è morta un'epoca

un'anno fa, a natale, ha chiuso il ristorante diun amico, un uomo eclettico, un ristoratore fantastico, oltreche un notevole artigiano, ha lavorato un po' in tuttii settori, prima di dedicarsi, per 20 anni a questo locale meraviglioso, in provincia di arezzo. purtroppo io e il mio  compagno siamo mancati per un po', e, negli ultimi 2 anni, abbiamo un po' diradato i contatti. ieri sera cercavo il suo menù, ma ho letto della chiusura. ci sono rimasta malissimo, anche perchè era un punto di riferimento nella zona,

però è vero quello che dice, lui ha fatto tanto per arezzo, ma, i soliti noti, hano fatto di tutto per fargli concorrenza sleale.

volevo solo condividere e fare un grandissimo abbraccio a giancarlo fulgenzi "un uomo veramente inutile", come si è sempre definito.

lo-steccheto-20120501-210703.jpg

Modificato da ameliadespell

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

la chiusura di posti del genere è veramente una sconfitta per tutti...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ozu1980 ha scritto:

la chiusura di posti del genere è veramente una sconfitta per tutti...

è vero, il fatto è che i ristoranti dei intorni, hanno cominciato a prendere cibo più scadente, fare sconti, farsi pubblicità attraverso improbabili personaggi televisivi. per anni è stato lontano, a roma, dove produceva jeans neglli anni 70, in america, dove ha collaborato con grandi aziende, da pensionato è tornato nella sua arezzo, mettendo a disposizione dei concittadini la sua esperienza di imprenditore di altri tempi per creare benessere e turismo. per 20 anni c'è riuscito, poi, le nuove genereazioni, hanno pensato bene di distruggere certi modi di vivere la cucina, il turismo.ma non si è fermato, è già passato ad un nuovo progetto... non so ancora bene cosa sia, speriamo gli portisuccesso come tutto quello che ha toccato nella sua vita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora