quando AFFERMO CHE LA PRI-VACY è A FAVORE DEI DELINQUENTI,NON LO DICO A CASO..MA A RAGION VEDUTA

il Garante della *** è intervenuto individuando alcune regole fondamentali.
Ad esempio, quando installiamo un sistema di videosorveglianza, dobbiamo assicurarci che le telecamere riprendano solo aree della nostra proprietà e non, invece, anche di soggetti terzi, pensiamo, ad esempio, ad una telecamera che punta sulla finestra o sulla porta d’ingresso dell’abitazione del nostro vicino.
Qualora vengano riprese, anche parzialmente, aree di soggetti terzi, dovremo provvedere ad oscurare tali aree ed impedire quindi che appaiano nelle riprese. e per  il condominio??

l’iniziativa riguarda l’intero condominio, sarà innanzitutto necessaria l’approvazione dell’assemblea condominiale, con il consenso della maggioranza dei millesimi dei presenti, oltre al fatto che le telecamere dovranno riprendere solo aree condominiali comuni (cortili, pianerottoli ecc…), devono essere segnalate con appositi cartelli e le registrazioni devono essere conservate per un periodo limitato.
Assolutamente da evitare sono anche le riprese di aree pubbliche o aperte al pubblico come strade o parchi: ciò significa che quando installiamo, ad esempio, una telecamera esterna, dobbiamo avere l’accortezza di puntare l’obiettivo unicamente all’interno della nostra proprietà, senza inquadrare anche eventuali porzioni di marciapiede o di strada sui quali, essendo luoghi di passaggio pubblico, potrebbero transitare soggetti che non vogliono essere ripresi.quindi,se pensate di filmare eventuali ladri nelle vostre case,nei vostri giardini,nei vostri garages,o nelle strade per fatti appena accaduti,sapiiate che il garante vi multtera'!!

Chi viola queste disposizioni rischia di incorrere nel reato di interferenze illecite nella vita privata ex art. 615-bis c.p. che punisce con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque, mediante l’uso di strumenti di ripresa visiva o sonora, si procura indebitamente notizie o immagini attinenti alla vita privata svolgentesi nell’abitazione, ovvero in luogo di privata dimora, o nelle appartenenze altrui.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Quante volte e in quanti  casi gli autori di  crimini sono stati individuati proprio grazie alle telecamere di videosorveglianza, le attuali norme sulla videosorveglianza sono anacronistiche,  inoltre il fatto che le registrazioni si sovrascrivano, si auto cancellino e non possano essere conservate impedisce di svolgere indagini a ritroso nel tempo su fatti accaduti giorni, settimane o mesi prima; inoltre è assurdo  che la presenza delle telecamere debba essere segnalata con cartelli con scritto area videosorvegliata , chi delinque non deve sapere se ci sono telecamere e dove sono, altrimenti sa come evitarle, il titolo di questa discussione  la pri-vacy è a favore dei delinquenti  è un titolo azzeccatissimo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Quante volte e in quanti  casi gli autori di  crimini sono stati individuati proprio grazie alle telecamere di videosorveglianza, le attuali norme sulla videosorveglianza sono anacronistiche,  inoltre il fatto che le registrazioni si sovrascrivano, si auto cancellino e non possano essere conservate impedisce di svolgere indagini a ritroso nel tempo su fatti accaduti giorni, settimane o mesi prima; inoltre è assurdo  che la presenza delle telecamere debba essere segnalata con cartelli con scritto area videosorvegliata , chi delinque non deve sapere se ci sono telecamere e dove sono, altrimenti sa come evitarle, il titolo di questa discussione  la pri-vacy è a favore dei delinquenti  è un titolo azzeccatissimo

A tal proposito é bene ricordare quello che ebbe a dire poco tempo fa il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri : con le leggi che ci sono in Italia , delinquere conviene ! Da ricordare che é tutt'ora in carica e non in pensione ! Tempistica molto importante !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora