Ex dipendente muore per troppo lavoro. Presidente azienda si licenzia

Il presidente della maggiore agenzia pubblicitaria in Giappone, la Dentsu, rassegnerà le dimissioni in gennaio a seguito della morte di una ex dipendente, imputabile ad un eccessivo carico di lavoro. Lo ha annunciato lo stesso dirigente, Tadashi Ishii, nel corso di una conferenza stampa, mentre prosegue l'inchiesta del ministero della Salute e del Welfare nipponico sulle operazioni della societa', già coinvolta in passato in un caso analogo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

lui si licenzia, vabbè si prende "la responsabilità", ma se era già capitato, pensarci prima che morisse un'altra persona?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

appunto potevano pensarci prima e risparmiare una vittima

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse mi sbaglio, ma in Italia, le morti sul lavoro sono tante, ma che qualcuno sia morto per troppo lavoro non l'ho mai sentito.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963