Armonia con la natura

Forse con il nostro modo di vivere abbiamo rotto l'armonia che deve esistere fra noi e il pianeta sul quale viviamo e probabilmente la natura si sta ribellando al nostro modo di concepire il mondo; noi che ci credevamo onnipotenti grazie alle conquiste della scienza ci scopriamo improvvisamente deboli , esposti alle bufere della vita come banderuola scosse dal vento; se il coronavirus colpiva prevalentemente  gli anziani risparmiando i giovani,   per il vaiolo delle scimmie potrebbe avvenire l'opposto, credevamo di avere sconfitto il vaiolo e avevamo cessato di vaccinare la popolazione , gli anziani che da giovani erano stati vaccinati potrebbero essere immuni nei confronti di questa variante  mente i giovani che non sono stati vaccinati contro il vaiolo potrebbero essere completamente esposti, i movimenti delle persone, gli aerei, le vacanze, tutte cose belle che però favoriscono la diffusione di qualsiasi tipo di malattia e malattie che credevamo scomparse ritornano.

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/identificato-primo-caso-vaiolo-delle-scimmie-in-italia_50380576-202202k.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

42 messaggi in questa discussione

Quando il vaiolo spopolava, le vacanze neanche si sapeva cosa fossero. E si era in armonia con la natura. Ma le malattie arrivavano lo stesso e i rimedi li hanno trovati quelli che non erano in armonia con la natura". Spesso abbiamo una visione troppo "romantica" del passato perché preferiamo ricordare le cose belle e perché eravamo più giovani, ma ci ammazzavamo di fatica, quando stavamo male era un'avventura avere un medico e medicinali che funzionassero, comodità nessuna, e di conseguenza una vita media che era poco più della metà di quella di oggi. Io non farei a cambio.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Quando il vaiolo spopolava, le vacanze neanche si sapeva cosa fossero. E si era in armonia con la natura. Ma le malattie arrivavano lo stesso e i rimedi li hanno trovati quelli che non erano in armonia con la natura". Spesso abbiamo una visione troppo "romantica" del passato perché preferiamo ricordare le cose belle e perché eravamo più giovani, ma ci ammazzavamo di fatica, quando stavamo male era un'avventura avere un medico e medicinali che funzionassero, comodità nessuna, e di conseguenza una vita media che era poco più della metà di quella di oggi. Io non farei a cambio.

Armonia con la natura e le sue leggi significa  anche un mondo dove gli uomini vanno con le donne e le donne vanno con gli uomini; oggi ci sono altre mode.....; corre voce, non so se sia vera,   che i recenti casi di vaiolo siano avvenuti in concomitanza con un festival...  https://www.leggo.it/sanita/vaiolo_scimmie_italia_spagna_focolaio_gay_pride_news-6705758.html

la medicina ha fatto passi da giganti  debellando malattie una volta mortali, peccato che certi comportamenti ci facciano correre il rischio che certe malattie scomparse tornino di nuovo come per esempio l'abuso di antibiotici che sta generando generazioni di   batteri sempre più resistenti , senza parlare delle malattie nuove che prima non esistevano, quelle provocate dall'inquinamento del pianeta,  quando si parla di armonia con la natura si parla di un modo nuovo di vivere e concepire il nostro rapporto con il mondo che ci circonda e questo non significa certo affermare  che in passato fosse tutto bello e  perfetto, anzi....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è servita la lezione della pandemia, non sono bastati 20 milioni di morti per convincere Homo consumens ad aprire gli occhi, a vedere il baratro e a fare un passo indietro. Magari il prossimo virus ne mieterà 200 milioni e forse, dico forse, cominceremo a riflettere. In ogni caso, ci penserà il mutamento climatico a darci, a noi o alla prossima generazione, l'inequivocabile tragico ultimatum. E non ci saranno vaccini né compromessi di sorta: ci sarà solo da salvare il salvabile, perché il mutamento climatico non è reversibile, se non sull'arco di secoli o millenni. L'eccesso di CO2 nell'atmosfera, secondo alcuni scienziati, potrebbe avere già cancellato sul nascere la nuova e attesa era glaciale. È solo questione di tempo: prima o poi, anche il più cieco e irresponsabile dei negazionisti sperimenterà sulla propria pelle quanto aveva ragione quel vecchio capo indiano che scrisse una lettera al presidente degli Stati Uniti, che volevano comprare le sue terre:

"La terra non appartiene all'uomo, è l'uomo che appartiene alla terra". 

http://www.aqanetwork.it/societa-e-cultura/lettera-del-capo-indiano-e-il-green-deal/#:~:text=Noi almeno sappiamo questo%3A la,cose sono legate fra loro.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Non è servita la lezione della pandemia, non sono bastati 20 milioni di morti per convincere Homo consumens ad aprire gli occhi, a vedere il baratro e a fare un passo indietro. Magari il prossimo virus ne mieterà 200 milioni e forse, dico forse, cominceremo a riflettere. In ogni caso, ci penserà il mutamento climatico a darci, a noi o alla prossima generazione, l'inequivocabile tragico ultimatum. E non ci saranno vaccini né compromessi di sorta: ci sarà solo da salvare il salvabile, perché il mutamento climatico non è reversibile, se non sull'arco di secoli o millenni. L'eccesso di CO2 nell'atmosfera, secondo alcuni scienziati, potrebbe avere già cancellato sul nascere la nuova e attesa era glaciale. È solo questione di tempo: prima o poi, anche il più cieco e irresponsabile dei negazionisti sperimenterà sulla propria pelle quanto aveva ragione quel vecchio capo indiano che scrisse una lettera al presidente degli Stati Uniti, che volevano comprare le sue terre:

"La terra non appartiene all'uomo, è l'uomo che appartiene alla terra". 

http://www.aqanetwork.it/societa-e-cultura/lettera-del-capo-indiano-e-il-green-deal/#:~:text=Noi almeno sappiamo questo%3A la,cose sono legate fra loro.

 

Homo consumens - "La terra non appartiene all'uomo, è l'uomo che appartiene alla terra". - certo Fosforo (Aristotele) - numerose volte ho scritto temi simili in vari settori (animali, ambiente, natura, tempo libero, ed altri) ho ricevuto indifferenza, altre volte critiche assurde (da parte del sig. .../........) - Responsabili sono i giovani che si lasciano manovrare dai vecchi volponi che propongono loro come modernità e progresso usi e consumi assurdi. Ad esempio i mono pattini elettrici, o certi locali di divertimento e di sballo (sballo, non ballo). Ed in tutto ciò i vecchi volponi viaggiano in super auto, super aerei, super barche (come quella di carlo ex olivetti …).   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Carlo De Benedetti ha nuovo mega yacht... da 63 milioni! Foto e video | Oggi

sessantre milioni di euro con bandiera inglese

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Amish cercasi

Amish Pennsylvania: villaggi nella amish country della contea di Lancaster

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/5/2022 in 15:40 , etrusco1900 ha scritto:

Armonia con la natura e le sue leggi significa  anche un mondo dove gli uomini vanno con le donne e le donne vanno con gli uomini;

questo dove sarebbe scritto?

Se io sono una donna e mi piacciono le donne dovrei andare con gli uomini perché lo dice lei e le sue non meglio precisate ''leggi della natura'' di evidente matrice cattolica?

Ma nel 2022 possibile che ancora non vi vergognate a scrivere queste minc.hiate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lelotto2 ha scritto:

questo dove sarebbe scritto?

Se io sono una donna e mi piacciono le donne dovrei andare con gli uomini perché lo dice lei e le sue non meglio precisate ''leggi della natura'' di evidente matrice cattolica?

Ma nel 2022 possibile che ancora non vi vergognate a scrivere queste minc.hiate?

Ognuno è libro di fare quello che vuole; il problema sorge quando a causa del comportamento di  alcuni avvengono conseguenze  negative per gli altri; mai sentito parlare dell'immunodeficienza acquisita?  sai come e perché si è sviluppata nel mondo? https://www.epicentro.iss.it/aids/storia  e riguardo al vaiolo leggi questo articolo di dagospia (un sito che non è certamente cattolico)  https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/quot-vaiolo-scimmie-ha-compiuto-salto-evolutivo-come-successo-311354.htm

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/5/2022 in 21:33 , etrusco1900 ha scritto:

Ognuno è libro di fare quello che vuole; il problema sorge quando a causa del comportamento di  alcuni avvengono conseguenze  negative per gli altri

Tipo quando i preti abusano di minorenni? O di quando il vaticano li copre?

Aspetto ancora la risposta alla domanda, eppure era semplice. La faccio ancora più elementare; cosa ne sa lei dell'armonia della Natura e chi le ha inculcato queste idee insane?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/5/2022 in 21:33 , etrusco1900 ha scritto:

e riguardo al vaiolo leggi questo articolo di dagospia (un sito che non è certamente cattolico)  https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/quot-vaiolo-scimmie-ha-compiuto-salto-evolutivo-come-successo-311354.htm

Ma l'hai letto l'articolo almeno? Hai visto quanti condizionali e quanti potrebbe ci sono?

Ma non ti vergogni? Domando.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, lelotto2 ha scritto:

Tipo quando i preti abusano di minorenni? O di quando il vaticano li copre?

Aspetto ancora la risposta alla domanda, eppure era semplice. La faccio ancora più elementare; cosa ne sa lei dell'armonia della Natura e chi le ha inculcato queste idee insane?

ho usato il termine armonia con la natura; avrei potuto usare il termine armonia con il Creato, ma  questo implica l'esistenza di un creatore, idea questa  balzana e insana nella mente di coloro che credono, che pensano,  che tutte le cose  si siano fatte da sole....per puro caso... come se,  per puro caso, tirando a sorte dei dadi  con sopra scritte le lettere dell'alfabeto, tirando ripetutamente i dadi si potesse scrivere da solo, per puro caso,  un romanzo di  mille pagine che racconti senza errori grammaticali  una storia emozionante,,,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

ho usato il termine armonia con la natura; avrei potuto usare il termine armonia con il Creato, ma  questo implica l'esistenza di un creatore, idea questa  balzana e insana nella mente di coloro che credono, che pensano,  che tutte le cose  si siano fatte da sole....per puro caso... come se,  per puro caso, tirando a sorte dei dadi  con sopra scritte le lettere dell'alfabeto, tirando ripetutamente i dadi si potesse scrivere da solo, per puro caso,  un romanzo di  mille pagine che racconti senza errori grammaticali  una storia emozionante,,,

Ciao Etrusco, la storia, la scienza, la realtà, ... confermano che il sig. ( .../........ ) sia l'unico vivente che sia riuscito a farsi da solo ... per questo si è fatto pieno di aria fritta ... --   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

ho usato il termine armonia con la natura; avrei potuto usare il termine armonia con il Creato, ma  questo implica l'esistenza di un creatore, idea questa  balzana e insana nella mente di coloro che credono, che pensano,  che tutte le cose  si siano fatte da sole....per puro caso...

nessun essere umano può essere sicuro di come siano andate le cose, considerando poi che anche il tempo é una nostra convenzione.

L'unica cosa certa é che non ci sia alcun creatore con fattezze umane (guarda la fatalità, la casualità...), anche perché in un universo (conosciuto) di 14 miliardi di anni-luce DI RAGGIO una cosa del genere é più improbabile di un romanzo di 1000 pagine scritto da solo e senza errori grammaticali.

La Natura c'é ed ha una sua armonia. Che decida tu quale sarebbe quella giusta denota una certa ottusità.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

Ciao Etrusco, la storia, la scienza, la realtà, ... confermano che il sig. ( .../........ ) sia l'unico vivente che sia riuscito a farsi da solo ... per questo si è fatto pieno di aria fritta ... --   

La realtà é quello che scrivi e conferma che sei un 71enne pieno di grappin fin dalle prime ore del mattino. Per questo forse rimani un invidioso livoroso discretamente razzista.

Tu ed etrusco non dovreste utilizzare il termine scienza, in mano vostra diventa un'arma impropria.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lelotto2 ha scritto:

L'unica cosa certa é che non ci sia alcun creatore con fattezze umane

finalmente inizi a dire cose giuste; il creatore, come giustamente dici,  non è fatto di materia ,  è spirito; il tempo così come noi lo conosciamo è in funzione della materia, dove non esiste la materia non esiste lo spazio-tempo; sant'Agostino, secoli prima che fosse formulata la teoria della relatività alla domanda di cosa facesse Dio prima di creare l'uomo, rispondeva che per Dio non esiste un prima... devi però porti una domanda; dato per scontato che per caso le cose non si possono essere fatte da sole;    il creatore,    l'ingegnere dell'universo,   chiamalo come vuoi, usa il termine che vuoi, si è mai posto in contatto con noi?  quando lo ha fatto? in che modo lo ha fatto? ci a mai dato delle regole di comportamento?  ha scritto queste regole nel nostro cuore? perché lo ha fatto?... la maggior parte della gente di fronte a questi interrogativi reagisce non ponendosi il problema, vivendo alla giornata senza sapere perché  si esiste, quale è il senso della vita, riducendo tutto a divertirsi, mangiare, bere, ubriacarsi... "chi vuol essere lieto sia, di doman non c'è certezza.....  " diceva  Lorenzo dei Medici; come vedi niente di nuovo sotto il sole, agnostici di ieri, agnostici di oggi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, lelotto2 ha scritto:

 

 

Gentile sig – tre/otto – lei rappresenta per me un rischiarante faro dicroico di retro illuminazione. Per mezzo della sua calcolata parabola prismatica riesce ad illuminare nelle difficoltose fasi di retromarcia, anche gli angoli più oscuri e bui. Grazie di esistere. Numerose volte lei mi ha chiesto se io adopero il “mellifluo”, io ho sempre tardato nel rispondere. Mi sentivo smarrito, sconsolato, quasi triste. Sono un pensionato povero. Povero sotto il profilo della economia e della coltura. Non adopero e non dispongo del dispositivo tecnologico chiamato “mellifluo”, mi spieghi lei … come funziona, come si adopera, quanto costa, dove ci si reca per farlo riparare quando la garanzia è scaduta. Con cordialità e stima rinnovata auguro a lei ed ai suoi colleghi di lavoro … buon proseguimento dopo la pausa pranzo – firmato – d/b – dai colli del bellunese.    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/5/2022 in 15:40 , etrusco1900 ha scritto:

Armonia con la natura e le sue leggi significa  anche un mondo dove gli uomini vanno con le donne e le donne vanno con gli uomini; oggi ci sono altre mode.....; corre voce, non so se sia vera,   che i recenti casi di vaiolo siano avvenuti in concomitanza con un festival...  https://www.leggo.it/sanita/vaiolo_scimmie_italia_spagna_focolaio_gay_pride_news-6705758.html

la medicina ha fatto passi da giganti  debellando malattie una volta mortali, peccato che certi comportamenti ci facciano correre il rischio che certe malattie scomparse tornino di nuovo come per esempio l'abuso di antibiotici che sta generando generazioni di   batteri sempre più resistenti , senza parlare delle malattie nuove che prima non esistevano, quelle provocate dall'inquinamento del pianeta,  quando si parla di armonia con la natura si parla di un modo nuovo di vivere e concepire il nostro rapporto con il mondo che ci circonda e questo non significa certo affermare  che in passato fosse tutto bello e  perfetto, anzi....

Armonia con la natura:

https://www.youtube.com/watch?v=7UA-w8kfrqE

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Armonia con la natura:

guarda che la moralità spetta a coloro che sono dotati di anima razionale, in quanto questi hanno la consapevolezza del bene e del male e possono attuare una scelta,  quindi gli animali sono amorali, non possono essere ne morali ne immorali.

P.S. ci sono esseri umani che si comportano come animali e forse anche peggio perché gli animali non costruiscono armi per fare le guerre mentre certi uomini amano talmente l'inferno al quale sono destinati  che cercano di farlo vivere agli altri  , come anticipazione dell'inferno ,    anche su questa terra; basta ogni sera accendere la televisione e guardare i telegiornali  per rendersene conto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

guarda che la moralità spetta a coloro che sono dotati di anima razionale, in quanto questi hanno la consapevolezza del bene e del male e possono attuare una scelta,  quindi gli animali sono amorali, non possono essere ne morali ne immorali.

P.S. ci sono esseri umani che si comportano come animali e forse anche peggio perché gli animali non costruiscono armi per fare le guerre mentre certi uomini amano talmente l'inferno al quale sono destinati  che cercano di farlo vivere agli altri  , come anticipazione dell'inferno ,    anche su questa terra; basta ogni sera accendere la televisione e guardare i telegiornali  per rendersene conto

Cosa c'entra la moralità con l'armonia della natura? Ma sei padrone delle tue parole o soffri di incontinenza verbale?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

43 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Cosa c'entra la moralità con l'armonia della natura? Ma sei padrone delle tue parole o soffri di incontinenza verbale?

guarda che tutti i comportamenti umani devono essere in sintonia con la natura o se preferisci  al posto del termine natura si può usare il termine creato;  quando si parla di moralità viene spontaneo pensare a quello che avviene sotto le lenzuola, ma il concetto di moralità è ben  più ampio, è immorale uccidere, è immorale fare le guerre, è immorale sfruttare i lavoratori e l'elenco di tutti i tipi di  immoralità sarebbe lungo; tutte le immoralità vanno contro quello che è o dovrebbe essere l'ordine naturale delle cose, se tutti noi fossimo più morali vivremmo in un mondo migliore

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/5/2022 in 21:28 , etrusco1900 ha scritto:

guarda che tutti i comportamenti umani devono essere in sintonia con la natura

Peccato che ancora tu non abbia capito cosa significhi Natura.

Infatti straparli di uomini con donne e donne con uomini come unica condizione per essere ''naturali'', denotando la difficoltà a comprendere a differenza tra il bene e il male e un insano indottrinamento iniziato presumibilmente in ambiente ecclesiastico in età giovanile.

Attenzione! Non basta mangiare, bere e divertirsi a snocciolare strane leggi non scritte da nessuna parte, occorre anche rispettare il prossimo. Quello potrebbe essere un primo passo per comprendere il vero senso della vita.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentile sig – tre/otto – lei rappresenta per me un rischiarante faro dicroico di retro illuminazione. Per mezzo della sua calcolata parabola prismatica riesce ad illuminare nelle difficoltose fasi di retromarcia, anche gli angoli più oscuri e bui. Grazie di esistere. Numerose volte lei mi ha chiesto se io adopero il “mellifluo”, io ho sempre tardato nel rispondere. Mi sentivo smarrito, sconsolato, quasi triste. Sono un pensionato povero. Povero sotto il profilo della economia e della coltura. Non adopero e non dispongo del dispositivo tecnologico chiamato “mellifluo”, mi spieghi lei … come funziona, come si adopera, quanto costa, dove ci si reca per farlo riparare quando la garanzia è scaduta. Con cordialità e stima rinnovata auguro a lei ed ai suoi colleghi di lavoro … buon proseguimento dopo la pausa pranzo – firmato – d/b – dai colli del bellunese.    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/5/2022 in 21:28 , etrusco1900 ha scritto:

guarda che tutti i comportamenti umani devono essere in sintonia con la natura o se preferisci  al posto del termine natura si può usare il termine creato;  quando si parla di moralità viene spontaneo pensare a quello che avviene sotto le lenzuola, ma il concetto di moralità è ben  più ampio, è immorale uccidere, è immorale fare le guerre, è immorale sfruttare i lavoratori e l'elenco di tutti i tipi di  immoralità sarebbe lungo; tutte le immoralità vanno contro quello che è o dovrebbe essere l'ordine naturale delle cose, se tutti noi fossimo più morali vivremmo in un mondo migliore

E come la metti, riguardo ai tuoi principi morali del cavolo, che per vivere un essere vivente deve mangiare un altro essere vivente?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

10 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

E come la metti, riguardo ai tuoi principi morali del cavolo, che per vivere un essere vivente deve mangiare un altro essere vivente?

ogni essere vivente è un dono  per un altro essere vivente, la vita sul pianeta terra è così; in qualche lontano pianeta di qualche remota galassia forse può essere diverso, ma sul pianeta terra è così,  anche quelli che si dichiarano vegetariani in realtà si nutrono di vegetali che sono esseri viventi anche se non si muovono e non si lamentano quindi anche i vegetariani per vivere devono mangiare altri esseri viventi,  anche le piante si nutrono di terriccio che è il frutto di altre piante che sono morte e andate in decomposizione grazie a microbi, funghi e altro che si sono nutrite di quelle piante,  diciamo che in natura esiste una gerarchia, una catena alimentare, che la vita del pianeta dai batteri su su fino all'uomo funziona così, non è una cosa non morale è un ciclo normale senza il quale la vita sul pianeta terra non sarebbe possibile; un mio parente con il quale si parlava dell'abitudine  degli ultimi anni di cremare i cadaveri faceva questo paragone SIMBOLICO : "noi mangiamo le galline, le galline mangiano i vermi, i vermi quando siamo morti mangiano noi e il ciclo si compie) poi continuava dicendo che la cremazione dei morti non è in armonia con il ciclo della natura, nei crematori si formano diossine, si genera anidride carbonica si spreca energia  e si contribuisce a cambiare il clima  del pianeta per  quelli che rimangono  (ma forse questa era ed è una sua  esagerazione)

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963