COMPLIMENTI ! SEMPRE PIÙ IN ALTO, GRAPPA BOCC.HINO...O

Tutti si lamentano per gli aumenti di qualsiasi genere, i produttori danno la colpa all'aumento delle materie prime.
Pertanto sono costretti ad alzare i prezzi.
La differenza tra loro e noi clienti, PENSIONATI e OPERAI, è che il loro introito deve essere sempre al100%, pertanto per raggiungerlo aumentano, LORO LO POSSONO FARE.
Il nostro stipendio o pensione, sono sempre quelli,,,NOI NON POSSIAMO AUMENTARE, solo pagare e tacere.
Questa è giustizia sociale.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

È proprio così sig wronski, ma non si può produrre in perdita.

Produrre in perdita significa chiudere.

Ci sarà successivamente un adeguamento delle pensioni che però non compenseranno affatto l'aumento dei prezzi.

Per contenere l'aumento, chi può e chi trova, lavora in nero.

PS: in Ucraina stanno peggio.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

È proprio così sig wronski, ma non si può produrre in perdita.

Produrre in perdita significa chiudere.

Ci sarà successivamente un adeguamento delle pensioni che però non compenseranno affatto l'aumento dei prezzi.

Per contenere l'aumento, chi può e chi trova, lavora in nero.

PS: in Ucraina stanno peggio.

Ora stanno peggio si.

Ma anche quando si stava meglio, prima della pandemia non hanno mai adeguato il salario o lo stipendio. 

Solo gli onorevoli si adeguano, anche se c'è la guerra 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

È proprio così sig wronski, ma non si può produrre in perdita.

Produrre in perdita significa chiudere.

Ci sarà successivamente un adeguamento delle pensioni che però non compenseranno affatto l'aumento dei prezzi.

Per contenere l'aumento, chi può e chi trova, lavora in nero.

PS: in Ucraina stanno peggio.

" in Ucraina stanno peggio " . Testimone oculare , mai vista tanta miseria come quella che ho visto a Yalta e Odessa nel maggio 1997 !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dal 1997 al 2022 nessun miglioramento?

Oggi stanno peggio del 97 sig mariella.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

le guerre sono sempre stato un ingrasso per i potenti....poi quelli che muoiono sono....effetti collaterali....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963