leopoldino in 90 secondi

4 messaggi in questa discussione

Una cosa , aldilà di tutto e tutti, va comunque detta e ribadita.  Se vogliamo leggere post interessanti e pieni di contenuti atti ad una positiva discussone, non possiamo perdere nemmeno uno della mungitrice di tori veneta …!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ha ragione, non sono monolaureata come lei stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata. 

Ma, detto tra noi, non sono nemmeno stata colpita dal virus foetentissimus è non ho fratelli intelligenti come ha lei. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche per un politucolo come Renzi e per un contenitore vuoto come il renzismo, 90 secondi sono troppo pochi. Nella sintesi sono omessi i dettagli più significativi della carriera del meteorino da Rignano. Per es. la pugnalata alle spalle di Enrico Letta, il quale fu avvisato di "stare sereno". Che oggi suona come una minaccia ma all'epoca sembrava un'assicurazione. A mio avviso Letta doveva andare serenamente in aula a farsi sfiduciare dai renziani in diretta tv, e non è detto che alla fine con le pive nel sacco ci sarebbe rimasto lui. Di certo avrebbe salvato almeno la faccia, mentre il bulletto l'avrebbe persa con qualche anno di anticipo. Viene anche omessa la premessa di quella pugnalata, che non ci sarebbe stata senza il patto segreto del Nazareno e la complicità interessata di un altro infido personaggio, fresco di condanna definitiva e di espulsione dal parlamento per indegnità. Ma promosso padre costituente. Si omette di ricordare quanto schifosa, irricevibile e perfino illeggibile fosse la riformaccia costituzionale sonoramente bocciata dagli italiani nonostante il supporto servile dei media. E quanto incostituzionale e fascistoide fosse la legge elettorale escogitata dal maleducato senza talento. Come pure viene omessa la ragione dell'effimero boom del furbetto alle europee del 2014: una mancia elettorale di 80 euro al mese regalata a 10 milioni di elettori e alle loro famiglie. Il crollo di popolarità del meteorino viene attribuito alla faccenda di banca Etruria, ma le cause furono ben altre. A sinistra anche i più ingenui capirono di avere a che fare con un corpo estraneo - diciamola tutta, con un traditore - dopo l'attacco inaudito allo Statuto dei lavoratori, i regali a Confindustria, le epurazioni interne al partito. L'arroganza, l'inaffidabilità e la deprimente mancanza di spessore del personaggetto, politico, culturale e umano, spensero le illusioni e ribaltarono le simpatie di quasi tutti i creduloni della prima ora, anche al centro e a destra. Non viene ricordato nemmeno il fatto più rilevante e nel contempo più imbarazzante di quella infelice, disastrosa, e a mio avviso vergognosa carriera: il rimangiarsi, dopo la batosta referendaria, la solenne promessa di lasciare la politica. Il maleducato senza talento non chiese neppure scusa agli italiani. Una delle pagine più ignobili della storia repubblicana. Il filmato forse risale a qualche annetto fa e non fa menzione degli sviluppi più recenti e più penosi. La scissione dal PD; i salamelecchi (remunerati) al satrapo sanguinario bin Salman; i problemi giudiziari; la pugnalata a Conte in piena pandemia; le orrende, vergognose parole con cui questo fallito della politica ritenne di poter interpretare, nell'aula del Senato, il pensiero dei morti di Covid di Bergamo. Stendiamo un enorme velo pietoso e confidiamo che nel 2023 questo signore cambi finalmente mestiere e la smetta di arrecare danni a questo paese e alla sua immagine. 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig fosforo.... Ma sono solo 90 secondi. 

Non le sembra che siano pochi per farci stare tutto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963