Cipollini: la pm chiede 2 anni e mezzo per lesioni e minacce alla moglie

La pm Letizia Cai di Lucca ha chiesto due anni e mezzo di condanna per l'ex campione mondiale Mario Cipollini che è a processo per lesioni personali e minacce alla ex moglie Sabrina Landucci.
In particolare due anni per le lesioni e minacce alla ex moglie e altri 6 mesi per le minacce all'attuale compagno della donna, l'ex calciatore Silvio Giusti.

Cipollini ha sempre negato di aver usato violenza alla donna e di averle puntato contro una pistola. La prossima udienza è in programma il 13 luglio quando toccherà alla difesa di Cipollini.

La pm ha parlato di "atti lesivi dell’integrità fisica e psichica della signora Landucci colpita con pugni, schiaffi, calci, e minacce di morte".
L’episodio più grave sarebbe accaduto il 6 gennaio del 2017 come racconta l'ex-moglie: "Stavo lavorando nel centro sportivo quando Mario mi ha aggredito in pubblico. Mi ha presa per il collo e ha sbattuto la mia testa contro il muro. Sono dovuta andare al pronto soccorso. Ma più che le ferite a farmi male è stato quel gesto così violento. Ancora oggi sono sconvolta".
L'avvocato della donna ha chiesto oltre alla condanna penale anche un risarcimento di 80 mila euro.

Aspettiamo la sentenza, se confermate queste violenze, non si potrà che dire che Cipoliini è campione nello sport ma non certo nella vita, anzi... 

cipolliniprocesso.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963