NON VOGLIONO LA SEVERINO

Inviata (modificato)

Bene  questo signore ( sic ) potrebbe  rimanere  candidato vero  ?

https://www.open.online/2022/06/08/palermo-arresto-pietro-polizzi-candidato-forza-italia/

La polizia ha arrestato per scambio elettorale politico-mafioso uno dei candidati di Forza Italia al Consiglio comunale di Palermo per le elezioni che si terranno domenica prossima. Repubblica scrive che l’arrestato è Pietro Polizzi, già consigliere provinciale dell’Udc. In manette anche Agostino Sansone, 73enne fratello di Gaetano, padrone di casa di Totò Riina. Secondo la Procura, per essere eletto Polizzi avrebbe stretto un patto con i boss dell’Uditore, i costruttori Sansone, storici alleati del capomafia Totò Riina che ospitarono il padrino di Corleone in una delle loro ville nell’ultimo periodo della latitanza. Sansone sarebbe stato intercettato anche nelle stanze del comitato elettorale di Polizzi, che sostiene il candidato sindaco del centrodestra Roberto Laganà.

Modificato da barbablu16

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 messaggi in questa discussione

gira e rigira se non sei indagato i fasci non ti votano....è una logica con la quale indagati eccellenti sono andati al Gov....xD

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In paese serio, per due come Dell'Utri e Cuffaro avrebbero buttato via le chiavi delle rispettive celle. Ma se in un paese un po' meno serio non gli avessero dato l'ergastolo, all'uscita è sicuro che ai due ex galeotti l'ultima cosa che gli sarebbe venuta mente sarebbe stata rimettersi a fare politica e a influenzare la politica. Nel paese di Pulcinella i due pregiudicati hanno scontato pene irrisorie e sono usciti ben prima del previsto. Poi si sono rimessi a fare politica e a influenzare la politica. Dico solo una cosa. Se il loro uomo diventa sindaco di Palermo, allora per i palermitani non ci sono più né scuse né attenuanti. Palermo deve fare la fine di Gomorra e tutti quelli che vi restano e non se scappano di corsa devono vivere come in un girone infernale, perché questo e niente altro si meritano. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La Severino va abrogata . Bisogna votare Si perché la Severino e’ una legge ciofeca !!  è applicabile anche retroattivamente e possono subire la incandidabilità o la decadenza anche persone che hanno commesso il reato molti anni prima della sua approvazione, il cui processo si conclude durante le elezioni o il loro mandato. Secondo  la Corte Costituzionale le punizioni della Legge Severino non sarebbero sanzioni penali, soggette al principio dell’irretroattività, ma regole di diritto civile a tutela dell’ordine pubblico, che pertanto possono anche essere retroattive. Ma è un evidente cavilloso formalismo che non cancella il fatto che la legge prevede conseguenze del reato che potevano non essere previste al momento della sua commissione. Perché la legge, laddove dispone la decadenza o la sospensione in caso di condanna non definitiva, viola il principio della presunzione di innocenza: quante volte abbiamo visto condanne in primo grado trasformarsi in più meditate assoluzioni in appello? Intanto le vite personali e i percorsi politici delle persone sono irrimediabilmente distrutte. Perché la Legge è assurdamente più severa verso gli amministratori locali (che possono essere colpiti anche in caso di condanna non definitiva) che nei confronti dei parlamentari: perché questa differenza di trattamento ingiustificata? Sappiamo che proprio gli amministratori locali sono maggiormente esposti al rischio di rispondere, penalmente, per reati commessi da funzionari, il cui operato non possono controllare direttamente. E’ interessante notare che entrambi i casi esaminati dalla Corte Costituzionale (su ricorsi del Sindaco di Napoli e del Presidente della Regione Campania) hanno proprio visto De Magistris e De Luca condannati in primo grado, assolti in appello e, nel frattempo, (ingiustamente) sospesi dalle rispettive cariche. Ma veniamo all’incandidabilità in caso di condanna in via definitiva. Qui tutte le persone di buon senso si chiedono: beh, cosa c’è di male?. C’è di male che la legge introduce un automatismo implacabile e sbagliato. Infatti queste stesse (e altre) misure, anche prima della Legge Severino, ben potevano, e

  1. e tuttora possono  essere disposte dai giudici, alla fine del processo, con la sentenza di condanna alla pena accessoria della interdizione dai pubblici uffici. Tuttavia un conto è una sentenza della magistratura che ha ben esaminato e ponderato i comportamenti che hanno originato la condanna, e che decide caso per caso se infliggere anche – valutate tutte le circostanze con buon senso e ragionevolezza – la interdizione dai pubblici uffici (che determina, appunto, incandidabilità e decadenza dalle cariche). Altro conto è invece fare a meno di qualsiasi valutazione specifica e applicare automaticamente, indiscriminatamente e a qualunque caso e circostanza l’incandidabilità e la decadenza: così facendo viene meno qualsiasi considerazione sulla persona, la sua carica politica o amministrativa viene travolta in modo automatico, inesorabile e soprattutto demagogico. Così al centro della giustizia non sta più la persona: la Legge Severino esprime diffidenza e disprezzo per le persone che ricoprono cariche politiche e amministrative e ritenute meritevoli di punizione esemplare a prescindere, anche a prescindere dagli esiti dei processi. Qualche dato per meglio valutare gli effetti della legge: nel 2017 su 6.500 procedimenti per abuso di ufficio, se ne sono conclusi con sentenza passata in giudicato solo 57; su 9 persone condannate per abuso di ufficio in primo grado, 8 vengono assolte nei gradi successivi, e così su 3 persone condannate per corruzione o peculato almeno 2 sono destinate a essere assolte in appello.
  2.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La legge Severino è del 2012 e se qualcuno ha commesso reati nel 2002 deve stare attento a non farsi beccare. Specialmente se nel 2002 aveva già 70 anni. 

Mi raccomando andate tutti a votare si alla sua abrogazione come suggerisce la stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

La legge Severino è del 2012 e se qualcuno ha commesso reati nel 2002 deve stare attento a non farsi beccare. Specialmente se nel 2002 aveva già 70 anni. 

 

Chiedo : avete capito cosa  voglia dire la mungitrice veneta?? Forse lo capace solo suo fratello storto , ma qua e’ tutto un altro discorso . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

La  legge  Severino  deve  rimanere   anzi  va  migliorata  e  lo devono  fare  in  Parlamento da  quelli  stessi  che   vogliono CANCELLARLA in toto . Non la  vogliono  perché  vogliono portare  DELINQUENTI , come   prima, nel Parlamento .

Inoltre   suggerisco a  tutti  di starsene  a  casa  e di lasciar  votare  tutti  quegli  Italiani che   sostengono dei  DELINQUENTI vediamo che  maggioranza  avranno , suggerimento   comunque  che  i promotori o sostenitori  di questi referendum  per  il passato  davano per   quelli  che a  loro non erano graditi e  furono molti..

Modificato da barbablu16

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, barbablu16 ha scritto:

La  legge  Severino  deve  rimanere   anzi  va  migliorata  e  lo devono  fare  in  Parlamento da  quelli  stessi  che   vogliono CANCELLARLA in toto . Non la  vogliono  perché  vogliono portare  DELINQUENTI , come   prima, nel Parlamento .

Inoltre   suggerisco a  tutti  di starsene  a  casa  e di lasciar  votare  tutti  quegli  Italiani che   sostengono dei  DELINQUENTI vediamo che  maggioranza  avranno , suggerimento   comunque  che  i promotori o sostenitori  di questi referendum  per  il passato  davano per   quelli  che a  loro non erano graditi e  furono molti..

P.S.  Se  non  ci  fosse  la Severino la  mia  domanda  iniziale  che  risposta  avrebbe   ?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, mark222220 ha scritto:

Chiedo : avete capito cosa  voglia dire la mungitrice veneta?? Forse lo capace solo suo fratello storto , ma qua e’ tutto un altro discorso . 

Non chieda lumi agli altri lettori, stupida gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata, corra dai figli intelligenti della sua povera genitrice che le spiegheranno che a causa del virus foetentissimus che l'ha colpita alla nascita,, per lei non c'è speranza che possa capire qualcosa di ciò che la circonda. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Avanti un altro: 

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2022/06/10/news/palermo_mafia_politica_inchiesta_della_procura-353322693/

Dopo Forza Mafia, ora anche Fratelli di Mafia. Ma che bella coalizione sta preparando il cdx per Palermo!  Di questo passo il primo Consiglio comunale lo convocano all'Ucciardone, nell'ora d'aria. 

Quei  voti li hanno sempre  avuti  non dimentichiamo 60 su 60 parlamentari  ai tempi della  discesa  in  campo...e la  Sicilia sempre  governata  dalla dx

Modificato da barbablu16
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Avanti un altro: 

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2022/06/10/news/palermo_mafia_politica_inchiesta_della_procura-353322693/

Dopo Forza Mafia, ora anche Fratelli di Mafia. Ma che bella coalizione sta preparando il cdx per Palermo!  Di questo passo il primo Consiglio comunale lo convocano all'Ucciardone, nell'ora d'aria. 

con  questi  dirigenti " io so giorgia" sta in testa  ai  sondaggi ecco   come   sono gli  Italiani

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, barbablu16 ha scritto:

ecco   come   sono gli  Italiani

Fascisti......almeno quelli che li votano...anche ladri non ci stà male....:D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone

Subito dopo aver votato per il referendum, Silvio Berlusconi ha improvvisato un comizio, riuscendo ad inanellare una serie di “perle” per stomaci forti.

Sui due arresti ad altrettanti candidati di Fratelli d’Italia per voto di scambio politico-mafioso:

“Questi arresti un giorno o due prima delle elezioni… potevano anche aspettare due giorni dopo”. Come un La Russa qualsiasi.

Poi ha difeso Salvini su Mosca: “Mi sembra una polemica del tutto inutile e senza senso”.

Infine, l’apoteosi, la madre di tutte le supercazzole.

“Se fossi stato presidente della Repubblica, avrei convinto Putin a ritirarsi”.

Lo ha detto davvero. Senza che nessuno battesse ciglio.

E la sola idea che quest’uomo a destra qui, con queste uscite qui, oggi avrebbe potuto essere al Quirinale, ci ricorda ogni giorno la fortuna che abbiamo ad avere questo gran Signore sulla sinistra, la gratitudine che gli dobbiamo e il pericolo indicibile che abbiamo scampato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un requiem per Palermo. Ai giovani onesti che ancora la abitano, e sono tanti, e sono coraggiosi, dico quello che disse Eduardo ai giovani napoletani che volevano intraprendere la carriera di attore: 

Fujtevenne!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La legge Severino è una ciofeca, dice la più titolata delle galline pisane diversamente intelligenti e diversamente monolaureate, a mio modo di vedere  la ciofeca è invece la titolata gallina pisana diversamente intelligente e diversamente monolaureata. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963