con questo un bel manico dell'ombrello all'elettrico

Il motore Wankel per alcuni è un vero e proprio culto e in molti ancora non fanno pace col fatto che, a causa delle sempre più severe norme sulle emissioni, il rotativo sia di fatto scomparso dalla faccia della terra. Un motore di certo non perfetto ma particolare, adottato specialmente da Mazda e che ha reso immortali modelli come RX-7 ed RX-8 e ricreato - in scala ridottissima - dallo youtuber JohnnyQ90.

Un lavoro certosino che ha portato alla nascita di un piccolo motore perfettamente funzionante, con tutte le componenti meccaniche al loro posto, talmente ridotto nelle dimensioni da poter stare in una mano.ma ora qualcuno potrebbe brevettare antielettrico!alla facciaccia della ue

https://youtu.be/P27K-vgJzYY

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Intanto il Wankel è stato inventato e utilizzato inizialmente in Europa. Poi l'Europa lo ha abbandonato e la Mazda ha ripreso il progetto e successivamente lo ha abbandonato anche lei. In che modo questo motore sostituirebbe quello elettrico? Quest'ultimo è più silenzioso, ha un rendimento più alto, ha meno vibrazioni, ha più coppia, ha più potenza, è più affidabile robusto, inquina di meno ed è in grado di sfruttare l'energia elettrica, l'unico tipo di energia che in futuro sostituirà i combustibili fossili. Il motore elettrico è l'unico motore al 100% rotativo (il Wankel non è rotativo al 100%, infatti il rotore si muove su una camera ovoidale e non rotonda). Ti rimane solo da chiederti perché tutte le case automobilistiche più blasonate al mondo utilizzino motori elettrici e non certo Wankel. Al massimo il Wankel viene utilizzato in qualche caso (ma potrei sbagliarmi) per ricaricare le batterie in caso di emergenza.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Intanto il Wankel è stato inventato e utilizzato inizialmente in Europa. Poi l'Europa lo ha abbandonato e la Mazda ha ripreso il progetto e successivamente lo ha abbandonato anche lei. In che modo questo motore sostituirebbe quello elettrico? Quest'ultimo è più silenzioso, ha un rendimento più alto, ha meno vibrazioni, ha più coppia, ha più potenza, è più affidabile robusto, inquina di meno ed è in grado di sfruttare l'energia elettrica, l'unico tipo di energia che in futuro sostituirà i combustibili fossili. Il motore elettrico è l'unico motore al 100% rotativo (il Wankel non è rotativo al 100%, infatti il rotore si muove su una camera ovoidale e non rotonda). Ti rimane solo da chiederti perché tutte le case automobilistiche più blasonate al mondo utilizzino motori elettrici e non certo Wankel. Al massimo il Wankel viene utilizzato in qualche caso (ma potrei sbagliarmi) per ricaricare le batterie in caso di emergenza.

È stato abbandonato dalle case per motini unquinanti..ufficialmente... ma di acqua ne è passata...ovviamento quello del filmato è  unprotitici miniutiririzzato...che pronete bene.con un motore cosi ci puoi fare 1000 km con il rifornimebto....le vivrazioni??? Dove le hai sentite? E darebbe un calcio inqulo alla transizione europea

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

8 minuti fa, director12 ha scritto:

È stato abbandonato dalle case per motini unquinanti..ufficialmente... ma di acqua ne è passata...ovviamento quello del filmato è  unprotitici miniutiririzzato...che pronete bene.con un motore cosi ci puoi fare 1000 km con il rifornimebto....le vivrazioni??? Dove le hai sentite? E darebbe un calcio inqulo alla transizione europea

Quel motore lì una macchina di 13 quintali non la sposta nemmeno. Ma se pure lo metti su una Panda, non la sposta lo stesso. Forse su uno scooter senza troppe pretese.

Modificato da lupogrigio1953

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Quel motore lì una macchina di 13 quintali non la sposta nemmeno. Ma se pure lo metti su una Panda, non la sposta lo stesso. Forse su uno scooter senza troppe pretese.

Quello è  un prototipo miniturizzato!!!!sulle auto ci andrebbe un motere adeguato il dimensioni.....come quello degli anni 70.80

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

Quello è  un prototipo miniturizzato!!!!sulle auto ci andrebbe un motere adeguato il dimensioni.....come quello degli anni 70.80

Ma non capisco dove sarebbe l'innovazione, quei motori c'erano già e se li hanno accantonati non è stato per il gusto di buttare qualche decina o centinaia di milioni (in dollari).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il motore Wankel verrà ripreso, vecchia pellaccia, e funzionerà a frizzantino.

Verrà usato per tirare il Carroccio.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a fare 2 + 2 gli esplode la testa e si mette a parlare di motori?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Studiai il Wankel per l'esame di Meccanica Applicata alle Macchine. All'epoca si coltivavano ancora speranze o illusioni su questo motore, mi ricordo che il docente era visibilmente "tifoso" del pistone rotante. In effetti un motore molto leggero, potente, privo di valvole e quasi privo di vibrazioni aveva il suo fascino. In pratica, cioè a livello industriale e commerciale, ci credette solo Mazda. Prima di arrendersi anch'essa davanti alle sempre più severe norme sulle emissioni inquinanti. Mentre l'altro problema strutturale del Wankel, la tenuta tra rotore e statore, credo sia stato più o meno risolto. Per quanto ne so, resta aperta una porticina molto stretta per il motore termico rotativo nella green economy: il Wankel a idrogeno. Non essendoci valvole ed essendo sempre separate le camere di aspirazione e di combustione, non ci sono le preaccensioni e ritorni di fiamma che rendono problematico l'uso dell'idrogeno nei classici motori a 4 tempi. E viene ovviamente risolto il problema delle emissioni inquinanti tipico del Wankel a benzina. Però l'idrogeno ha una bassa densità energetica quindi sottrae al Wankel il principale punto di forza: l'elevata potenza specifica (simile a quella di un due tempi). Tuttavia, come scrivo spesso, green economy non significa solo convertirsi in toto alle fonti energetiche verdi, ma anche ridurre (e non di poco) il consumo di energia pro capite. Per le automobili questo significa evidentemente vetture meno potenti e meno performanti. Quindi il motore Wankel a combustione diretta dell'idrogeno verde potrebbe (forse) essere una valida alternativa alle fuel cell, cioè al motore elettrico a idrogeno. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963