È una questione politica, na grande presa x kulo...

Eccola la grande questione morale che affligge il cittadino medio del fu Belpaese. Sappiamo che il grande capitale, il malaffare, la criminalità organizzata, i politici corrotti e qualche milionaria di cittadini che vivono a latere delle criminalità., sono legati politicamente alla destra nazionalista oggi in parte fascista, quella destra che mai e poi mai potrebbe ostacolare quella parte di cittadinanza citata. Ma se scavi nella realtà delle realtà, ti accorgi che costoro non sono la maggioranza degli aventi diritto sl voto. Quindi abbiano il dovere di capire del perché ls destra, pur non avendo a disposizione la maggioranza, potrebbe vincere, alla prossima chiama del voto politico, lr elezioni consolidando la vincita stessa.. Ecco che ad un certo punto spunta la domanda del perché e del per come, milioni e milioni di cittadini che sono alle prese con le contraddizioni di una democrazia incompiuta dove si privilegia sempre e comunque chi non ha problemi finanziari e penalizza i ceti meno abbienti. Quei ceti meno abbienti che anziche' volgere lo sguardo a sx   alzando gli occhi al cielo, sperano in un domani diverso e volgendo invece lo sguardo a destra non capisce che la stessa interverrà sempre e comunque a favore del potere economico. Stravaganze italiane? Meglio dire...... ignoranza popolare italiana. Punto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

2 ore fa, wronschi ha scritto:

 

Eccola la grande questione morale che affligge il cittadino medio del fu Belpaese. Sappiamo che il grande capitale, il malaffare, la criminalità organizzata, i politici corrotti e qualche milionaria di cittadini che vivono a latere delle criminalità., sono legati politicamente alla destra nazionalista oggi in parte fascista, quella destra che mai e poi mai potrebbe ostacolare quella parte di cittadinanza citata. Ma se scavi nella realtà delle realtà, ti accorgi che costoro non sono la maggioranza degli aventi diritto sl voto. Quindi abbiano il dovere di capire del perché ls destra, pur non avendo a disposizione la maggioranza, potrebbe vincere, alla prossima chiama del voto politico, lr elezioni consolidando la vincita stessa.. Ecco che ad un certo punto spunta la domanda del perché e del per come, milioni e milioni di cittadini che sono alle prese con le contraddizioni di una democrazia incompiuta dove si privilegia sempre e comunque chi non ha problemi finanziari e penalizza i ceti meno abbienti. Quei ceti meno abbienti che anziche' volgere lo sguardo a sx   alzando gli occhi al cielo, sperano in un domani diverso e volgendo invece lo sguardo a destra non capisce che la stessa interverrà sempre e comunque a favore del potere economico. Stravaganze italiane? Meglio dire...... ignoranza popolare italiana. Punto.

 

Ed invece e’ molto semplice , Massimo  . Non volgono lo sguardo a sinistra perché nel nostro Paese c’è una sinistra diversa da quella che esiste in tutti gli Stati democratici. Da noi c’è una sinistra massimalista , classista , superata nei concetti di base , incapace di dare risposte sui grandi problemi come il lavoro e l’immigrazione . Una sinistra che fa una tremenda fatica a liberarsi delle scorie nefaste e nocive del post 68 , una sinistra giustizialista a cui piace il tintinnio delle manette anche e solo per un lontanissimo sospetto   Una sinistra ideologica che si crede depositaria assoluta della verità , che non sa confrontarsi con gli avversari reputandoli nemici .  E tutto quanto sopra non e’ affatto poco per chi proviene da tutt’altre esperienze di vita . Mi riferisco ai moderati , ai cattolici ai liberali . Ed e’ già tanto che quest’ultime categorie vadano ad ingrossare la già foltissima schiera di astensionisti , di coloro che non vanno più a votare . E così sarà per sempre se la sinistra non cambia passo , orizzonti , strategie ed alleanze . Quando ci e’ riuscita ( 2 volte con Prodi) ha vinto . Ma Purtroppissimo c’era pure Bertinotti , Rossi e Turigliatto . Così come ora c’è Giuseppi , Dibba , Dalema. Speranza . E finché il PD e’ anche questo perderemo …!! 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensi sig Massimo che a sx abbiamo avuto il più grande statista mai apparso sulla terra. 

Era uno statista che vedeva lontano, che spandeva le sue verità rispettando le idee altrui, che sapeva dare le risposte giuste alle giuste domande, che amava gli avversari e li aiutava nelle difficoltà di governo, un campione di garantismo e un sostenitore dei sindacati. 

Uno statista che perfino gli arabi ci invidiano per le sue capacità di farsi amare ovunque vada. 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963