"Oggi la mia libera morte". Il suicidio di una professoressa transgender

Cloe Bianco era una professoressa trangende r, scrivo era perchè oggi non c'è più, si è suicidata dando fuoco al suo camper, è stata trovata carbonizzata

Cloe insegnava Fisica all’istituto agrario “Mattei” di San Donà di Piave, in provincia di Venezia e, nel 2015, era entrata in classe indossando abiti femminili spiegando agli studenti che era una transgende r e che voleva vivere da donna come sentiva di essere fin da bambina.

Un gesto coraggioso che non piacque ad alcuni genitori dei suoi alunni, il padre di uno di loro scrisse all'assessore regionale all'istruzione con vibranti proteste contro le teorie di genere ecc.. e Cloe venne sospesa dall’insegnamento per 3 giorni.

La professoressa fece e perse il ricorso al tribunale del Lavoro di Venezia, perché la sua transizione, definita “legittima scelta identitaria”, era stata troppo repentina e appariscente davanti agli studenti: “Se tempi e modi di tale scelta fossero stati attuati diversamente, questa sarebbe stata responsabile, corretta e consona alla funzione di docente”, decideva la sentenza.

Cloe viene esclusa dall'insegnamento, la cosa che più amava fare e messa in segreteria. cambia paese, taglia i ponti con tutti e decide di porre fine alla sua vita, ma prima scrive nel suo blog: “Oggi la mia libera morte, così tutto termina di ciò che mi riguarda. Subito dopo la pubblicazione di questo comunicato porrò in essere la mia autochiria, ancor più definibile come la mia libera morte. In quest’ultimo giorno ho festeggiato con un pasto sfizioso e ottimi nettari di Bacco, gustando per l’ultima volta vini e cibi che mi piacciono. Questa semplice festa della fine della mia vita è stata accompagnata dall’ascolto di buona musica nella mia piccola casa con le ruote, dove ora rimarrò. Ciò è il modo più aulico per vivere al meglio la mia vita e concluderla con lo stesso stile. Qui finisce tutto. Addio. Se mai qualcuna o qualcuno leggerà questo scritto”.

Addio Cloe ti hanno ucciso il pregiudizio e l'intolleranza, sono sicuro che i tuoi alunni ti avrebbero tranquillamente accettato per come sei, una insegnante di fisica che sa scrivere come hai scritto è una perdita per tutti 
cloebianco.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Non sono vendicativo e quando lo sono mi contengo molto, mai ad esempio augurando morti o malattie gravi.

Fatta questa premessa auspico che il padre dell'alunno che scrisse all'assessore regionale (e a tutti i genitori che lo appoggiarono) possa essere presto colpito da dissenteria nella forma non grave ma con diarrea e dolori intestinali. E che tutto questo possa durare perlomeno fino al 31/12/22, con un'opzione di rinnovo per un altro quatrimestre.

 

Il 17/6/2022 in 00:53 , robyrossa236 ha scritto:

un buono che è stato fatto fuori dai cattivi!

.basta guardare la foto ..che tenero!!

Ti invito a rileggere, Cloe si sentiva bambina da sempre, bene quindi scrivere ''buona'' e ''tenera''. Per il resto condivido.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che anche questa è una forma di eutanasia ..... giustamente se un essere umano non sa se è maschio o femmina , per porre fine a questo dubbio , ha ritenuto questa l'unica soluzione .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, mylord611 ha scritto:

giustamente se un essere umano non sa se è maschio o femmina , per porre fine a questo dubbio , ha ritenuto questa l'unica soluzione .

La invito a rileggere meglio, senza farsi prendere dai consueti pregiudizi, di norma legati ad una non precisata ''natura'' che pensa di conoscere:

voleva vivere da donna come sentiva di essere fin da bambina.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Conosco una scuola superiore, molto importante, quì in zona, dove addirittura il preside in persona è come il soggetto sopra menzionato ! Solo che nn è buono e tenero , è molto ma molto altezzoso. Quindi sto tranquillamente molto alla larga .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, mylord611 ha scritto:

Conosco una scuola superiore, molto importante, quì in zona, dove addirittura il preside in persona è come il soggetto sopra menzionato !

Si stava parlando di una morte di un essere umano, peraltro direi abbastanza prematura.

Quindi sarebbe stato opportuno un altro tono e un altro rispetto da parte tua, ma inutile chiedere tanto a un soggetto come te e quelli come te.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prova a vedere i nostri oligarchi , come rispettano .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963