ecco come cambia lo status:da spacciatore a rifugiato

Inviata (modificato)

Venezia, 15 mar — Era arrivato in Italia e si era subito messo «all’opera», spacciando, consumando droga e arrivando ad accoltellare una persona: ma il Tribunale ordinario lagunare lo ha riconosciuto vittima del racket «di minorenni o di neomaggiorenni che vengono impiegati in attività criminali» e con un colpo di spugna gli ha concesso il prezioso status di rifugiato. Si conclude così la vicenda, raccontata dal Gazzettino, di un pusher tunisino sbarcato nel nostro Paese nel 2015.

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963