quella volta che gli hanno regalato il contratto...neppure una miniera diamantifera frutterebbe tanto...

Gli oligarchi italiani #Benetton #Autost
 

Aggirata ogni norma sui ristori per dare ad Autostrade 1 miliardo per un anno di diminuzione di introiti. Il calo del fatturato, infatti, non raggiungeva il 33% previsto, ed è stato rimborsato al 100% anziché al 10-20% come a tutte le altre imprese. Sfondato pure il tetto dei 150.000 euro. Lo stesso meccanismo per Gavio e Toto.

Quando il Ponte Morandi crollò, a cadaveri ancora caldi, Giuseppe Conte corse a Genova per rassicurare gli italiani, garantendo che il suo governo non avrebbe atteso i tempi della giustizia per punire i responsabili del disastro. Così è passata alla storia la promessa in puro legalese della «caducazione della concessione», da attuarsi in tempi brevissimi. Come tutti sanno, è finita dopo due anni con una maxi donazione di oltre 9 miliardi ai Benetton, i quali oggi si concedono il lusso di scalare la loro società, per impedire che qualcuno metta le mani sul congruo tesoretto ottenuto con i soldi degli italiani.

https://www.lapekoranera.it/2022/04/20/la-verita-ai-benetton-anche-il-regalo-covid-a-pagare-sono-sempre-gli-italiani/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

5 minuti fa, tiberio1946 ha scritto:

 

nonnè...che c'azzecca con le autrostrade spa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

main-qimg-0b391c880dc018540ef0f4c70617781f-lq

hhhhhh...neanche berlu c'è l'aveva cosi.......:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, sempre135 ha scritto:

hhhhhh...neanche berlu c'è l'aveva cosi.......:D

eccone un'altro sclero....che c'azzecca con le autostrade ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

eccone un'altro sclero....che c'azzecca con le autostrade ??

era un riferimento ironico.....sono lunghe e grosse.....e da quello che le ha detto il berlu lei sembra intendersene.....xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

eccone un'altro sclero....che c'azzecca con le autostrade ??

era un riferimento ironico.....sono lunghe e grosse.....e da quello che le ha detto il berlu lei sembra intendersene.....xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Togliere la concessione ai Benetton e nazionalizzare ex abrupto le autostrade sarebbe stata un'impresa non da poco. Nondimeno andava fatta. Assolutamente fatta in nome di un'idea profonda di giustizia. Anche con qualche grossa forzatura delle regole scritte. C'erano enormi problemi sul piano giuridico, anche in relazione alle norme europee. Inoltre si sarebbe creato un precedente altamente sgradito e pericoloso per tutti i concessionari dello Stato, Berlusconi incluso. Difficoltà a mio modesto avviso non insormontabili da parte di un governo serio, coeso e animato da una ferma volontà politica. Purtroppo in quel momento la volontà politica c'era solo nel Movimento 5 stelle, e non era nemmeno del tutto ferma e determinata. D'altra parte chi meglio di un avvocato come Conte poteva essere cosciente di quelle enormi difficoltà pratiche e del rischio di un successivo maxi indennizzo agli stragisti del Morandi? Penso che quel rischio poteva essere quanto meno bilanciato da una richiesta di risarcimento uguale e contraria da parte dello Stato per la lunga e scellerata gestione del bene pubblico dato in concessione. Tuttavia, il vero ostacolo alla fine fu un altro. La volontà politica assolutamente OPPOSTA, ferma e determinata, per quanto mai esplicitata da quegli ipocriti della Lega, di proteggere i Benetton, i loro privilegi e quelli degli altri concessionari pubblici. D'altra parte, come ho sempre scritto, la Lega era il partito scelto dai poteri forti per impedire che il cd governo del cambiamento cambiasse seriamente qualcosa nel paese di Pulcinella e del Gattopardo. Quasi la stessa cosa accadde con i successivi alleati di governo. Il Pd, partito di centro e ben ammanigliato con i poteri forti (inclusi i Benetton, amici di vecchia data), che sulle concessioni e sulle privatizzazioni ci ha sempre marciato, era contrario, pur con qualche voce interna favorevole o possibilista. Il Pd è quel partito di servi e di incapaci che non riuscirono mai neppure a fare un graffio agli interessi e ai privilegi del concessionario pubblico Berlusconi. Ci propinarono solo anni di chiacchiere sul suo gigantesco conflitto di interessi e sulla sua posizione dominante nei media. Non riuscirono nemmeno ad applicare una sentenza della Corte Costituzionale e a mandare Rete4 sul satellite. Tornando al Conte2, mi ricordo una puntata di 8 e mezzo in cui il patetico Massimo Giletti chiedeva esplicitamente e insistentemente a Maria Etruria Boschi di opporsi a ogni progetto grillino di nazionalizzazione. Ma non c'era nessun bisogno di chiederlo: Italia Morta era più contraria della Lega. In quelle condizioni era oggettivamente impossibile procedere. Certo non bisognava dare ai Benetton la buonuscita faraonica che ottennero. A questo proposito va precisato che l'ultima e più sostanziosa offerta da parte di Cdp fu formulata quando era già al governo Mario Draghi. Guarda caso. 

Quest'ultimo REGALO dei ristori Covid ai Benetton e agli altri concessionari autostradali è semplicemente SCANDALOSO e VERGOGNOSO. Non bastavano le miniere d'oro che hanno in concessione. Nel paese di Pulcinella si è smarrita la capacità di indignarsi e di arrabbiarsi. Io no. Io mi arrabbio e mi indigno ancora. E grido alto forte:

DRAGHI, SEI UN INCAPACE, STAI FACENDO SOLO DANNI AL POPOLO E REGALI AI RICCHI. 

VATTENE! 

 

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963