26 messaggi in questa discussione

Beh questi permessi rilasciati agli immigrati cari Salvini e Berlusconi, da quello che dicono le statistiche ISTAT li avete rilasciati voi, e ora li volete mandare a casa loro .... ma non prima di averli condannati per il reato di immigrazione clandestina, semprechè riuscirete a selezionare i profughi dagli immigrati clandestini, e poi dopo l'iter giudiziario dovrete chiedere agli stati di origine ( semprechè si sappia da che stato arrivano ) se possiamo rimandarli a casa loro, sapendo che in mancanza di trattati bilaterali quegli stati non se li riprenderanno di certo. Poi vorrei chiedere a Salvini se fosse lui oggi Ministro dell'interno, come farebbe a fermare questi immigrati ... Immagino già la risposta, Affondare i barconi !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, pm610 ha scritto:

Poi vorrei chiedere a Salvini se fosse lui oggi Ministro dell'interno

cosa farebbe Salvini non lo so, so quello che farei io se fossi ministro dell'interno: chiederei alla nave delle ONG che ha raccolto i  "naufraghi" al largo della Libia di portarli nel porto più vicino cioè in Libia; se la nave si rifiuta e li porta in Italia, dopo avere sbarcato e rifocillato i "naufraghi" ponte aereo e di nuovo in Libia, se qualche "naufrago" è scalmanato e non vuole salire sull'aereo, esiste la sedazione farmacologica....   Dopo una o due settimane di questa  procedura nessuno si imbarcherebbe più in Libia con direzione Italia.....problema risolto.... semplice no?  ..basta volerlo....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

cosa farebbe Salvini non lo so, so quello che farei io se fossi ministro dell'interno: chiederei alla nave delle ONG che ha raccolto i  "naufraghi" al largo della Libia di portarli nel porto più vicino cioè in Libia; se la nave si rifiuta e li porta in Italia, dopo avere sbarcato e rifocillato i "naufraghi" ponte aereo e di nuovo in Libia, se qualche "naufrago" è scalmanato e non vuole salire sull'aereo, esiste la sedazione farmacologica....   Dopo una o due settimane di questa  procedura nessuno si imbarcherebbe più in Libia con direzione Italia.....problema risolto.... semplice no?  ..basta volerlo....

Non capisco come sia possibile che non tu sia ancora stato assunto al Ministero !! O forse sì !! Praticamente proponi soluzioni impossibili da mettere in pratica . Le navi delle ONG non possono riportare i naufraghi in Libia . Punto !! Se ci provassero non avrebbero mai il permesso di attraccare in un qualsiasi porto libico ed in quei pochissimi casi dove fosse possibile avresti condannato a vita quei naufraghi disperati . Dopodiché parli di sedazione farmacologica ?? Ma almeno ti rendi conto che non e’ possibile in uno stato di diritto ?? Le autorità mondiali della salute ti cancellano dalle mappe degli Stati civili . Senza contare , infine , l’aspetto economico . Sai o non sai che portare indietro un naufrago vista circa 4.000 euro ?? E poi dove lo porti se non ne conosci la nazionalità ?? Sembra facile , eh ?? Teniamoci stretti i Ministro Minniti che sta dando un senso compiuto al fenomeno . Che sta continuando a cercare accordi con i paesi da cui vengono , che già ha ottenuto una diversificazione degli sbarchi dividendola con altri paesi del Mediterraneo entrata in vigore dalla metà di gennaio , dove l’Italia e’ già in prima fila per modificare il trattato di Dublino , firmato e voluto da politici vicini al tuo pensiero e responsabile primo della situazione creatasi . Intanto accontentiamoci che  il numero degli sbarchi e’ crollato . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene, se un clandestino costa 4000 euro per riportarlo indietro a conti fatti mantenerlo 2 anni, tanto ci vuole per il riconoscimento e tutta la burocrazia annessa, dicevo due anni uguale euro 20.000 tanto costa alla comunità, quindi anche a lei, presumo, secondo il famoso conto della serva, che non sbaglia mai, l'Italia avrebbe un risparmio secco di 16.000 euro, poco? senza contare che leveremmo di mezzo quello schifo nei centri delle nostre città eliminando tanta delinquenza che già ce ne abbiamo abbastanza della nostra e che non abbiamo bisogno di incrementare. Siamo chiari, i compagni buonisti stanno facendo il gioco delle organizzazioni per l'accoglienza con enormi guadagni, sfiorando spesso l'illecito, e non capisco la sua posizione di estrema difesa di questo colossale affare politico ed economico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, mark52252 ha scritto:

E poi dove lo porti se non ne conosci la nazionalità ?? Sembra facile , eh ??

