vendetta del neturbino per divieto di sosta.

http://video.corriere.it/parcheggia-divieto-sosta-vendetta-netturbino-cinese/e386e52c-c869-11e6-b72f-beb391d55ecd

trovando una macchina in divieto di sosta, spesso se siamo pedoni ci fa arrabbiare, ma mentre siamo i guidatori parcheggiare in divieto di sosta diventa un diritto acquisito. 

ora mettetevi nei panni del neturbino o dell'autista. chi ha ragione fra i due?

io direi Neturbino.

hhahahaha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

magari si era fermato per qualche istante. io dico autista, se lo fanno a me io appendo al muro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ah ah ah che mito! vabbè dai in definitiva bastava spostare i bidoni e si usciva, neanche tanto cattivo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, zerograno ha scritto:

http://video.corriere.it/parcheggia-divieto-sosta-vendetta-netturbino-cinese/e386e52c-c869-11e6-b72f-beb391d55ecd

trovando una macchina in divieto di sosta, spesso se siamo pedoni ci fa arrabbiare, ma mentre siamo i guidatori parcheggiare in divieto di sosta diventa un diritto acquisito. 

ora mettetevi nei panni del neturbino o dell'autista. chi ha ragione fra i due?

io direi Netturbino.

hhahahaha

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

fai conto che per uscire l'autista ci ha messo un decimo del tempo di quello impiegato dal netturbino per fare il castello di monnezza...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, markozelek ha scritto:

fai conto che per uscire l'autista ci ha messo un decimo del tempo di quello impiegato dal netturbino per fare il castello di monnezza...

quello che conta è il gesto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cottoprecotto ha scritto:

magari si era fermato per qualche istante. io dico autista, se lo fanno a me io appendo al muro.

Cottoprecotto, come sei maschio. Sono tutta un diluvio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963