Le cavallette in Sardegna, il governo Draghi in tutta Italia

4 messaggi in questa discussione

2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Splendido e illuminante, da leggere e da meditare, l'editoriale di oggi di Marco Travaglio:

https://infosannio.com/2022/06/19/il-disallineato/ 

Testo integrale nella replica di Raf2. 

Però !! Senti senti O’ Cazzaro  e Napule come si     Infervora contro Gggino iO’ Bibitaro . Cari forumisti , dovete sapere che fino a non tanto tempo fa , lo stesso Cazzaro , considekrava Gggpno Di Maio il migliore politico italiano al punto che per lu conio il termine “lose- lose”, ovvero che poteva dire tutto ed il contrario   di tutto ma avrebbe avuto sempre ragione. I tempi passano ma il Cazzaro rimane sempre lo stesso idio ta . E’ bastato che Trasbaglo cambiasse opinione su Giggino e pure lui l’ha cambiata . Detto che Draghi , come capo del Governo italiano può impegnare l’Italia come e quando vuole essendo in possesso di una maggioranza politica senza chiedere nessun voto al Parlamento e se a qualcuno ciò’ non piace esce dalla maggioranza senza tanti discorsi , Bravo Trasbaglio che ti sei svegliato sullo steward, Ti ci sono voluti giusto quei 4-5 anni in cui lo incensavi come il futuro della politica, quando questo come ideale ha avuto sempre e solo la poltrona.  Già quando si rimangiò le alleanze appena arrivato al 33%, andò subito a bussare dal tanto odiato Renzi che gli sbatté la porta in faccia, così andò da Salvini visto che condividevano l’avversione anti euro, pro gillet gialli e contro i taxi del mare. Poi si scoprì europeista e si alleo col PD e Forza Italia per votare la Von Der Leyen, poi si scoprì Draghiano per fregare Giuseppi e ora è pro Nato dopo che voleva uscire dall’Europa. Tra un po’ sarà anche pro nucleare e pro TAV, segue la scuola Grillo in cui Draghi è Grillino e Giuseppi non ha visione. Trasbaglio invece rimane il solito bello addormentato nel bosco grillino che non si accorge come Conte non conti un ca z.z.o e in questo modo porta il Cazzaro e Napule al ruolo di turboidiota . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Però !! Senti senti O’ Cazzaro  e Napule come si     Infervora contro Gggino iO’ Bibitaro . Cari forumisti , dovete sapere che fino a non tanto tempo fa , lo stesso Cazzaro , considekrava Gggpno Di Maio il migliore politico italiano al punto che per lu conio il termine “lose- lose”, ovvero che poteva dire tutto ed il contrario   di tutto ma avrebbe avuto sempre ragione. I tempi passano ma il Cazzaro rimane sempre lo stesso idio ta . E’ bastato che Trasbaglo cambiasse opinione su Giggino e pure lui l’ha cambiata . Detto che Draghi , come capo del Governo italiano può impegnare l’Italia come e quando vuole essendo in possesso di una maggioranza politica senza chiedere nessun voto al Parlamento e se a qualcuno ciò’ non piace esce dalla maggioranza senza tanti discorsi , Bravo Trasbaglio che ti sei svegliato sullo steward, Ti ci sono voluti giusto quei 4-5 anni in cui lo incensavi come il futuro della politica, quando questo come ideale ha avuto sempre e solo la poltrona.  Già quando si rimangiò le alleanze appena arrivato al 33%, andò subito a bussare dal tanto odiato Renzi che gli sbatté la porta in faccia, così andò da Salvini visto che condividevano l’avversione anti euro, pro gillet gialli e contro i taxi del mare. Poi si scoprì europeista e si alleo col PD e Forza Italia per votare la Von Der Leyen, poi si scoprì Draghiano per fregare Giuseppi e ora è pro Nato dopo che voleva uscire dall’Europa. Tra un po’ sarà anche pro nucleare e pro TAV, segue la scuola Grillo in cui Draghi è Grillino e Giuseppi non ha visione. Trasbaglio invece rimane il solito bello addormentato nel bosco grillino che non si accorge come Conte non conti un ca z.z.o e in questo modo porta il Cazzaro e Napule al ruolo di turboidiota . 

Ascoltiamo , ascoltiamo in religioso silenzio , lo splendido ed illuminante Marco Trasbaglio . Soprattutto , apprezziamone le sue notevoli doti taumaturgiche ..,,!! Ahahahahah  https://youtu.be/FD28U9HFEjY

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La stupidissima gallina pisana un tempo osannava il cazzaro di Napoli, poi il cazzaro ha cominciato a criticare Leopoldino e da allora la stupidissima gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata, ha cambiato idea e ora lo insulta per conto di Leopoldino. 

La stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata poi, parla di Travaglio considerandolo un grillino senza aver mai letto un suo articolo o seguito qualche sua dichiarazione in tv. 

Praticamente la stupida gallina pisana vuol dimostrare ai naviganti che non è solo stupida ma è anche ebete. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Un commento nel merito di questa faccenda dobbiamo pur farlo. Anche perché sono in gioco i destini della prima forza politica del Parlamento e forse dello stesso governo Draghi.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Mario dice che la posizione di Conte e del resto del Movimento "ci disallinea dall'alleanza della UE e della NATO". È un'opinione legittima e rispettabile, anche se io penso, con il conforto del dizionario della lingua italiana, che essere alleati è generalmente cosa  diversa dall'essere allineati. Faccio due esempi. Noi siamo alleati e partner economici, nella NATO  e nell'UE, con l'Ungheria; e siamo alleati nella NATO con la Turchia. Tuttavia noi non siamo allineati con il fascistoide Orban né con l'autocrate Erdogan. 

Il punto dove Di Mario si sbaglia a mio avviso di grosso è quando dice che una posizione contraria a ulteriori invii di armi all'Ucraina mette "a repentaglio la sicurezza dell'Italia". E perché mai? Come ci ricorda Travaglio, l'invio di armi all'Ucraina e le sanzioni economiche alla Russia non sono impegni vincolanti, né per i membri della NATO né per i membri dell'UE. Nessuno rischia l'espulsione né alcun tipo di sanzione (es. una procedura d'infrazione UE) per questi "disallineamenti" (che in effetti ci sono). Semmai, a mio avviso, è proprio il continuare ad armare gli ucraini che ci espone a rischi sulla sicurezza. Infatti, come ha osservato banalmente l'ambasciatore russo a Roma, Sergey Razov, "le armi italiane saranno utilizzate per uccidere militari russi". Questa frase risulta assai meno banale se viene letta (e pronunciata) come un monito. Un domani, tra un mese o tra 10 anni, la Russia, che è una superpotenza atomica, potrebbe vendicarsi. Naturalmente è un rischio implicito che possiamo consapevolmente accettare o meno (io oggi non lo accetterei, certo non accetto che si violi l'art.11 della Costituzione), ma il rischio c'è. E un ministro degli Esteri deve essere obbiettivo e segnalarlo agli italiani invece di inventare rischi inesistenti per ingannare i polli e per mettere in cattiva luce i "disallineati". Secondo me, il vero disallineato, rispetto al Movimento 5 Stelle e alla base che lo votò nel 2018, oggi è proprio Luigi Di Mario. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963