Scusami ma i "cugini Francesi" quando trovano un immigrato che è riuscito a superare Ventimiglia fanno indagini sulla nazionalità o ce lo riportano immediatamente in Italia"?  e i colleghi Austriaci quando trovano un immigrato che ha superato il Brennero cosa fanno?

tu scrivi: "  Intanto accontentiamoci che  il numero degli sbarchi e’ crollato  "  guarda caso chela leggera diminuzione ha coinciso con il cambio di Ministro; evidentemente l'ex ministro Alfano tanto "rigore" nei confronti del problema immigrazione non lo sentiva..

tu scrivi: "  Le navi delle ONG non possono riportare i naufraghi in Libia . Punto !!  "  e dove è scritto questo?  chi lo ha deciso?

tu scrivi. " Se ci provassero non avrebbero mai il permesso di attraccare in un qualsiasi porto libico "  cosa farebbero i Libici? sparerebbero su una nave delle ONG?

ti scrivi: "  ed in quei pochissimi casi dove fosse possibile avresti condannato a vita quei naufraghi disperati . "  questi immigrati non è che sono stati "deportati" in Libia,  in quella nazione ci sono andati volontariamente superano le frontiere Libiche ; In Africa ci sono milioni di persone che vogliono venire in Europa capisci che questo non è possibile?

tu scrivi: "  Senza contare , infine , l’aspetto economico . Sai o non sai che portare indietro un naufrago vista circa 4.000 euro ?? " tu sai quanto costa alla collettività ogni immigrato che arriva? moltiplica 35 euro giornalieri per 365 giorni, moltiplica il costo annuale per gli anni di permanenza, aggiungi i costi sociali dei cittadini costretti a pagare il pizzo nei parcheggi , il degrado, lo spaccio e tutto quello che è connesso.... notizie come questa le trovi quotidianamente in tutta Italia http://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2018/02/07/news/migranti-bloccano-operatore-arrestati-1.16443040?ref=hftipoea-1

tu scrivi: " Non capisco come sia possibile che non tu sia ancora stato assunto al Ministero !! "  non sono e non sarò mai ministro dell'Interno, non ne sarei all'altezza e ne sono cosciente, faccio però la constatazione che troppo spesso ci sono in politica personaggi che, visto i danni che fanno,  se rimanevano comuni cittadini come me facevano meglio per se stessi e per la nazione che pretendono di servire... 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Scusami ma i "cugini Francesi" quando trovano un immigrato che è riuscito a superare Ventimiglia fanno indagini sulla nazionalità o ce lo riportano immediatamente in Italia"?  e i colleghi Austriaci quando trovano un immigrato che ha superato il Brennero cosa fanno?

tu scrivi: "  Intanto accontentiamoci che  il numero degli sbarchi e’ crollato  "  guarda caso chela leggera diminuzione ha coinciso con il cambio di Ministro; evidentemente l'ex ministro Alfano tanto "rigore" nei confronti del problema immigrazione non lo sentiva..

tu scrivi: "  Le navi delle ONG non possono riportare i naufraghi in Libia . Punto !!  "  e dove è scritto questo?  chi lo ha deciso?

tu scrivi. " Se ci provassero non avrebbero mai il permesso di attraccare in un qualsiasi porto libico "  cosa farebbero i Libici? sparerebbero su una nave delle ONG?

ti scrivi: "  ed in quei pochissimi casi dove fosse possibile avresti condannato a vita quei naufraghi disperati . "  questi immigrati non è che sono stati "deportati" in Libia,  in quella nazione ci sono andati volontariamente superano le frontiere Libiche ; In Africa ci sono milioni di persone che vogliono venire in Europa capisci che questo non è possibile?

