virus scimmie:aggiornamenti

Sono saliti a 5 i casi di vaiolo delle scimmie in Italia. Un quinto caso di ‘monkeypox’, con caratteristiche cliniche e di trasmissione simili ai precedenti, è stato notificato oggi dall’Istituto Spallanzani di Roma. “Sono in corso gli accertamenti su altri casi sospetti” annuncia l’Inmi Spallanzani.


“I ricercatori dello Spallanzani hanno completato la prima fase dell’analisi della sequenza del Dna del Monkeypox virus dei primi tre casi di vaiolo delle scimmie osservati in Italia e seguiti presso l’Istituto romano” comunica l’Inmi, spiegando che “i campioni risultati positivi al Monkeypox virus sono stati sequenziati per il gene dell’emoagglutinina (Ha), che consente l’analisi filogenetica del virus, e sono tutti risultati affini al ceppo dell’Africa Occidentale, con una similarità del 100% con i virus isolati dei pazienti in Portogallo e Germania. Potremmo essere anche in Italia di fronte a un virus ‘paneuropeo’ – ritengono gli specialisti dello Spallanzani – correlato con i focolai osservati in vari Paesi europei

grafico all'uopo

FTMdxumXwAIN-pv-672x372.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963