gli hanno chiuso la porta in faccia..

neanche le parole sull'"abbaiare della Nato alle porte della Russia" hanno convinto il Cremlino ad accogliere Papa Francesco. "Non ci sono accordi su un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin" e il Pontefice, ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov. Parlando con la stampa, Peskov ha commentato le parole di Francesco che ha proposto d’incontrare Putin nell’intervista al Corriere della Sera. Alla domanda dei giornalisti se la Santa Sede abbia contattato l’amministrazione presidenziale russa, proponendo un incontro tra i due leader, il portavoce ha risposto: "Tali iniziative vengono inviate attraverso i canali diplomatici. Non ci sono accordi su incontri e non sono stati raggiunti". Peskov ha poi rifiutato di valutare la necessità e opportunità di un colloqui tra Putin e il Papa in questo momento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

La notizia dell’ultim’ora, però, è anche un’altra: la risposta della chiesa ortodossa dopo il colloquio tra Kirill e Papa Francesco, dai toni che non si addicono certamente a un’istutuzione religiosa.
“È deplorevole che un mese e mezzo dopo la conversazione con il Patriarca Kirill, Papa Francesco abbia scelto il tono sbagliato per trasmettere il contenuto di questa conversazione”, ha dichiarato all’agenzia russa Tass il dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato russo dopo l’intervista ai giornali italiani.

Kirill aveva risposto leggendo per diversi minuti le ragioni della guerra, che lui considera una guerra santa contro i disvalori occidentali, mentre il Papa rispondeva di non capire nulla. “Fratello, non siamo chierici di Stato, non dobbiamo usare il linguaggio della politica, ma il linguaggio di Gesù, dobbiamo cercare vie di pace per porre fine agli spari”. Irremovibile la risposta ortodossa: “È improbabile che queste dichiarazioni contribuiscano all’instaurazione di un dialogo costruttivo” tra la Chiesa cattolica romana e la Chiesa ortodossa russa, recita il comunicato.

Vladimir Legoyda, responsabile delle pubbliche relazioni della Chiesa ortodossa russa, ha infine sottolineato sul proprio canale Telegram che l’intervista di Papa Francesco “è costruita su interpretazioni che causano rincrescimento e confusione”

.papa..se parlavi di n...facevi piu' bela figura!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

il Patriarca Kirill,

si è adeguato molto bene al potere che gli è stato ridato da quegli stessi che si reputano migliori di quelli di prima, difatti il patriarca sembra gli abbiano fatto un pò di conti in casa ed essendo cosi intimo amico del putin gli abbia fruttato un bel pò di soldi....ma intendiamoci anche per lui è frutto di elemosine....xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963