tu scrivi: "  Senza contare , infine , l’aspetto economico . Sai o non sai che portare indietro un naufrago vista circa 4.000 euro ?? " tu sai quanto costa alla collettività ogni immigrato che arriva? moltiplica 35 euro giornalieri per 365 giorni, moltiplica il costo annuale per gli anni di permanenza, aggiungi i costi sociali dei cittadini costretti a pagare il pizzo nei parcheggi , il degrado, lo spaccio e tutto quello che è connesso.... notizie come questa le trovi quotidianamente in tutta Italia http://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2018/02/07/news/migranti-bloccano-operatore-arrestati-1.16443040?ref=hftipoea-1

tu scrivi: " Non capisco come sia possibile che non tu sia ancora stato assunto al Ministero !! "  non sono e non sarò mai ministro dell'Interno, non ne sarei all'altezza e ne sono cosciente, faccio però la constatazione che troppo spesso ci sono in politica personaggi che, visto i danni che fanno,  se rimanevano comuni cittadini come me facevano meglio per se stessi e per la nazione che pretendono di servire... 

 

 

Non ci siamo : i cugini francesi ce li riportano perché sono entrati in Italia e quindi ce li riportano (Dublino ).  Gli Austriaci (vedi sopra ). Gli sbarchi diminuiti non sono in leggero calo ma sono in forte calo. Che le navi OGM non possono riportare i migranti in Libia non e’ scritto da nessuna parte ma se lo fai ti sparano addosso . Bisogna fare accordi con i libici perché se lo fai come Italia e non più come OGM e’ considerata una dichiarazione di guerra e ti sparano di più . Certo che vogliono venire in Europa ed il problema lo superi distribuendoli equamente in ogni paese europeo e non costringendo solo l’Italia ad accoglierli . E’ quello che si sta tentando di fare insieme alla modifica del trattato di Dublino . Per quel che concerne i costi , i 35 anzi i 33 euro giornalieri a migrante non sono a carico della collettività bensì sono la somma che ci elargisce la Comun. Europ. Per accogliere i migranti e sistemarli nei centri di accoglienza . Ci danno questa somma solo ed esclusivamente per quello. Spaccio , degrado e pizzo e’ lo stesso che esiste in tutti i paesi europei dove esiste il fenomeno e dove sono molti di più che da noi . Ci sono 7 paesi in Europa che ne accolgono più di noi. Che  tu non diventerai mai ministro dell’interno ne sono convinto. Avevo intravisto una discreta presunzione da parte tua per liquidare il fenomeno in 4 e quattr’otto come se fosse semplicissimo risolverlo o se fosse solo una questione di volontà . Non e’ così purtroppo . E’ un problema di caratura internazionale e non e’  semplice risolverlo. Magari bastasse la volontà ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, mark52252 ha scritto:

Magari bastasse la volontà ...!! 

Il problema è che in parte della classe politica questa volontà non c'è anzi c'è la volontà opposta    (la volontà di farli arrivare, anzi di andarli a prendere) sia per ragioni ideologiche https://www.youtube.com/watch?

https://www.youtube.com/watch?v=aa4a3vjrmdk 

oppure per ragioni economiche, pensiamo a coloro che sfruttano gli immigrati come schiavi nelle piantagioni di pomodori , oppure pensiamo all'affare dell'accoglienza, 35 euro al giorno fanno comodo a tante cooperative.......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, mark52252 ha scritto:

Per quel che concerne i costi , i 35 anzi i 33 euro giornalieri a migrante non sono a carico della collettività bensì sono la somma che ci elargisce la Comun. Europ. Per accogliere i migranti e sistemarli nei centri di accoglienza . Ci danno questa somma solo ed esclusivamente per quello.

Molti Italiani di questi "aiuti" dell'Europa ne avrebbero fatto volentieri a meno.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

cosa farebbe Salvini non lo so, so quello che farei io se fossi ministro dell'interno: chiederei alla nave delle ONG che ha raccolto i  "naufraghi" al largo della Libia di portarli nel porto più vicino cioè in Libia; se la nave si rifiuta e li porta in Italia, dopo avere sbarcato e rifocillato i "naufraghi" ponte aereo e di nuovo in Libia, se qualche "naufrago" è scalmanato e non vuole salire sull'aereo, esiste la sedazione farmacologica....   Dopo una o due settimane di questa  procedura nessuno si imbarcherebbe più in Libia con direzione Italia.....problema risolto.... semplice no?  ..basta volerlo....

Con te  ministro  ,  primo  non  ci sarebbe   governo  ma  dittatura  ma  risolveresti  al  meglio  il  problema  come  comunque  ha  detto  salvini affondando  i  barconi  poi  che   ci  sia  dentro  qualcuno  per  voi sarebbe   indifferente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, pm610 ha scritto:

Con te  ministro  ,  primo  non  ci sarebbe   governo  ma  dittatura

Dittatura esiste dove c'è un governo non liberamente eletto e dove la volontà popolare viene scavalcata,  nessuno affonderebbe i barconi, semplicemente chi si imbarca dopo poche ore si ritroverebbe  sano, vivo e vegeto da dove è partito......

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

spesso ci sono in politica personaggi che, visto i danni che fanno,

E uno di loro si ricandida, nonostante l'età, cosi può ri-rovinare l'Italia.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mamadou Thiam

RIBADISCO

Ho conosciuto una Italia diversa,
dove andavo in giro a fare il vu cumprà spensierato
dove gli anziani ti regalavano sorrisi col buongiorno
dove dei giovani di Peschiera mi facevano da palo per avvisarmi dell'arrivo dei vigili quando giravo in spiaggia o sul lungolago.
Ho conosciuto una Italia diversa,
con politici umani come Martelli con la sua famosa legge sanatoria,
con le nonnine che ti offrivano il caffè per riscaldarti
con bambini che si divertivano a strofinare la mia pelle cercando di togliere il nero
con persone che cercavano di capire i meccanismi delle mie origini
con una proprietaria di un albergo che mi offriva sempre la cena facendomi lo scontrino del caffè da esibire in caso di controllo dei finanzieri.
Ho conosciuto una Italia,
terra da scoprire e amare
cibo nuovo da assaggiare con curiosità prima e con delizia dopo
Ho conosciuto una Italia dove facevo, quotidianamente, chilometri di spiaggia per guadagnarmi da vivere sotto il sole cocente
dove, per amore del calcio, compravo ogni lunedì la Gazzetta dello sport senza capire una parola in italiano
dove sono riuscito a vincere la mia timidezza cronica
dove sono diventando uomo dovendo affrontare la vita lontano dei miei cari affetti
dove ho raccolto pomodori a Foggia e mele nel Trentino dormendo nelle stazioni ferroviere o negli stadi di quartiere
dove mi divertivo, nonostante le giornate pesanti, a parlare con tedeschi, olandesi, italiani, francesi e belgi in un miscuglio di lingue
dove ho avuto la fortuna di conoscere un immenso essere umano che al posto di fare l'imprenditore fissato sui guadagni ha preferito concepire la nostra azienda come una famiglia
Ho conosciuto una Italia custodita nella mia memoria per sempre
Una Italia che personcine come Salvini e compagnia bella non potranno mai cancellar

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

SENTITE COSA DICEVA BERLUSCONI SUI TUNISINI . ABBIAMO MEMORIA CORTA.
Berlusconi 2018: "Oggi abbiamo 630mila immigrati, solo 30mila possono restare in quanto rifugiati, gli altri 600mila devono andare via"...
peccato però che questi 600mila siano arrivati a partire dal 2009, cioè da quando proprio Berlusconi, capo del governo della coalizione PDL+Lega, andava nelle televisioni nord africane ad invitare tutti a venire in Italia. Questo succede quando si mandano al governo squilibrati senza scrupoli, che giocano con le vite delle persone per scopi elettorali.
seguiteci cliccando mi piace su Il brigante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

Mamadou Thiam

RIBADISCO

Ho conosciuto una Italia diversa,
dove andavo in giro a fare il vu cumprà spensierato
dove gli anziani ti regalavano sorrisi col buongiorno
dove dei giovani di Peschiera mi facevano da palo per avvisarmi dell'arrivo dei vigili quando giravo in spiaggia o sul lungolago.
Ho conosciuto una Italia diversa,
con politici umani come Martelli con la sua famosa legge sanatoria,
con le nonnine che ti offrivano il caffè per riscaldarti
con bambini che si divertivano a strofinare la mia pelle cercando di togliere il nero
con persone che cercavano di capire i meccanismi delle mie origini
con una proprietaria di un albergo che mi offriva sempre la cena facendomi lo scontrino del caffè da esibire in caso di controllo dei finanzieri.
Ho conosciuto una Italia,
terra da scoprire e amare
cibo nuovo da assaggiare con curiosità prima e con delizia dopo
Ho conosciuto una Italia dove facevo, quotidianamente, chilometri di spiaggia per guadagnarmi da vivere sotto il sole cocente
dove, per amore del calcio, compravo ogni lunedì la Gazzetta dello sport senza capire una parola in italiano
dove sono riuscito a vincere la mia timidezza cronica
dove sono diventando uomo dovendo affrontare la vita lontano dei miei cari affetti
dove ho raccolto pomodori a Foggia e mele nel Trentino dormendo nelle stazioni ferroviere o negli stadi di quartiere
dove mi divertivo, nonostante le giornate pesanti, a parlare con tedeschi, olandesi, italiani, francesi e belgi in un miscuglio di lingue
dove ho avuto la fortuna di conoscere un immenso essere umano che al posto di fare l'imprenditore fissato sui guadagni ha preferito concepire la nostra azienda come una famiglia
Ho conosciuto una Italia custodita nella mia memoria per sempre
Una Italia che personcine come Salvini e compagnia bella non potranno mai cancellar

Hai ragione era una Italia diversa,  gli Italiani non sono mai stati razzisti, poi hanno iniziato a farli arrivare in modo massiccio, poi hanno iniziato ad andarli a prendere,    certi politici hanno capito che era conveniente farli arrivare, servivano a calmierare i diritti e  le paghe degli Italiani, che servivano a raccogliere pomodori per pochi centesimi a cassetta, che erano una forma di reddito per tutte le strutture di accoglienza e hanno iniziato a chiamare in senso dispregiativo Populisti chi denunciava certi eccessi;  peccato che la parola Populista derivi dalla parola Popolo e che questa parola sia presente nell'articolo uno della nostra costituzione;  per certi politici il "Popolo" serve solo il giorno delle elezioni, pronti a tradire il giorno dopo il mandato ricevuto.. se l'atteggiamento di molti Italiani nei confronti dell'immigrazione è cambiato è solo conseguenza delle azioni di chi ha governato l'Italia sia la  destra che la  sinistra, (hai fatto bene a citare Berlusconi )             senza fare sconti a nessuno.... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, pm610 ha scritto:

SENTITE COSA DICEVA BERLUSCONI SUI TUNISINI . ABBIAMO MEMORIA CORTA.
Berlusconi 2018: "Oggi abbiamo 630mila immigrati, solo 30mila possono restare in quanto rifugiati, gli altri 600mila devono andare via"...
peccato però che questi 600mila siano arrivati a partire dal 2009, cioè da quando proprio Berlusconi, capo del governo della coalizione PDL+Lega, andava nelle televisioni nord africane ad invitare tutti a venire in Italia. Questo succede quando si mandano al governo squilibrati senza scrupoli, che giocano con le vite delle persone per scopi elettorali.
seguiteci cliccando mi piace su Il brigante

Si ma adesso siamo in pericolo effettivamente, molta gente stà sul piede di guerra, e stà aspettando il prossimo caso "Pamela" per prendere a calci nel sedere chi di dovere, perchè non esiste che tu mi fai il commercio sui neri per due anni e poi me li butti per strada a fare i puscher ed i prostituti e ti fai vedere anche in TV come il beatoangelico in attesa di santificazione. L'Europa ha visto e non gli piace come stanno andando le cose in Italia e neppure a me, devo stare tranquilla quando esco di casa, chiaro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

A me non me ne frega niente degli immigrati, che decidano le Autorità competenti cosa fare ed in che modo provvedere, tutta la Responsabilità ricade su di loro e le conseguenze anche, io non ho più la sindrome del sopravvissuto,  e mi sono rotta di questa situazione che è diventanta insostenibile, noi paghiamo le tasse ed abbiamo diritto alla salute non a giocare al bancolotto!

Ambulatorio, la lo-tteria per la salute: entrano solo i primi 25 pazienti

https://www.ilmattino.it/salerno/ambulatorio_lotteria_salute-3532035.html

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

tanti itaGliani anke tra le fila di ki li ama e protegge, son stufi di sta massa arrivata e ke, nonost si dica il contrario, continua ad arrivare anke se, x convenienza politicalelettorale, TV e stampa ha l'ordine di nn parlarne.  sarebbe *** momento d'iniziare a rispedire un pò di gente a casa loro; partono dall'africa? ok, si rifocillano e si rispediscono con la barketta al porto cui si imbarcarono; x tornare al loro paese, qualora fosse nell'entroterra, possono usare gli stessi mezzi coi quali son arrivati alla costa. del resto anke in africa ci son paesi ke nn han guerre quindi vadano riversarsi da loro dove vivranno tranquilli, amati, ben accolti e...  e qui si debbono rassegnare:  stop hotel, pretese e...  x mangiare,  dovranno lavorare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Questa è la fine orrenda che fanno le immigrate soprattutto di pelle nera in Italia, poi vengono a fare la morale del ca-zo a chi dice basta ai gommoni del mare MORTUM. Chi sarebbero i veri incoscienti e i veri razzisti italiani? chi ci specula per 2 anni!

“Sulle strade italiane ci sono 100 mila prostitute, 70-80 mila sono africane, le altre provengono da Est Europa, America latina e Cina.

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/vaticano/vaticano_prostituzione_salvini_case_chiuse_bonetti_schiavitu_tratta-3533766.html

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

7 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Hai ragione era una Italia diversa,  gli Italiani non sono mai stati razzisti, poi hanno iniziato a farli arrivare in modo massiccio, poi hanno iniziato ad andarli a prendere,    certi politici hanno capito che era conveniente farli arrivare, servivano a calmierare i diritti e  le paghe degli Italiani, che servivano a raccogliere pomodori per pochi centesimi a cassetta, che erano una forma di reddito per tutte le strutture di accoglienza e hanno iniziato a chiamare in senso dispregiativo Populisti chi denunciava certi eccessi;  peccato che la parola Populista derivi dalla parola Popolo e che questa parola sia presente nell'articolo uno della nostra costituzione;  per certi politici il "Popolo" serve solo il giorno delle elezioni, pronti a tradire il giorno dopo il mandato ricevuto.. se l'atteggiamento di molti Italiani nei confronti dell'immigrazione è cambiato è solo conseguenza delle azioni di chi ha governato l'Italia sia la  destra che la  sinistra, (hai fatto bene a citare Berlusconi )             senza fare sconti a nessuno.... 

Farli  arrivare    ahahahah,  ah  si  lo  dice  salvineee,   sbarchi  in  massa  ops   dove  e  come   quanti  milioni...  invasione    ancora   il salvineee  a  dirlo  vabbè... ah  si   ora  manca  solo  prendili a   casa  tua   poi  abbiamo  completato...  resta  il  fatto che  indietro    come   dici  tu  sarebbe   stato  fatto se   fosse  possibile. In  quanto alla Francia   visto  che  riescono a  stabilire  da  dove  provengono  perchè  invece  che  mandarli  in  Italia  per  un  accordo   che  ha  firmato  il  berlosco non li  manda a  casa  loro ???

https://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/migranti-dieci-bufale-che-alimentano-il-razzismo-ii-parte/1655347/

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, pm610 ha scritto:

Farli  arrivare    ahahahah,  ah  si  lo  dice  salvineee,   sbarchi  in  massa  ops   dove  e  come   quanti  milioni...  invasione    ancora   il salvineee  a  dirlo  vabbè... ah  si   ora  manca  solo  prendili a   casa  tua   poi  abbiamo  completato...  resta  il  fatto che  indietro    come   dici  tu  sarebbe   stato  fatto se   fosse  possibile. In  quanto alla Francia   visto  che  riescono a  stabilire  da  dove  provengono  perchè  invece  che  mandarli  in  Italia  per  un  accordo   che  ha  firmato  il  berlosco non li  manda a  casa  loro ???

https://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/migranti-dieci-bufale-che-alimentano-il-razzismo-ii-parte/1655347/

http://www.linkiesta.it/it/article/2018/01/30/la-nuova-ondata-di-sbarchi-e-una-grande-bufala/36955/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

http://www.lastampa.it/2018/02/06/italia/cronache/cinque-cose-da-sapere-sullattacco-xenofobo-a-macerata-Gbj7SQvPFpL1fKUGTmJbTN/pagina.html

......È proprio di irregolari ha parlato Il presidente Silvio Berlusconi dichiarando in diversi interventi, che vi sono 600mila irregolari che vivono nel nostro paese di espedienti e di reati. Sarà vero? Vediamo cosa ne dice a riguardo, chi davvero ha sotto mano i numeri sull’immigrazione. Parliamo della Fondazione Ismu. Sul suo ultimo rapporto 2017 si legge: al 1° gennaio 2017 si stima che non abbiano un valido titolo di soggiorno 491mila stranieri (contro i 435mila alla stessa data dell’anno precedente). L’incidenza degli irregolari sul totale della popolazione straniera presente è dell’8,2%. ......

l’equazione immigrazione = criminalità  

C’è meno sicurezza perché c’è più immigrazione. Questa frase non è più solo uno slogan ma è la percezione di una imponente percentuale di cittadini italiani. Peccato che anche in questo i dati dicono altro. 

Fabrizio Ciocca, sociologo, analizza cinque principali indicatori di criminalità ( omicidi, aggressioni intenzionali violente, rapine, sequestri e rapimenti, violenze sessuali) per verificare la loro evoluzione tra il 2008 e il 2015, in relazione all’aumento del numero degli immigrati in Italia e negli altri paesi eu. Varrebbe la pena dedicarci qualche minuto per leggerli in profondo ( https://www.lenius.it/immigrazione-e-criminalita/)

In sintesi però, la valutazione globale dei 5 indicatori analizzati ci mostra sostanzialmente tre elementi: Che il livello di criminalità generale in Italia è in linea e spesso sotto la media europea; per alcuni valori addirittura si situa al di sotto rispetto alla Francia, Germania e Regno Unito; Che dal 2008 al 2015 non si è registrato in nessuno dei cinque indicatori analizzati un incremento del valore, anzi nella maggior parte dei casi la tendenza è alla decrescita.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, pm610 ha scritto:

Che dal 2008 al 2015 non si è registrato in nessuno dei cinque indicatori analizzati un incremento del valore, anzi nella maggior parte dei casi la tendenza è alla decrescita.  

Ma tu sei sicuro della correttezza  dei dati riportati dal sito che hai citato? in quel sito c'è scritto 

Francia 4.520.000 6,8%
Italia 5.030.000 8.3%

 

Più immigrati in Italia che in Francia una nazione che ha avuto le colonie e dove molti dei suoi immigrati provengono da sue ex colonie?

poi trovo scritto:    In Francia si stima che circa un quarto della popolazione è di origine straniera  1 su quattro? allora moltiplicando per quattro il numero degli immigrati 4,520.000 moltiplicato 4 quanto fa?  mi sembra che la popolazione Francese si molto superiore? forse chi ha scritto quell'articolo voleva dire altro e non si è espresso bene? 

Ti è sorto il dubbio che in Italia in presenza di microcriminalità la gente non va più nemmeno a denunziare perchè è inutile?  quanti al parcheggio trovandosi di fronte a una richiesta di pizzo lo vanno a denunciare?  quanti se si trovano la macchina rigata vanno a fare denuncia? significa perdere mezza giornata di tempo e non risolvere niente

girati attorno, guarda nella tua strada o nel tuo condominio; se non sono entrati in casa tua sono entrati nella casa di un tuo vicino o di un tuo parente, non si salva nessuno ne nelle città ne nei piccoli centri, la  sensazione di insicurezza delle gente è reale e motivata e non è frutto di percezione o di emotività

Nel sito che hai citato sta scritto:  Sono quindi gli stranieri irregolari a ingrossare le fila della popolazione carceraria,

è ovvio , devono mangiare e poichè non c'è lavoro delinquono  ovviamente a spese degli Italiani che queste cose le subiscono.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ad  accoglierli  ci saranno   i destri  o  i grilli  e  vedremo  che  soluzioni  prenderanno...  non  dimenticatevi  che  comunque  sono esseri  umani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora