A gennaio con Lamorgese si è invece arrivati a 586 persone ricollocate negli altri paesi europei. Con una media mensile di 98 al mese. E quell'aumento ha portato a quella mostruosa percentuale di incremento sul totale.

Che stranezza allora.

Perché messa così parrebbe una cosa assurda: che Matteo Salvini tra un selfie ed una sagra non lavorasse, in effetti. E che non avesse manco voglia di risolvere il problema.

Mentre Luciana Lamorgese, in silenzio e senza roboanti annunci, il problema lo stia risolvendo efficacemente.

Stranezza allora, sì.

Ma, diciamocelo, di quelle che ci piacciono.

Si rende conto sig pm, di dare un dolore insopportabile al sig frizz? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Si rende conto sig pm, di dare un dolore insopportabile al sig frizz? 

Quando  mai, tanto per  lui  non  è vero... è  fuori dalla  realtà sa  sempre

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, barbablu16 ha scritto:

Si a casa sua, tanto lo sa che quelle centrali non esistono e non esisteranno per prossimi almeno dieci anni, glielo hanno detto ma lui non lo capisce.  P.S.  LO avrà detto  anche a  direttoinretto ?

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2021/09/15/salvini-una-centrale-nucleare-in-lombardia-nessun-problema-_09fa4c2c-a379-4894-a95c-e3a3582d48de.html

Salvini: 'Una centrale nucleare in Lombardia? Nessun problema'

Nessun problema per una centrale nucleare in Lombardia??! Anche un profano dovrebbe sapere che i reattori nucleari sono impianti estremamente idrovori e mal si conciliano con la siccità e le alte temperature. Un grande reattore EPR da 1600 MW raffreddato a ciclo aperto richiede almeno 50 mc di acqua al secondo. Dico almeno, perché al crescere della temperatura d'ingresso del refrigerante (es. in piena estate) la portata necessaria aumenta di brutto. E nel contempo si abbassa il rendimento termodinamico dell'impianto. Per questa ragione diversi reattori nucleari francesi raffreddati ad acqua di fiume vengono fermati in estate o lavorano a potenza ridotta. Una ubicazione quasi ideale per un reattore del genere è l'isola finnica di Olkiluoto, dove l'EPR recentemente inaugurato (dopo quasi 17 anni di lavori a un costo di 11 miliardi di euro) viene raffreddato dalle fresche acque del Baltico settentrionale. Ovviamente il quasi è legato agli effetti corrosivi dell'acqua marina. Analogo discorso vale per i reattori oggi operativi in Svezia, il paese di Greta (sono 6, e non 8 come dice Salvini, e sono tutti sulla costa). In Lombardia non c'è il mare, fa molto più caldo che in Finlandia e Svezia, e oggi è impensabile, visti i mutamenti climatici in corso, iniziare a costruirvi un grosso reattore raffreddato a ciclo aperto con l'acqua dei fiumi o dei laghi.  Si dovrà optare per il raffreddamento a ricircolo, che richiede solo pochi mc al secondo, ma che presenta vari inconvenienti. L'acqua utilizzata non viene restituita al fiume ma viene persa per evaporazione, il paesaggio viene deturpato dalle gigantesche torri di raffreddamento (fino a 200 m di altezza e 100 di diametro), incremento dei costi, riduzione del rendimento energetico. Inoltre sarebbe ancora necessaria ulteriore acqua per raffreddare il combustibile esausto stoccato presso la centrale. Paradossalmente le centrali nucleari sono i soli impianti di produzione dell'energia che hanno bisogno di acqua di raffreddamento anche dopo lo spegnimento e la chiusura definitiva. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, barbablu16 ha scritto:

Perché quando il “capitano”, “l’uomo dei porti chiusi” era lì al Viminale, si ricollocavano in media 16 persone al mese

perchè l'ipocrita, secondo me, ci tiene di più all'europa di quanto non voglia farlo capire, da un lato ne hà paura, dall'altro l'adora per i soldi che ci versa, e lui con i soldi degli altri non ci scherza mica......xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, barbablu16 ha scritto:

Si a casa sua, tanto lo sa che quelle centrali non esistono e non esisteranno per prossimi almeno dieci anni, glielo hanno detto ma lui non lo capisce.  P.S.  LO avrà detto  anche a  direttoinretto ?

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2021/09/15/salvini-una-centrale-nucleare-in-lombardia-nessun-problema-_09fa4c2c-a379-4894-a95c-e3a3582d48de.html

Salvini: 'Una centrale nucleare in Lombardia? Nessun problema'

con questa frase il fontana non si è tirato sù le maniche..si è proprio tolto la camicia....se và in porto gli occorreranno diversi conti in banca......xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora