I voti pesano . Accidenti se pesano …!!!

Ovviamente una analisi esatta andrà fatta al termine dei ballottaggi , ma sin d’ora possiamo dire che il campo largo , così come e’ ora pensato , e’ una ciofeca.  Vedremo i conti definitivi quando avremo il quadro completo di tutti i comuni e gli esiti dei ballottaggi. Ma già oggi possiamo “pesare” gli effetti del crollo della Lega e quello, verticale, del M5S. E assieme a questo dato pesare la consistenza di alcune strategie politiche. Come quella del Campo largo, che sarebbe la traduzione elettorale dell’alleanza strategica del PD col M5S. Una strategia che dovrebbe servire ad offrire agli elettori progressisti una alternativa, impropriamente definita di centro - sinistra, al centro – destra. Quindi mi sembra giusto entrare un po’ di più nello specifico anche a beneficio di un paio di ultras del forum che , dimentichi degli insulti che un tempo gli furono riservati dai grillini , oggi pare non toccarli manifestando una dignità pochissimo sviluppata , ed accettano senza colpa ferire una innaturale alleanza . Mi riferisco a chi un giorno definiva i 5 stelle il “Mo VI MENTO” ed a chi , un giorno , si scandalizzava quando gli scappati da casa salivano sui tetti in Parlamento . La cosa buffa e’ che sti signori hanno pure il coraggio di scrivere post dove quello che e’ cambiato sarei io e non loro . Vabbè , bando alle ciance e analizziamo un po’ di flussi :  Nei comuni sopra ai 15mila abitanti, quelli di una certa rilevanza politica in questa tornata, solo in 26 su oltre 142 hanno presentato e sottoposto al voto questa alleanza. In tutti gli altri PD e M5S hanno corso in proprio e contrapposti.  Negli altri 833 sotto i 15mila l’accordo col PD sarebbe stato raggiunto sono in una quarantina. Questioni locali, o localistiche, assenza organizzata di uno dei due partiti, soprattutto dei grillini, fatto sta che è difficile dire che il Campo largo, sul quale si era speso più Letta che Conte, abbia avuto un battesimo felice. L’apporto del M5S al Campo largo, non chiamatelo centro - sinistra perché i grillini si arrabbiano , si è molto ridotto rispetto alle aspettative di chi, nel PD, fa totale affidamento su di loro. In 15 comuni capoluoghi di Provincia il M5S raccoglie una percentuale di poco superiore al 2%.  
Dunque non reggono i numeri e questo fa calare il peso del Campo largo determinando una incognita che, ad un anno dal voto politico, rischia di pesare negativamente sullo schema di gioco al quale il PD si è, fino ad ora, costretto a stare.Una incognita che si ingrandira’ nelle prossime settimane quando arriveranno al pettine alcuni nodi politici fondamentali per una alleanza che deve chiedere il voto per governare l’Italia. Una incognita che, se il PD non risolverà, sarà ben chiara agli elettori democratici e riformisti. La destra si ricompatterà  e il clima non è quello del voto per arginarla. Servono idee nuove e scelte coraggiose per batterla.
Il M5S è sempre più allo sfascio totale con Giuseppi O’Statista che controlla un cumulo di macerie e non un partito Senza una linea politica certa e mal diretto da un incapace rancoroso.  hanno pure problemi sulla politica estera, più vicina a quella opportunistica della Lega. Hanno problemi pure sulla politica economica, sulla quale ragionano a vanvera non avendo gli strumenti di base per capire cosa stia succedendo in Europa e nel mondo. Insofferenti nei confronti di Draghi, che il PD dice di sostenere nel modo più coerente e forte, ma che il Dono della Divina Provvidenza Giuseppi Conte sostiene a chiacchiere, facendo concorrenza a Salvini. Che poi sarebbero i veri e proprio solo i due sconfitti.  La domanda che dovrebbe porsi il PD è molto semplice : quale M5S arriverà al 2023, ammesso che ci arrivi ? Personalmente non ritengo saggio ne’ pagante politicamente  puntare tutto sulle stelle sempre più cadenti. Forse il PD farebbe meglio a guardare altrove finché è in tempo. 
L’area riformista e liberaldemocratica  che si sta costituendo ma , dove si è presentato,  raccoglie buoni risultati. Enrico ( per chiamarlo confidenziale te come fa il Cazzaro napoletano , nda) , pensaci bene . Perche’ così continuando , ci sarà una nuova ripetizione di “Enrico stai sereno “ e questa volta nessuna testadiminkia potrà dare la colpa a Renzi. 
 

 

 
 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

La domanda che dovrebbe porsi il PD è molto semplice : quale M5S arriverà al 2023, ammesso che ci arrivi ?

Xxxxxccccccc

Il PD dovrebbe anche chiedersi:

"Italia viva respirera' ancora nel 2023?" 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

La domanda che dovrebbe porsi il PD è molto semplice : quale M5S arriverà al 2023, ammesso che ci arrivi ?

Xxxxxccccccc

Il PD dovrebbe anche chiedersi:

"Italia viva respirera' ancora nel 2023?" 

Mhmhmhmhmhm, detto che fosse dipeso da una turboidiota come te Italia Viva non sarebbe nemmeno nata e che il suo fondatore giacerebbe nel “cimitero “ da 6 anni , la domanda da farsi e’ :” Alle prossime politiche peseranno di più i voti degli scappati da casa a 5 stelle ( ammesso che esistano sempre ,nda) oppure quelli del polo liberal democratico di cui Renzi e’ un leader insostituibile ?”. Ecco , per una volta , cerca di intavolare una discussione seria invece di continuare a fare la sorella poco istruita , molto fetecchia e molto ma molto meno intelligente di tuo fratello aime’ per lui inchiodato sul podio dei ge ni al posto tuo . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, mark222220 ha scritto:

Mhmhmhmhmhm, detto che fosse dipeso da una turboidiota come te Italia Viva non sarebbe nemmeno nata e che il suo fondatore giacerebbe nel “cimitero “ da 6 anni , la domanda da farsi e’ :” Alle prossime politiche peseranno di più i voti degli scappati da casa a 5 stelle ( ammesso che esistano sempre ,nda) oppure quelli del polo liberal democratico di cui Renzi e’ un leader insostituibile ?”. Ecco , per una volta , cerca di intavolare una discussione seria invece di continuare a fare la sorella poco istruita , molto fetecchia e molto ma molto meno intelligente di tuo fratello aime’ per lui inchiodato sul podio dei ge ni al posto tuo . 

Basta aspettare stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata, basta aspettare. 

Per il momento, nel caso si votasse oggi, il partito di Leopoldino è al 2%, il movimento 5 stelle, sempre nel caso si votasse oggi, naviga attorno al 10%.

Non lo dico io, stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata, lo dicono i sondaggi. 

Ripeto nel caso non lo avesse ancora capito, lo dicono i sondaggi. 

Saluti ad Alessandro e ad aria fresca. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Obbrava turbodemente !! Vedo che i tanti ceffoni che ti ho elargito “saepe et libenter “ ( se tu avessi studiato invece di fermarti alla V elementare , sapresti cosa vuol dire , nda) hanno fatto sì che qualcosa hanno ottenuto . Finalmente affermi :” basta aspettare “. E’ da mo che li dico e finalmente ci arrivi perfino te . Ma le belle notizie finiscono qui e te , fetecchiona che non sei altro , riprendi nuovamente a ragliare parlando di sondaggi . Guarda che pure tuo fratello totalmente scemo ha capito che i sondaggi non contano un caz.z.o.  Con i sondaggi non si eleggono parlamentari , non si fanno i governi e nemmeno le alleanze . Signorinella pallida , contano i voti . I voti , i voti quelli veri . Mo’ ti assesto in altri ceffone nella speranza che sia la volta buona affinché tu capisca là differenze tra sondaggi e voti veri. Buona serata e saluti al toro Turi ed alla giovenca Susanna . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vero i sondaggi non contano un kazzo sarà per questo che Italia più morta che viva, alle amministrative, ha racimolato uno splendido e trionfale 0,1%. 

Suvvia stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata, si dedichi agli ammiratori sul lung'Arno, lì, al massimo le chiedono di lucidare loro i gioielli penduli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963